Guida alla serie A…Bologna, i top e i flop della stagione

Il Bologna riparte da Verdi e Di Francesco in campo e Donadoni in panchina. L’obiettivo è quello di migliorare la scorsa stagione. Per farlo sono arrivati giocatori utili in ogni reparto a cominciare dalla difesa dove la coppia centrale De Maio-Gonzales dovrebbe assicurare maggior equilibrio. A centrocampo è arrivato Poli, giocatore in grado di dare qualità e quantità, mentre, in avanti, è stata acquistata la coppia della Ternana Falletti-Avenatti.
Questi acquisti, però, non alzano di molto il tasso qualitativo.
Dietro, De Maio e Gonzalez non migliorano di molto la difesa. In avanti, Destro ha dimostrato più volte di essere improponibile a certi livelli. Il duo Avenatti-Petkovic rappresenta una scommessa perchè si tratta di due giocatori, spesso alle prese con problemi fisici.

Donadoni dovrà cercare di sopperire con la qualità sulla trequarti alla penuria di un attaccante vero. Vista l’abbondanza in quella zona, il compito non dovrebbe essere arduo. L’obiettivo dei rossoblù rimane quello di fare una stagione da metà classifica.

Bologna: rosa e formazione

Questa è la rosa attuale del Bologna e la probabile formazione

Portieri: Da Costa, Mirante, Santurro

Difensori: De Maio, Gastaldello, Gonzales, Helander, Krafth, Masina, Maietta, Mbaye, Torosidis

Centrocampisti: Crisetig, Di Francesco, Donsah, Falco, Falletti, Krejci, Mounier, Nagy, Poli, Pulgar, Taider, Verdi

Attaccanti: Avenatti, Destro, Okwonkwo, Petkovic

Pochi ballottaggi in squadra e quasi tutti in avanti. In difesa, Maietta più di Gastaldello potrebbe avere un posto tra i titolari se Gonzalez non convincesse. Possibile anche una staffetta Krafth-Torosidis in base alle gare. In avanti, Krejci rischia di fare la fine di Mounier di due anni fa. In precampionato, infatti, sia Di Francesco che Falletti hanno fatto molto bene.
Dilemma in attacco: continuare a provare con l’improponibile Destro o tentare di scopriire strade alternative con Petkovic e Avenatti? Al momento è più probabile la prima. Si mormora, addirittura che Avenatti potrebbe non rimanere in rossoblù e andare in prestito da qualche parte. Insomma: Destro più fa schifo, più gioca. Però, occhio, perchè Petkovic ha molte più qualità dell’italiano…

SCHEDA BOLOGNA
Goleador: Verdi
Rigorista: Destro
Re degli assist: Verdi, Falletti
Possibili titolari nel medio periodo: Petkovic
Sorprese: Falletti, Petkovic
Delusioni: Destro, Krejci

Bologna: chi prendere, chi no e chi è in bilico

PORTIERI

Mirante – in bilico: buon portiere, ma deve fare i conti con una difesa da film horror. L’accoppiata perfetta con la Spal è da accapponare la pelle. Magari, però, messo in coppia con Sirigu o Schuffet, è possibile sfruttarne le doti quando gioca in casa (alternanza non perfetta, ma conveniente). Però è da valutare.
ULTIMA STAGIONE: 21 presenze, -31 reti,

Da Costa – in bilico: visti i problemi fisici di Mirante lo scorso anno, potrebbe essere una bona idea prendere anche la sua riserva. I problemi, però, sono quelli già esposti prima.
ULTIMA STAGIONE: 18 presenze, -26 gol, 1 ammonizione

Santurro – non giudicabile: preso come terzo portiere, il suo destino è segnato.
ULTIMA STAGIONE: Siracusa (Lega Pro) – 38 presenze, -45 reti, 4 ammonizioni

DIFENSORI

De Maio – da evitare: centrale mediocre e troppo falloso. Se ve ne manca e ve lo lasciano a poco va pure bene, l’importante è che non dobbiate schierarlo troppo spesso.
ULTIMA STAGIONE: Anderlecht (Belgio) – 2 presenze, 1 ammonizioni
Fiorentina – 6 presenze, 1 ammonizione

Gastaldello – da evitare: ormai in fase calante e destinato al ruolo di riserva.
ULTIMA STAGIONE: 24 presenze, 12 ammonizioni, 2 espulsioni

Gonzalez – da evitare: a Palermo si è perso dopo un buon inizio, due anni fa. La fiducia nelle sue qualità è ai minimi termini. Meglio vedere se si riprende prima di puntarci.
ULTIMA STAGIONE: Palermo – 21 presenze, 8 ammonizioni, 2 espulsioni

Helander – da evitare: non è migliorato di una virgola rispetto al suo arrivo in Italia. L’arrivo di altri due centrali, pare chiuderlo definitivamente.
ULTIMA STAGIONE: 11 presenze, 1 gol, 3 ammonizioni

Krafth – in bilico: titolare lo è, ma deve migliorare parecchio per essere veramente utile in chiave fanta.
ULTIMA STAGIONE: 26 presenze, 1 ammonizione, 2 espulsioni

Maietta – da evitare: forse l’unico dei vecchi centrali dello scorso anno che potrebbe ancora fare il titolare, ma i suoi numeri rimangono comunque scarsi.
ULTIMA STAGIONE: 29 presenze, 8 ammonizioni

Masina – da prendere: rimane il difensore rossoblù più affidabile. Occhio perchè ogni tanto caccia fuori dei bonus.
ULTIMA STAGIONE: 32 presenze, 1 rete, 6 ammonizioni, 1 espulsione

Mbaye – in bilico: vista la scarsità media della rosa, potrebbe anche riuscire a strappare un posto da titolare nel medio periodo, ma deve migliorare parecchio nelle due fasi.
ULTIMA STAGIONE: 16 presenze, 4 ammonizioni

Torosidis – da evitare: troppe pause ed errori. Parte dietro a Krafth e a Mbaye e lì rimarrà.
ULTIMA STAGIONE: 28 presenze, 1 rete, 5 ammonizioni, 1 espulsione

CENTROCAMPISTI

Crisetig – da evitare: a Bologna non dovrebbe rimanere, ma, anche se tornasse a Crotone o andasse da un’altra parte, non aiuterebbe la vostra fanta squadra a decollare.
ULTIMA STAGIONE: Crotone – 32 presenze, 12 ammonizioni, 1 espulsione

Di Francesco – da prendere: lo scorso anno si è imposto nella seconda parte della stagione. Ora dovrebbe partire titolare. Occhio perchè può migliorare i suoi numeri.
ULTIMA STAGIONE: 24 presenze, 4 reti, 3 ammonizioni, 1 espulsione

Donsah – in bilico: lo scorso anno ha avuto poco spazio. Ora non si sa se parte o rimane. Le qualità le ha, ma bisogna vedere se riesce a metterle in mostra.
ULTIMA STAGIONE: 13 presenze, 2 ammonizioni

Falco – in bilico: molto bene a Benevento, ma a Bologna sembra chiuso. Da seguire, però, perchè se va in una squadra che lo fa giocare, può fare bene.
ULTIMA STAGIONE: Benevento (serie B) – 35 presenze, 6 reti, 4 ammonizoni

Falletti – sorpresa: occhio perchè l’uruguayano ha numeri di alta scuola. In serie B ha dato spettacolo e nelle amichevoli fin qui dispitate non ha deluso. Può essere un valore aggiunto dei rossoblù.
ULTIMA STAGIONE: Ternana (serie B) – 41 presenze, 7 reti, 7 ammonizioni

Krejci – da evitare: scelta categorica perchè, se abbiamo ragione, e Falletti parte forte, lui rischia di fare la riserva. Lo scorso anno parecchi assist, ma un solo gol. Un po’ pochino per uno che giocava esterno d’attacco.
ULTIMA STAGIONE: 37 presenze, 1 rete, 2 ammonizioni

Mounier – da evitare: ormai fuori dal progetto rossoblù si cercherà di venderlo all’estero.
ULTIMA STAGIONE: Atalanta – 5 presenze

Nagy – da evitare: lo scorso anno è partito titolare, ma si è perso per strada. Ora parte dietro ed è difficile che giochi.
ULTIMA STAGIONE: 25 presenze, 4 ammonizioni

Poli – in bilico: a Bologna, può rinascere perchè le qualità le ha. Bisogna vedere se questo ruolo di “volante” porterà o meno dei bonus anche solo in termini di assist.
ULTIMA STAGIONE: Milan – 13 presenze, 1 ammonizione

Pulgar – da evitare: benino l’anno scorso, ma deve migliorare parecchio per essere utile al fanta.
ULTIMA STAGIONE: 27 presenze, 1 rete, 6 ammonizioni, 2 espulsioni

Taider – in bilico: da capire che fine fa. Ha le qualità per essere un buon rimpiazzo in mediana, ma il suo futuro è misterioso.
ULTIMA STAGIONE: 24 presenze, 3 reti, 1 ammonizioni

Verdi – da prendere: lo scorso anno ha finalmente dimostrato le sue doti, anche se è stato frenato da un lungo infortunio. Quest’anno può fare ancora meglio.
ULTIMA STAGIONE: 28 presenze, 6 reti, 4 ammonizioni

ATTACCANTI

Avenatti – in bilico: da capire le sue condizioni fisiche e il suo futuro. Troppo presto per darne un giudizio. Bisogna riparlarne più in là.
ULTIMA STAGIONE: Ternana (Serie B) – 40 presenze, 12 reti, 6 ammonizioni

Destro – da evitare: l’attaccante italiano più scarso degli ultimi vent’anni. Non ha tecnica, manca di senso della posizione, non sa controllare il pallone. Sa solo accumulare cartellini gialli e improperi dei poveri illusi che ogni anno pensano esploderà.
ULTIMA STAGIONE: 30 presenze, 11 reti, 4 ammonizioni

Okwonkwo – sorpresa: già l’anno scorso ha fatto vedere numeri discreti. Può ripetersi in questa stagione, aumentando il minutaggio.
ULTIMA STAGIONE: 9 presenze, 1 ammonizione

Pekovic – sorpresa: se la salute l’assiste può essere il crack del Bologna. Ha numeri di altissima classe e con la palla tra i piedi fa quello che vuole. Occhio.
ULTIMA STAGIONE: Trapani (serie B) – 17 presenze, 3 reti, 1 ammonizione
Bologna – 12 presenze, 1 ammonizioni