Guida alla serie A…Inter: il giudizio sulla rosa

Mauro Icardi,questo deve essere il suo anno all'Inter
Mauro Icardi,questo deve essere il suo anno all’Inter

Ecco il nostro personale giudizio sui giocatori dell’ Inter che si apprestano a disputare il prossimo campionato di serie A. L’analisi verrà fatta, non giocatore per giocatore, come hanno fatto tutti i siti e giornali che si occupano di fantacalcio, ma, reparto per reparto, analizzando quindi la situazione complessiva della squadra.


PORTA –
Handanovic è una garanzia assoluta, non bisogna manco starne a discutere. Con Mazzarri poi, non subirà più di 35-38 reti.

DIFESA – L’Inter giocherà a tre o a quattro dietro? Nel primo caso, con Ranocchia e Vidic ci sarà spazio per Juan Jesus, nel secondo il brasiliano sarà escluso. Ovvio che, la coppia Ranocchia-Vidic è molto raccomandata, al contrario del loro compagno di reparto che avrebbe difficoltà a fermare anche gli attaccanti della Lega Pro. Sugli esterni, Dodò sembra aver preso il volo a sinistra. Ora, dato che Nagatomo è il giocatore che meglio interpreta il gioco di Mazzarri, il giapponese dovrebbe essere spostato a destra, relegando Jonathan e D’Ambrosio in panchina. Le possibilità di giocare dell’ex Parma, rimangono comunque alte, perchè, la sua capacità di corsa e la sua duttilità (può fare anche l’interno) vanno a genio a Mazzarri. Per quel che riguarda gli altri centrali, Campagnaro, se rimane, sarà la prima alternativa (specie se non arrivasse Rolando). Silvestre è destinato a partire (non gioca da due anni…), mentre Andreolli è l’ultima ruota del carro.
GIOCATORI DA PRENDERE: Nagatomo, Dodò, Ranocchia e Vidic.
GIOCATORI IN BILICO: Campagnaro e Jonathan.
GIOCATORI DA EVITARE: D’Ambrosio, Juan Jesus, Andreolli, Silvestre, Mbaye.

CENTROCAMPO – I tre centrali saranno Hernanes, Medel e Kovacic. M’Vila è destinato ad essere la prima alternativa del cileno, ma anche degli altri due, in gare in cui Mazzarri vorrà un centrocampo più muscolare. Di questi quattro, l’unico che ci convince è Medel. Vero, prende molti cartellini, ma avrà una buona media voto, e poi, siamo convinti che qualche golletto lo farà. Kovacic, invece, è tecnicamente forte, ma non ha personalità. Se non cresce in  fretta, si profila un’altra stagione anonima. Hernanes, invece, non riesce a superare lo step da buon giocatore a campione. E’ vero, ha numeri tecnici importanti, ma in troppe partite si estranea dal gioco. E poi, non siamo così convinti che riesca ad arrivare in doppia cifra di gol, come gli succedeva ai tempi della Lazio. Per quel che riguarda M’Vila: è un discreto gregario e nulla più. Passando agli altri centrocampisti c’è una lista lunghissima di possibili cessioni:  Guarin, Botta, Alvarez, Kuzmanovic, Obi e Schelotto sono tutti sul piede di partenza e, molti di loro, andranno all’estero. Tra quelli che rimaranno in Italia ci convince solo Botta, ma bisogna vedere dove andrà. Soprattutto bisogna porsi questa domanda: dato che molti siti e giornali che fanno concorsi del fantacalcio lo portano come attaccante, l’argentino ha i numeri (in termini di gol) per poter essere utile ad una fantasquadra? I dubbi ci sono e sono parecchi.
GIOCATORI DA PRENDERE: Medel.
GIOCATORI IN BILICO: Botta, Hernanes e Kovacic.
GIOCATORI DA EVITARE: Guarìn, M’Vila, Schelotto, Obi, Alvarez, Kuzmanovic.

ATTACCO – Palacio, Osvaldo e Icardi. Chi sta fuori dei tre? L’ex Genoa è il capocannoniere delle ultime due stagioni nerazzurre, l’ex Sampdoria rappresenta un potenziale fuoriclasse e l’ex Roma è un giocatore dal grande talento, ma bizzoso, capace di tutto. Se dovessimo dare un parere, crediamo che Mazzarri partirà con Icardi-Osvaldo e lascerà, almeno inizialmente Palacio, come arma di scorta. Il motivo che ci spinge a fare questa ipotesi è presto spiegato: Palacio lo scorso anno ha tirato la carretta per tutto l’anno ed è anche reduce dal mondiale. Gli altri due, invece, vengono da una stagione in cui hanno giocato molto meno (specie Osvaldo) e hanno guardato l’evento brasiliano da casa, potendo quindi svolgere una preparazione dall’inizio freschi e riposati. Per questo, Mazzarri punterà all’inizio su di loro, per poi vedere, come inserire Palacio (che avrà così tempo di recuperare energie e rientrare gradualmente) nella macchina nerazzurra. Per quel che riguarda la convenienza dei tre quello su cui punteremmo di più è Icardi. La paternità potrebbe fargli mettere la testa a posto. Quest’anno deve segnare 15-18 reti. Gli altri due, è meglio prenderli in coppia.
GIOCATORI DA PRENDERE: Icardi.
GIOCATORI IN BILICO: Palacio e Osvaldo.