Fantamercato Milan, Saponara, la classe al servizio della squadra

Riccardo Saponara
Riccardo Saponara, nuovo trequartista del milan

Riccardo Saponara è un talento puro che può fare molta strada. Il Milan si è aggiudicato la metà del cartellino di questo ragazzo già a gennaio sbaragliando la concorrenza e proseguendo così nel suo programma di rinnovamento. GIOCATORE POLIVALENTE – Il suo ruolo naturale è quello di trequartista o seconda punta, ma può anche agire come sterno di centrocampo grazie ad una tecnica di base impressionante. Tra le sue qualità ci sono velocità e lettura dell’azione. Insomma, Saponara è uno di quegli giovani talenti italiani che possono fare molta strada. Quest’anno è stato uno degli artefici della grande cavalcata dell’Empoli fino alla finale playoff, formando con Maccarone e Tavano un tridente di altissimo profilo. Il Milan ha pagato 4 milioni di euro la metà del suo cartellino a gennaio, ma, ora, dopo il finale di stagione in crescendo e l’Europeo Under 21 che lo ha visto tra i protagonisti, il suo valore di mercato è raddoppiato. SPAZIO DA CONQUISTARE – Se è vero che il Milan del prossimo anno giocherà con il trequartista, come più volte affermato da Galliani, Saponara potrebbe ritagliarsi spezzoni di gara importanti nel suo primo campionato di A. Al momento è l’unico trequartista puro nella rosa rossonera, visto che Boateng è un centrocampista incursore. Il Milan cercherà fino all’ultimo giorno di mercato di ingaggiare una mezzapunta di caratura internazionale in grado di reggere da subito il peso della maglia rossonera. Questo però non significa che Saponara non avrà chanche. Allegri ha più volte dimostrato di non guardare la carta d’identità quando si tratta di fare la formazione. E’ probabile, quindi, che per Saponara ci sia un impiego tipo quello di El Shaarawi di due anni fa con molti spezzoni di gara e qualche presenza da titolare dettata dal turnover. Saponara però dovrà dimostrare di meritare questa fiducia, impegnandosi sempre al massimo e dando più di quello che danno gli altri. Il principale problema dei giovani che si affacciano nei grandi club, infatti, è di natura mentale. FARSI TROVARE PRONTO – Occorre grande maturità per non sentirsi arrivato e impegnarsi allo spasimo come se non ancora si fosse conquistato un posto al sole. Se Saponara avrà l’umiltà di ascoltare gli insegnamenti di Allegri, allora la sua esplosione sarà solo questione di tempo. Nessuno, infatti, dubita delle qualità del ragazzo che, con la palla tra i piedi fa quello che vuole. La sua duttilità, poi, lo rende un giocatore utile per più ruoli come già detto, e questo è un particolare che Allegri apprezza molto. Crediamo che Saponara, nel Milan, potrà ritagliarsi il suo picciolo spazio l’anno prossimo. Se poi, a gennaio, le presenze saranno meno di quelle pronosticate, il Milan lo darà in prestito per non disperderne il patrimonio tecnico. Bisogna quindi aspettare fiduciosi. Forse ci faremo ridere dietro con questa affermazione, ma Saponara ha le qualità per scrivere pagine importanti di Storia del calcio. L’importante è che non abbia fretta e segua i consigli di chi può aiutarlo a crescere.

SCHEDA GIOCATORE
Nome: Riccardo Saponara
Età: 21 anni
Ruolo: Trequartista/seconda punta
Squadra: Milan
Ultima Stagione: Empoli, 40 presenze – 13 gol