Catania-Fiorentina 0-3, tabellino e pagelle, il risveglio di Matri

Alessandro Matri, il migliore della Fiorentina
Alessandro Matri, il migliore della Fiorentina

Basta un tempo alla Fiorentina per battere il Catania e a Matri per ritrovare la via del gol. I viola travolgono 3-0 gli etnei, sempre più in crisi. Il ritorno di Rolando Maran sulla panchina etnea si rivela un’autentica disfatta. Il Catania continua a sbagliare l’impossibile sia dietro che davanti e lo spettro della retrocessione si fa sempre più reale. La Fiorentina ha mostrato il solito gran gioco e trovato il nuovo cannoniere su cui fare affidamento. Matri, rispetto al giocatore spaurito e pasticcione del Milan, è sembrato un altro. Il nuovo numero 32 viola, ha propiziato il gol di Mati Fernandez e segnato personalmente le altre due marcature. Montella, poi, ha deciso di cambiarlo a inizio ripresa, forse per non spremerlo troppo, visti i pochi allenamenti con la squadra.  Con la vittoria di oggi, la Fiorentina accorcia le distanze dal Napoli, ora a -3. Per il Catania, invece, è notte fonda. LE RETI: Fiorentina in vantaggio al 25’ con Mati Fernandez, che, sfrutta un appoggio di Matri, per fulminare Frison con un esterno destro al volo. Al 29’ Matri, su cross basso di Pasqual, anticipa il suo diretto marcatore e sigla il suo primo gol in maglia viola. Al 41’ sempre Matri, raccoglie una respinta di Frison su tiro di Mati Fernandez e fa doppietta.

TABELLINO E PAGELLE
CATANIA-FIORENTINA 0-3

CATANIA: (4-3-3) – Frison 6 (IL MIGLIORE), Bellusci 4, Spolli 5, Rolin 4 (46′ Leto 5), Biraghi 5; Plašil 5, Rinaudo 5 (78′ Guarente SV), Izco 5; Bergessio 5, Castro 4.5 (72′ Keko SV), Barrientos 5. All.: Maran 4.5.
A disp. Andujar, Ficara, Legrottaglie, Maxi Lopez, Guarente, Monzon, Boateng, Gyomber, Gontan, Capuano.
FIORENTINA: (4-3-3) – Neto SV, Tomović 6 (46′ Roncaglia 6), Gonzalo Rodríguez 6.5, Savić 6.5, Pasqual 7, Mati Fernández 7, Pizarro 6.5, Borja Valero 6.5 (72′ Ambrosini SV), Cuadrado 6, Matri8 IL MIGLIORE (47′ Matos 6), Vargas 6. All.: Montella 7.
A disp. Rosati, Compper, Bakić, Rebić, Aquilani, Joaquín, Vecino, Ambrosini, Wolski, Iličič.
Reti: 25′ Mati Fernández, 29′ e 41′ Matri.
Ammoniti: Rinaudo (C), Barrientos (C), Gonzalo Rodríguez (F),