Fantamercato Verona, Cirigliano, talento targato River Plate

Ezequiel Cirigliano
Ezequiel Cirigliano, centrocampista argentino ex River Plate

Ezequiel Cirigliano, centrocampista, argentino, è uno dei colpi di mercato più interessanti di questo mercato. Bravo il Verona a portarlo in Italia, grazie ad un gran lavoro diplomatico di Sean Sogliano. PILASTRO DELLA RINASCITA DEL RIVER – Cirigliano, ex compagno di squadra di Lamela, ha vissuto da comprimario l’amara retrocessione del River Plate, dato che, nel suo ruolo, giocava Almeyda. Proprio l’ex centrocampista della Lazio, divenuto allenatore del River l’anno seguente, ha affidato le chiavi del centrocampo a Cirigliano che non ha più mollato il posto da titolare. DOTI TECNICHE E PECCHE – Il ragazzo è un classico “volante”, bravo a impostare sia con verticalizzazioni rapide che con lanci lunghi e precisi. Dotato di un fisico agile (172 cm per 71 kg), Cirigliano fa della velocità una delle sue armi migliori. Proprio questa sua caratteristica gli permette di essere anche un bel recuperatore di palloni, dato che, i suoi interventi risultano sempre puliti. Ha debuttato nel River Plate a 17 anni e ha collezionato 60 presenze in 4 campionati. Può e deve migliorare in fase offensiva (ancora nessun gol in carriera), perché, essendo dotato di una grande intelligenza tattica, se imparasse a inserirsi senza palla, potrebbe creare parecchi problemi alle difese avversarie. DOVE POTREBBE GIOCARE – Orta bisognerà capire cosa ha in mente Mandorlini per lui. Il Verona in questo momento ha due registi: Jorginho e Cirigliano. Se Mandorlini vorrà sfruttarli entrambi, uno dei due dovrà adattarsi a giocare nel ruolo d’interno. Più probabile che tocchi a Jorginho spostarsi, dato che ha già giocato in quel ruolo due anni fa, quando in gialloblù c’era Tachtsidis. Con Jorginho, Cirigliano e Donati, il Verona avrebbe qualità e muscoli in mezzo al campo. Attenzione però, perché non va dimenticato Halfredsson. Il Verona, negli ultimi 3 anni, è stato l’anima dell’Hellas e difficilmente verrà dimenticato in serie A. JORGINHO L’UNICO INTOCCABILE – L’unico giocatore intoccabile nel centrocampo gialloblù è Jorginho, perché pochi riescono a fare le due fasi come lui. Gli altri dovranno guadagnarsi il posto, quindi anche Cirigliano. L’argentino le doti le ha, ma da qui ad affermare che avrà un ruolo rilevante nel Verona ce ne corre. Certo, per uno che ha giocato nel River Plate le pressioni sono il pane quotidiano, ma, si sa, il calcio italiano fa storia a parte. Per informazioni Cirigliano potrebbe chiedere proprio a Lamela che, nel primo anno in Italia, ha sofferto parecchio.

SCHEDA GIOCATORE
Nome: Adriàn Ezequiel Cirigliano
Nazionalità: Argentino
Età: 21 anni
Ruolo: Regista
Squadra: Verona
Ultima Stagione: River Plate, 20 presenze – 0 reti