False Friend prima giornata serie A, Di Natale e Hernanes a rischio

Hernanes
Hernanes, da noi candidato come False Friend

Da oggi partirà la rubrica dei False Friends. Ogni giovedì sceglieremo un giocatore per squadra nelle 10 sfide in programma che, secondo noi, nonostante di solito sia una garanzia, nella gara in questione potrebbe toppare. Si parte con le partite della prima giornata.

VERONA: Halfredsson di solito è sempre tra i migliori, ma il suo ciclo a Verona potrebbe finire presto e questo potrebbe distrarlo sabato. VS MILAN: Abate è a rischio. Sulla sinistra infatti dovrebbe giocare Martinho uno che corre come un ossesso. Le sue disattenzioni in fase difensiva potrebbero essere fatali.

SAMPDORIA: Obiang non avrà vita facile contro il centrocampo bianconero. Rischia di uscire con le ossa frantumate dalla sfida. VS JUVENTUS: Pirlo è uno dei maggiori candidati al titolo di False Friend. In precampionato è apparso poco lucido. Probabilmente è ancora appesantito dai carichi di lavoro e non al meglio dal punto di vista della tenuta. Meglio aspettare tempi migliori per schierarlo.

INTER: Kovacic è reduce da un infortunio e non è ancora entrato negli schemi di Mazzarri. Gli ci vorrà del tempo per capire i movimenti che il tecnico vuole da lui. Non è il momento di puntarci. VS GENOA: Gilardino al Genoa proprio non si è ambientato. E’ completamente avulso dalla manovra e nelle amichevoli estive è sembrato un corpo estraneo alla squadra. Meglio vada via .

C AGLIARI: Naingollan potrebbe essere distratto dalle voci di mercato. Inoltre avrà contro un centrocampo granitico come quello atalantino. Per una volta la sua pagella potrebbe non essere buona. VS ATALANTA: Yepes solitamente è molto attento, ma contro Sau e, soprattutto, Ibarbo può andare veramente in bambola. Meglio non rischiare.

LAZIO: Hernanes è un altro dei nostri False Friend. Il centrocampista visto contro la Juventus è l’ombra di quello che conosciamo. Probabilmente deve ancora smaltire le tossine della Confederation Cup. VS UDINESE: Di Natale reggerà due partite in 3 giorni? I dubbi sono legittimi anche perché spesso, quando l’Udinese ha giocato in Europa League e in campionato, le prestazioni del bomber ne hanno risentito. Ecco perché finisce nella nostra rete di False Friend.

LIVORNO: Paulinho avrà parecchie difficoltà nell’impensierire la Roma. Gli amaranto visti fin qui si candidano ad essere il nuovo Pescara e l’attaccante brasiliano non può fare miracoli da soli. VS ROMA: Lamela è il False Friend più ad alto rischio. La sua cessione ormai imminente potrebbe apparire svagato e estraneo al gioco. Aggiungeteci che poi, forse, dovrete venderlo e capirete che non vale la pena neanche di comprarlo.

NAPOLI: Tutti aspettano Higuain e i suoi gol, e noi lo candidiamo come False Friend. Il Bologna non è una vittima sacrificale e il Napoli ha sempre sofferto gli uomini di Pioli. Non è così scontato che segni all’esordio. VS BOLOGNA: Perez è tornato in rossoblù, ma quanto tempo ci vorrà per mettersi al passo con i compagno? Non è la gara giusta per schierarlo.

PARMA: Cassano è un altro False Friend. E’ ancora fuori forma. Contro una squadra come il Chievo che fa del ritmo la sua arma migliore, potrebbe non combinare granchè. VS CHIEVO: Hetemaj contro Biabiany rischia parecchio. Questa volta la sua pagella non doivrebbe raggiungere la sufficienza.

TORINO: Farnerud doveva essere il faro del Torino, ma finora ha deluso le aspettative. Infatti i granata stanno per ingaggiare Maresca. Meglio lasciar perdere. VS SASSUOLO: Alexe dovrebbe essere l’uomo in più degli emiliani, ma in precampionato si è visto poco e niente. Al momento è un oggetto misterioso.

FIORENTINA: Ljajic. False Friend scontato? Beh, forse, ma come non candidarlo? Come ha detto Montella stesso, è distratto e non in sintonia con la squadra. Un rischio schierarlo contro il Catania.  VS CATANIA: Almiron non è al massimo e potrebbe venire risucchiato dal centrocampo viola finendo per essere l’uomo in meno degli etnei.