Guida alla serie A…Fiorentina: i top e i flop della stagione

Guida alla serie A...Fiorentina
Guida alla serie A…Fiorentina

La Fiorentina corre parecchi rischi in questa stagione. L’imminente cessione di Kalinic, unite alle dipartite di Tatarusanu, Rodriguez, Borja Valero, Vecino, Bernardeschi e Ilicic, hanno reso la squadra molto più debole. In difesa, c’è un vuoto cosmico che non può essere coperto dai vari Vitor Hugo, Milenkovic, Biraghi e Gaspar.

A centrocampo, manca un “cervello”. Veretout è poca cosa. L’attacco è forse il reparto coperto meglio con gli innesti di Zekhnini, Benassi, Gil Dias e Eysseric.
Con l’arrivo di Simeone, la rosa potrebbe essere da decimo-ottavo posto. Per puntare all’Europa, però, serve altro. L’impressione è che la squadra sia in totale smobilitazione. Il distacco dei Della Valle ha creato parecchi problemi.
Quella viola sembra una polveriera pronta a esplodere.
La stagione si preannuncia problematica.

Fiorentina: rosa e formazione

Portieri: Cerofolini, Dragowski, Sportiello

Difensori: Astori, Biraghi, Gaspar, Hugo, Ristov, Milenkovic, Olivera, Tomovic

Centrocampisti: Badelj, Benassi, Chiesa, Cristoforo, Eysseric, Fernandez, Gil Dias, Hagi, Sanchez, Saponara, Veretout

Attaccanti: Babacar, Kalinic, Rebic, Simeone, Zekhnini

Non c’è molto da ipotizzare in questa squadra. Dando per scontata la cessione di Kalinic, l’attacco poggerà su Babacar che se la vedrà con Simeone. In mediana abbiamo escluso Badelj perchè pure lui potrebbe lasciare la baracca.
Sulla trequarti c’è più traffico con Benassi, Eyserric, Zekhnini e Saponara in lotta per due magli. I primi due, sono comunque favoriti.
C’è ben poco da essere felici in difesa. Gaspar e Olivera sono poca cosa e lo stesso Hugo non dà garanzie. Forse ci sarà un’occasione per Milenkovic.

SCHEDA FIORENTINA
Goleador: Babacar
Rigorista: Eysseric, Babacar
Re degli assist: Eysseric
Possibili titolari nel medio periodo: Milenkovic, Saponara
Sorprese: Chiesa, Babacar, Miilenkovic
Delusioni: Gaspar, Hugo, Simeone

Fiorentina: chi prendere, chi no e chi è in bilico

Cerofolini – non giudicabile: terzo portiere con zero chanches di titolarità.
ULTIMA STAGIONE:

Dragowski – da evitare: si dice un gran bene di lui, ma l’impressione è che ci sia zero concorrenza con Sportiello.
ULTIMA STAGIONE: 1 presenza, -2 reti

Sportiello – in bilico: il problema non sta tanto in lui, ma nei gol che potrà subire. La difesa viola è da film horror. Si potrebbe pensare di prenderlo in coppia con Schuffet, ma i gol incassati rimarranno tanti.
ULTIMA STAGIONE: Atalanta – 8 presenze, -14 reti, 1 ammonizione
Fiorentina – 2 presenze, -4 reti

DIFENSORI

Astori – da prendere: l’unico difensore su cui fare affidamento in una squadra che dietro balla parecchio.
ULTIMA STAGIONE: 33 presenze, 2 reti, 12 ammonizioni, 1 espulsione

Biraghi – da evitare: tra i peggiori terzini mancini italiani in circolazione. Perennemente in affanno in fase difensiva, dove viene saltato sistematicamente, non brilla neanche in quella difensiva. Insomma: tra lui e Olivera non vi è differenza. Acquisto inutile.
ULTIMA STAGIONE: Pescara – 35 presenze, 1 rete, 11 ammonizioni

Gaspar – da evitare: non impressionava in Portogallo e non l’ha fatto neanche in preparazione. L’impressione è che la Fiorentina abbia un buco a destra.
ULTIMA STAGIONE: Vitoria Guimaraes (Portogallo) – 28 presenze, 8 ammonizioni

Hristov – da evitare: probabilmente si farà un altro anno in Primavera con qualche comparsata in prima squadra.
ULTIMA STAGIONE: Slavia Sofia (Bulgaria) – 25 presenze, 1 rete, 4 ammonizioni, 1 espulsione

Hugo – in bilico: per quello visto nelle amichevoli, ha lacune pesanti. Potrebbe essere solo un problema dovuto alla preparazione, ma l’impressione è che sarà un flop.
ULTIMA STAGIONE: Palmeiras (Brasile) – 16 presenze, 1 rete, 2 ammonizioni

Milenkovic – sorpresa: ha appena 19 anni, ma già una discreta esperienza. In questa fase di preparazione non è dispiaciuto e tutti ne dicono bene. Se Hugo floppa, lui potrebbe essere subito titolare.
ULTIMA STAGIONE: Partizan (Serbia) – 32 presenze, 2 reti, 6 ammonizioni

Olivera – da evitare: terzino che non sa difendere, nè attaccare. Lo scorso anno è stato un flop. In questa stagione, ha già dimostrato le sue lacune.
ULTIMA STAGIONE: 18 presenze, 4 ammonizioni

Tomovic – in bilico: gira e rigira le sue presenze le fa sempre. Il problema è che la qualità delle sue prestazioni rimane bassa.
ULTIMA STAGIONE: 25 presenze, 12 ammonizioni

CENTROCAMPISTI

Badelj – in bilico: l’impressione è che vada verso la cessione, dato che è l’unico rimasto dei big. Se rimanesse, comunque, non è uno di quei giocatori in grado di fare la differenza. Al massimo un discreto comprimario.
ULTIMA STAGIONE: 33 presenze, 2 reti, 9 ammonizioni

Benassi – da prendere: scaricato troppo velocemente dal Torino, è uno di quei giocatori che dà tutto per la maglia che indossa. Inoltre ha senso dell’inserimento ed una tecnica discreta. Può arrivare a 5-6 reti.
ULTIMA STAGIONE: Torino – 28 presenze, 5 reti, 5 ammonizioni

Chiesa – sorpresa: intendiamoci. Lo è già stato lo scorso anno. In questa stagione, però, può aumentare i suoi numeri realizzativi ed arrivare a 8-10 reti.
ULTIMA STAGIONE: 27 presenze, 3 reti, 4 ammonizioni, 1 espulsione

Cristoforo – da evitare: mai impressionante lo scorso anno, difficile che cambi marcia in questa stagione, anche perchè c’è concorrenza proprio nella sua zona.
ULTIMA STAGIONE: 19 presenze, 1 ammonizione

Eysseric – in bilico: intendiamoci. Ha tecnica e intelligenza tattica, ma non vale la pena svenarsi per lui. E’ un giocatore che non segna tantissimo e, fisicamente, abbastanza fragile. Insomma: da prendere ad un prezzo accettabile.
ULTIMA STAGIONE: Saint Etienne (Francia) – 29 presenze, 4 reti, 4 ammonizioni

Fernandez – da evitare: troppi infortuni. Quando gioco fa la differenza, ma il problema è proprio quel “quando”.
ULTIMA STAGIONE:  Milan – 13 presenze, 1 rete, 1 ammonizione

Gil Dias – in bilico: esterno molto interessante. Corre, lotta e segna. Il problema è l’abbondanza sulla trequarti. E poi: quanto ci metterà ad adattarsi al calcio italiano? Meglio aspettare qualche mese.
ULTIMA STAGIONE: Rio Ave (Portogallo) – 34 presenze, 6 reti, 4 ammonizioni

Hagi – in bilico: dovrebbe essere il suo anno. Il ragazzo ha pieni fatati e ottima visione di gioco. Il problema è che sono arrivati giocatori proprio nella sua zona di campo. Forse meglio riparlarne a gennaio.
ULTIMA STAGIONE: 2 presenze, 1 ammonizione

Sanchez – in bilico: se vi serve un centrocampista per fare numero, ok. Però non vi aspettate chissà cosa.
ULTIMA STAGIONE: 31 presenze, 1 rete, 6 ammonizioni

Saponara – in bilico: l’addio di Bernardeschi, la maglia numero 10. Tutto sembrava pronto per una sua stagione da titolare. Poi si è infortunato e sono arrivati Eysseric e Benassi.
Dipende da lui: se inizia a prendersi delle responsabilità, può essere il suo anno. Altrimenti rimane nel limbo. Può valere una scommessa a costi contenuti.
ULTIMA STAGIONE: Empoli – 18 presenze, 2 reti, 4 ammonizioni
Fiorentina – 11 presenze, 2 reti, 1 ammonizione

Veretout – in bilico: lui giocava da interno ed è stato preso per fare il volante. Qualcosa non torna. Ha una buona capacità di tiro, ma non il ritmo per ricoprire il ruolo di schermo davanti alla difesa. Se Pioli insiste con il 4-2-3-1 è da sconsigliare. Se cambia modulo, cambia la percezione del giocatore.
ULTIMA STAGIONE:  Saint Etienne (Francia) – 35 presenze, 3 reti, 6 ammonizioni

ATTACCANTI

Babacar – sorpresa: lo diciamo senza mezzi termini. La Fiorentina il goleador lo ha in casa ed è il momento di dargli fiducia. E’ la sua media gol a parlare per lui: 22 gol in 3272 minuti, ovvero, un gol ogni 148. Se arriva Simeone, per noi, si accomoda in panca.
ULTIMA STAGIONE: 22 presenze, 10 reti

Kalinic – in bilico: alla Fiorentina è l’unico terminal di gioco. Andando al Milan non sarà così. I suoi numeri potrebbero abbassarsi e arrivare a stento alla doppia cifra.
ULTIMA STAGIONE: 32 presenze, 15 reti, 5 ammonizioni, 1 espulsione

Rebic – da evitare: molte promesse non mantenute. Prima bisogna vedere se rimane, poi, se Pioli lo rigenera…Insomma: se ne deve riparlare tra qualche mese.
ULTIMA STAGIONE: Eintracht Francoforte (Germania) – 24 presenze, 2 reti, 10 ammonizioni

Simeone – in bilico: non giuriamo sul fatto che sarà titolare. Se la dovrà vedersela con Babacar che ha una media gol mostruosa e non ci starà a fare da riserva ad un attaccante più giovane di lui. Quindi, in questo caso, occhio a come spendete i soldi.
ULTIMA STAGIONE: 35 presenze, 12 reti, 3 ammonizioni

Zekhnini – da evitare: probabilmente ha bisogno ancora di un po’ di ambientamento prima di risultare decisivo in serie A.
ULTIMA STAGIONE: Odd (Norvegia) – 13 presenze, 1 gol, 2 ammonizioni, 1 espulsione