Fiorentina-Verona 4-3, tabellino e pagelle

Borja Valero, il migliore contro il Veronasecondo gol della Fiorentina al Milan
Borja Valero, il migliore contro il Verona

Partita spettacolare al “Franchi” tra Fiorentina e Verona. Ha la maeglio la squadra di Montella che, con questi tre punti, agguanta l’Inter al quarto posto. La squadra di Montella è andata in vantaggio, ha subìto la rimonta del Verona e ha ribaltato di nuovo il risultato. Il Verona, però non si è mai arreso neanche quando è andato sotto di due gol e di un uomo per l’espulsione di Jankovic. Il serbo ha causato il rigore del 4-2 e si è fatto espellere nella stessa azione per fallo di mano in area che ha impedito una chiara azione da gol. Protagonisti in negativo i due portieri, corresponsabili di almeno un paio di gol a testa. Il Verona incassa la terza sconfitta consecutiva, ma dimostra di essere viva, a differenza dei due precedenti ko. La Fiorentina deve ringraziare uno strepitoso Borja Valero, autore di una doppietta. Lo spagnolo ha guidato i suoi alla riscossa, ma la squadra continua a incassare gol. Con i tre del Verona i viola hanno subìto 12 reti 7 partite, terza peggior difesa casalinga a pari merito con Parma e Bologna. Solo il Sassuolo (16 reti incassati) e la Sampdoria (13) hanno fatto peggio. Montella deve correre ai ripari, perché, con una difesa tanto ballerina, sarà difficile raggiungere i risultati prestigiosi cui la società punta. LE RETI: Fiorentina in vantaggio al 5’ con Borja Valero che, servito al limite dell’area da Joaquìn, salta un avversario e conclude sul primo palo, trovando un Rafael poco reattivo. Il pareggio del Verona arriva un minuto dopo e porta la firma dell’ex Romulo. Il brasiliano è il più lesto ad avventarsi su una respinta incerta di Neto, nata da una conclusione dalla distanza di Iturbe, e ad insaccare in rete. Al 13’ il Verona va in vantaggio con Iturbe che, dal limite dell’area, lascia partire un tiro su cui Neto continua a dormire il sonno dei colpevoli. Ancora un giro di lancette e Borja Valero salta due avversari al limite dell’area e scaglia un tiro che, grazie alla deviazione di Maietta, inganna Rafael. Al 43’ la Fiorentina va in vantaggio con Vargas che, riceve palla da sinistra e lascia partire un tiro su cui Rafael si dimostra incerto. Al 54’ Rossi segna su rigore concesso per fallo di mano in area di Jankovic (espulso nell’occasione). Al 72’ Jorginho, dal limite, imbuca la palla con un pregevole rasoterra.

TABELLINO E PAGELLE
FIORENTINA-VERONA 4-3

FIORENTINA: (3-5-2) – Neto 4.5; Tomovic 6.5, Gon.Rodriguez 5.5, Savic 5; Cuadrado 6, Borja Valero 8 (IL MIGLIORE), Vecino 5 (45′ Mati Fernandez 6), Ambrosini 6.5, Vargas 6.5; Joaquin 6.5 (73′ Matos 6), Rossi 6.5 (87′ Ilicic SV). A disp. Munua, Alonso, Roncaglia, Compper, Bakic, Rebic, Pizarro, Wolski,  Oliveira. All. Montella 6
VERONA: (4-3-3) – Rafael 4.5; Cacciatore 5 (76′ Martinho 6), Gonzalez 5, Maietta 5, Agostini 5.5 (84′ Cacia SV); Romulo 7 (IL MIGLIORE), Jorginho 6.5, Hallfredsson 5.5 (64′ Cirigliano 6); Jankovic 5, Toni 6.5, Iturbe 7. A disp. Mihaylov, Albertazzi, Donati,  Longo,  Moras, Gomez Taleb, Marques, Sala, Donadel. All. Mandorlini 6
Reti:5′, 14′ Borja Valero, 6′ Romulo, 13′ Iturbe, 43′ Vargas, 54′ Rossi, 72′ Jorginho
Ammoniti: Ambrosini (F), Mati Fernandez  (F), Romulo (V),  Cacciatore (V)
Espulsi: Jankovic (V) al 53’