Consigli fanta settima giornata, la nostra squadra con 250 crediti

Josè Maria Callejòn,valore di 20 crediti per il tabellino gazzetta
Josè Maria Callejòn, comprato nel nostro team

Torna la nostra sfida al gioco della Gazzetta. Ecco la squadra che noi abbiamo creato per la settima giornata di serie A in base alle quotazioni della Gazzetta con i 250 crediti messi a disposizione dalla rosea. PORTIERE – Partite molto equilibrate e dal risultato incerto. Noi però ci fidiamo dell’Udinese, che in casa incassa sempre poco. Quindi puntiamo su KELAVA (8 crediti) e scegliamo la sua riserva BENUSSI (1). Come terzo portiere ci prendiamo un rischio e acquistiamo BIZZARRI (GENOA, 1). Il ritorno di Gasperini sulla panchina rossoblù rimescola un po’ le carte e, visto il gioco di Gasp, magari preferirà affidarsi ad un portiere di maggior personalità e capace di giocare con i piedi. Per questo l’argentino potrebbe scavalcare Perin. Noi ci proviamo. Magari sbagliamo, ma per un credito vale la pena tentare. In totale abbiamo speso 10 crediti per i portieri. DIFENSORI – I nostri sette difensori sono MESTO (NAPOLI, 4 crediti), G.SILVA (UDINESE, 5), LEGROTTAGLIE (CATANIA, 10 crediti), BIANCHETTI (VERONA, 3), ALONSO (FIORENTINA, 4), ZUNIGA (NAPOL, 8) e CANA (LAZIO, 6). Per i due esterni del Napoli la spiegazione è presto fatta. Il Livorno sugli esterni, soprattutto a sinistra, soffre parecchio e il Napoli potrebbe sfondare proprio lì. Legrottaglie ha dato più sicurezza al reparto etneo e, giocando contro il Genoa, squadra che soffre parecchio i calci da fermo, potrebbe anche provare a segnare di testa. Gabriel Silva è una nostra scommessa. In questo momento è tra i peggiori dell’Udinese, ma affronta Perico, mai convincente nel Cagliari, e potrebbe sfondare dalla sua parte. Alonso dovrebbe essere confermato a sinistra e la Lazio, che soffre parecchio quando viene attaccata sulle fasce (vedi Lichtsteiner, Schelotto ecc) potrebbe avere parecchie difficoltà contro i viola. Cana è stato invece scelto perché, vista la totale mancanza di punte centrali, è più probabile che la Fiorentina sfondi per vie laterali, quindi lui, con i vari Matos,  Ilicic o chi per loro non dovrebbe avere problemi. Bianchetti, infine, dovrebbe giocare titolare vista la contemporanea indisponibilità di Moras e Maietta e questo tanto basta per averlo nel nostro team. Per la difesa abbiamo speso 40 crediti. CENTROCAMPISTI – A centrocampo abbiamo scelto HAMSIK (NAPOLI, 27), BONAVENTURA (ATALANTA, 17), PLASIL (CATANIA, 7), CERCI (TORINO, 26), JORGINHO (VERONA, 12) e la coppia del Genoa CENTURION-FETFATZIDIS (entrambi a 5 crediti).  Per questi ultimi due, puntiamo sul ritorno di Gasperini, uno che ha sempre esaltato le ali. Contro il Catania potrebbe essere una bella lotta con Barrientos e Castro. Hamsik, invece, senza Higuaìn, avrà maggiori responsabilità in zona gol e il Livorno potrebbe essere la squadra ideale per tornare al gol. Bonaventura sta giocando su buoni livelli e si ritrova contro un Chievo in gravi difficoltà. Cerci, ormai è un attaccante mascherato e va a giocare a Genovba contro la Sampdoria, ovvero la peggior squadra del momento. E’ un occasione ghiotta da sfruttare. Infine Plasil e Jorginho. Il ceco e l’italobrasiliano sono due dei giocatori più in forma. Inoltre, l’etneo è bravo negli inserimenti e lo scaligero è rigorista. Possono dunque essere due potenziali goleador. Questo centrocampo ci è costato 99 crediti. ATTACCANTI – Questi sono i nostri 6 attaccanti: BERGESSIO (CATANIA, 20 crediti), CALLEJON (NAPOLI, 20), BIANCHI (BOLOGNA, 14), DENIS (ATALANTA 29), ITURBE (VERONA, 8) e PEREA (LAZIO, 5). Spesa di reparto:96 Anche l’altra volta avevamo puntato sull’attaccante del Catania, ma siamo rimasti “fregati” a causa di un infortunio accorso alla punta durante il match con il Parma. Con il Chievo, però, lo abbiamo visto bene e lo riproponiamo contro il Genoa, convinti che si sbloccherà. Per Callejòn vale lo stesso discorso fatto per Hamsik. L’assenza di Higuaìn fa sì che su di lui ricadano maggiori pressioni offensive,. Poi, gioca sulla fascia più debole del Livorno, quella sinistra, quindi, potrebbe fare sfracelli. Per Bianchi puntiamo sulla sua voglia di riscatto: contro il Verona, che soffre parecchio fuori, potrebbe finalmente far vedere ciò di cui è capace. Ha già fatto invece vedere ciò che sa fare Denis ed è anche in considerazione del suo stato di forma che lo proponiamo contro un Chievo che dietro soffre parecchio.  Infine le due scommesse Iturbe e Perea. Iturbe ha già fatto vedere contro il Livorno ciò di cui è incapace e, contro un portiere scarso come Curci, i suoi tiri potrebbero rivelarsi ancora più pericolosi. Perea è un rischio calcolato. Floccari sta faticando nel ruolo di vice Klose, così Petkovic potrebbe decidere di dare una chanche al colombiano. E se stupisse nel big match contro la Fiorentina? Ecco dunque la nostra squadra. Sabato vedremo come schierarla in campo.