Decima giornata serie A, Fiorentina-Napoli 1-2, tabellino e pagelle

Gonzalo Higuain, il migliore contro la Fiorentina
Gonzalo Higuain, il migliore contro la Fiorentina

Un Napoli cinico e spietato ha la meglio sulla Fiorentina in un match ad alto contenuto di spettacolarità. Pepito Rossi da una parte e il Pipita Higuaìn dall’altra, hanno dato spettacolo. Il capocannoniere del campionato ha segnato su rigore e orchestrato diverse azioni pericolose con Cuadrado. L’argentino dal canto suo, pur non segnando ha ispirato i due gol di Callejòn e Mertens con altrettanti assist. Sulla gara pesa l’errore finale del signor Calvarese che, al 91’, ha  espulso Cuadrado per doppia ammonizione. Il colombiano era stato toccato in Area da Inler e il rigore era netto, ma l’arbitro ha optato per la simulazione, espellendo il giocatore. Alla Fiorentina è mancata la profondità che solo il ritorno di Gomez potrà dare. Non conta avere il possesso palla, se poi, arrivati in area, non si riesce a segnare I limiti viola si sono visti negli ultimi dieci minuti di gioco, quando, con il Napoli in 10 per l’espulsione di Maggio, i viola non sono riusciti a impensierire Reina, Affidandosi solo alle incursioni di Cuadrado. Il Napoli ha dato, invece, una prova di forza notevole. I partenopei si sono presentati a Firenze per provare a vincere la partita e ci sono riusciti con una grande prova degli esterni d’attacco dei partenopei e un Higuaìn in veste di regista. La vittoria permette al Napoli di rimanere nella scia della Roma e attaccati alla Juve. Per la Fiorentina, invece, il ko pesa parecchio. La Viola ora è a – 7 dalla zona Champions. LE RETI: Napoli in vantaggio al 12’: Higuaìn, d’esterno serve Callejòn che, al volo, batte Neto. Al 28’ Rossi pareggia su rigore concesso per fallo di Fernandez su Savic. Al 36’ Higuaìn verticalizza per Mertens che, entra in area e segna.

IL TABELLINO
FIORENTINA-NAPOLI: 1-2

FIORENTINA: (4-3-3) – Neto; Roncaglia, Savic, Compper, Pasqual (83’ Vargas); Aquilani (70’ Vecino), Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Rossi, Joaquìn (77’ Matos). A DISPOSIZIONE: Munùa, Lupatelli, Tomovic, Bakic, Olivera, Alonso, Rebic, Wolski, Iakovenko. All. Montella.
NAPOLI: (4-2-3-1) – Reina; Maggio, Fernandez, Albiol, Mesto; Behrami, Inler; Callejon, Pandev (81’ Armero), Mertens (67’ Insigne); Higuaìn (62’ Hamsik). A DISPOSIZIONE: Rafael, Colombo, Uvini, Cannavaro, Dzemaili, Bariti, Radosevic, Zapata. All. Benitez.
Reti: 12’ Callejòn (N), 28’ rig. di Rossi (F), 36’ Mertens (N)
Ammoniti: Compper (F), Borja Valero (F), Pandev (N), Behrami (N), Albiol (N)
Espulsi: Maggio (N) all’81’ e Cuadrado (F) al 91’

PAGELLE

FIORENTINA
NETO 6 – Sui gol non può nulla. E queslli sono i due unici tiri in porta del Napoli. PALLONE DOVE SEI?
RONCAGLIA 6.5 – Contro il Napoli ci è parso di rivedere il combattente  visto all’opera nella prima parte della stagione scorsa. IL RITORNO.
SAVIC 5.5 – Colpevole in parte sul secondo gol, avverte l’assenza di Gonzalo Rodriguez. ORFANO.
COMPPER 5 – Forse ammaliato dalla giocata di Higuaìn, lascia libero Callejòn di calciare al volo in occasione del primo gol. OHHHHHH!!!
PASQUAL 5.5 – Spinge poco, lasciando tutto il lavoro a Cuadrado. PIGRO. (VARGAS SV)
AQUILANI 5.5 – Ci mette la voglia di lottare, ma manca la sua qualità. CONFUSIONARIO. (VECINO 5.5 – Dentro per cercare la giocata, finisce solo per fare confusione. DA FAR CRESCARE).
PIZARRO 5.5 – Corre molto, ma sbaglia altrettanto. PASTICCIONE.
BORJA VALERO 6.5 – Il migliore del centrocampo viola. Fa valere la sua qualità. GUIDA.
CUADRADO 7.5 (IL MIGLIORE) – Solo l’arbitro lo ferma al 91’, cacciandolo fuori. INARRESTABILE.
JOAQUIN 5 – Lo spagnolo questa volta delude. Non asseconda le za Gonzalo Rodriguez giocate di Rossi e Cuadrado, rendendo monco il tridente. PER I FATTI SUOI. ( MATOS SV)
ROSSI 7 – Non solo il rigore, ma anche un movimento costante per impensierire la retroguardia del Napoli. GIUSEPPE IL MAGNIFICO.
ALL. MONTELLA 6.5 – L’assenza di Rodriguez dietro, pesa parecchio, come la luna storta di alcuni giocatori chiave. Se la gioca però, fino alla fine, tentando sempre di costruire gioco. COERENTE, SEMPRE.

NAPOLI
REINA 6.5 – Effettua due-tre parate che scoraggiano gli attaccanti viola. GRANITICO.
MAGGIO 4.5 – Bene con Joaquin, male con Cuadrado. Lascia la squadra in 10 in un momento topico. TREMARELLA.
FERNANDEZ 5.5 – Sbaglia sul rigore…poi si riscatta, ma l’errore resta. INGENUO.
ALBIOL 6 – Con Rossi è un bel duello e lui, pur soffrendo, non crolla. BATTAGLIERO.
MESTO 5.5 – Con Cuadrado sono dolori all’inizio. Poi arriva Joaquin e le cose migliorano, ma lui, comunque, rimane rintanato nella sua area, forse memore dell’avvio shock. TRAUMATIZZATO.
BEHRAMI 7 – per supportare una punta e tre trequartisti, è indispensabile che qualcuno copra loro le spalle. Per questo lo svizzero è fondamentale. MURO PORTANTE.
INLER 6.5 – Rischia di mandare tutto a monte con il fallo su Cuadrado. Per sua fortuna l’arbitro è di diverso avviso. Per il resto, sta imparando da Behrami movimenti a cui non era abituato. STUDENTE.
CALLEJON 7.5 – Grandissimo gol, movimento costante sulle fascia, difesa viola squartata. Occorre altro? APRISCATOLE.
PANDEV 5 – Preferito ad Hamsik, non fa granchè per meritarsi l’occasione concessagli. FARFALLONE. (ARMERO SV)
MERTENS 7.5 – Altra prova di sostanza, questa volta impreziosita anche dal gol. IN GRANDE SPOLVERO. (INSIGNE 5 – Mertens pare averlo sorpassato nelle gerarchie e lui non riesce a riguadagnare consensi. IN DIFFICOLTA’).
HIGUAIN 7.5 (IL MIGLIORE) – Ok, non segna, ma crea i due gol di Callejòn e Mertens  ed è presente in ogni zona del campo…RE MIDA. (HAMSIK 5 – Entra per Higuaìn, ma non ha il giusto impatto sul match, faticando parecchio. A SINGHIOZZO.)
ALL.BENITEZ 7 – Vince la partita nel modo più rischioso, cioè con due ali offensive e Pandev dietro Higuaìn. CORAGGIO PREMIATO.