Fantamercato Sampdoria, Fornasier spera di non imitare Macheda

Michele Fornasier
Michele Fornasier difensore centrale, preso dal Manchester United

Michele Fornasier a diciannove anni può dire già di aver maturato più esperienza di tanti suoi coetanei. Il neodifensore della Sampdoria, infatti, a sedici anni decise di lasciare la Fiorentina per accasarsi allo United, scatenando le ire del club viola che fece, inutilmente, ricorso alla Fifa. VOGLIA DI CAMBIARE – A Manchester, Fornasier, per sua stessa ammissione, è maturato molto arrivando anche a vincere una Coppa d’Inghilterra Under19. La scelta di tornare in Italia e, in particolar modo alla Sampdoria, è maturata, come egli stesso ha dichiarato, analizzando, due fattori. Da un lato, le prospettive di carriera che gli si presentavano a Manchester (un altro anno con la squadra riserve o un prestito in un club minore), dall’altra, il giocatore è rimasto colpito dal forte pressing del Ds Carlo Osti che lo voleva a tutti i costi in blucerchiato. PUPILLO DI OSTI – Osti conosceva il ragazzo fin dai tempi del Conegliano, la squadra dove Fornasier ha iniziato a giocare e avrebbe voluto portarlo anche all’Atalanta. Alla fine il Ds è riuscito a portarselo dietro alla Sampdoria. Così, dopo Macheda, un altro giovane emigrante, passa dal Manchester alla Sampdoria. La speranza, per i tifosi blucerchiati, è che le analogie con l’attaccante finiscano qui. A Macheda, infatti, sono legati i sei mesi più orribili della storia recente blucerchiata, quella culminata con la retrocessione in B. Fornasier arriva in un ambiente e in un periodo storico, certamente meno burrascoso, di quello trovato da Macheda e spera di avere l’opportunità di giocarsi le sue carte. Le qualità per far bene le ha. Il diciannovenne difensore fa della forza fisica il suo punto di forza. Molto elegante negli anticipi, ha un buon senso della posizione. POSSIBILITA’ DI UTILIZZO – Quante possibilità avrà però Fornasier di mettersi in mostra? Tutto dipenderà da come Rossi deciderà di utilizzare Regini. Al momento, il tecnico pare orientato a riportare Palombo a centrocampo (dato che l’ex capitano è più adatto a fare il centrale in una linea a 3 che a 4), proponendo l’ex empolese al fianco di Gastaldello per sfruttarne le doti in fase d’impostazione. Se però sul mercato la Sampdoria non riuscisse a reperire un terzino sinistro affidabile, allora Regini potrebbe essere spostato a sinistra, dando così una chanche da titolare a Fornasier. LA VALUTAZIONE DI ROSSI – Prima di lanciarlo allo sbaraglio, però, Rossi dovrà valutarne attitudine in campo e personalità. E’ vero che allenarsi con campioni del calibro di Rooney, Giggs e Van Persie, ha certamente aiutato Fornasier dal punto di vista caratteriale e mentale, ma è altrettanto vero che le pressioni che ci sono in serie A non esistono in nessun altro campionato, men che meno in quello riserve inglese dove Fornasier ha sempre giocato. Occorrerà quindi pazienza, prima di vedere questo ragazzo all’opera. Siamo certi che, con i giusti consigli, potrà dire la sua anche in questo torneo, a patto di non crocifiggerlo al primo errore.

SCHEDA GIOCATORE
Nome: Michele Fornasier
Età: 19 anni
Ruolo: Difensore centrale
Squadra: Sampdoria