Il semaforo della quarta giornata di serie A, Rossi rosso

Giuseppe Rossi
Giuseppe Rossi, semaforo rosso contro l’Atalanta

CAGLIARI VS SAMPDORIA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

CAGLIARI: Astori è tornato in campo con il piglio giusto. Conti è candidato a vincere la sfida con Krsticic, ancora troppo acerbo. Cossu con l’incerta difesa della Samp può essere devastante. Ibarbo-Sau in una gara di questo tipo possono essere devastanti. Naingollan è in un buono stato di forma. Murru è in crescita costante, mentre De Silvestri non ha ancora ingranato.SAMPDORIA: Barillà contro Dessena potrebbe fare un buon debutto. Bjarnason spostato più avanti avrà maggiori opportunità di sfruttare la sua capacità d’inserimento. Sansone può rendersi pericoloso sia con le sue accelerazioni che con i calci da fermo.

SEMAFORO ROSSO

CAGLIARI: Ekdal non riesce a essere continuo. Rossettini commette troppi errori. Cossu no ha ancora uno stato di forma soddisfacente. Di Pinilla abbiamo detto ieri.                SAMPDORIA: La difesa della Samp ha incassato 6 reti nelle prime 3 partite. Non il massimo.Come abbiamo spiegato ieri, con la Samp in condizioni pietose, a Gabbiadini manca il supporto giusto per esprimersi.

I JOLLY

CAGLIARI: Cabrera potrebbe entrare a gara in corso per Cossu e far valere le sue capacità d’inserimento.                                                                                             SAMPDORIA: Difficile prevedere qualche carta a sorpresa di Rossi. Forse Po9zzi, potrebbe essere chiamato a dare una mano a Gabbiadini se le cose dovessero mettersi male.                                     —————————————————————————— ———       CHIEVO VS UDINESE: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

CHIEVO: Hetemaj contro un Gabriel Silva molto discontinuo, può fare bene. Thereau potrebbe approfittare di qualche disattenzione di troppo della difesa friulana per tornare al gol. Paloschi è il gialloblù più in forma.                                                                           UDINESE: Allan è il centrocampista con maggior qualità tra quelli in campo. Basta contro Estigarribia può facilmente avere la meglio. Badu sta guadagnando spazi importanti grazie a prestazioni convincenti. Di Natale-Muriel contro la difesa ballerina del Chievo, rischiano di andare a nozze.

SEMAFORO ROSSO

CHIEVO: Radovanovic e Rigoni non fanno filtro. La difesa del Chievo si affida a Puggioni per evitare il peggio perché dietro fa parecchia acqua.                                                                        UDINESE: Heurtaux-Bubnic danno poche certezze. Lazzari manca di continuità.

I JOLLY

CHIEVO: Improta ha qualità e merita una chanche che potrebbe essergli concessa proprio contro l’Udinese.                         UDINESE: Con Pereyra in forma scadente, Guidolin come prima alternativa in panchina ha Maicosuel che, come uomo degli ultimi venti minuti, ha la possibilità di fare male.                                            ——————————————————————————GENOA VS LIVORNO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

GENOA: Lodi ha piedi di velluto e ha preso per mano il Genoa. Vrsaljoko è un giocatore molto interessante. Matuzalem e Biondini hanno personalità e qualità per mettere in crisi la mediana empolese. Gilardino è in forma strepitosa. In questo momento gli riesce tutto. Calaiò si è calato subito nella nuova realtà.   LIVORNO: Emeghara e Paulinho sono in forma. Velocità, senso del gol e tecnica li rendono particolarmente pericolosi. Schiattarella è sempre tra i migliori degli amaranto.

SEMAFORO ROSSO

GENOA: Antonini rischia di passare dalle stelle alla stalle perché Schiattarella è un avversario tosto. Gamberini-Portanova-Manfredini non sono il massimo per provare a contrastare l’attacco amaranto.                                                                     LIVORNO: Mbaye è troppo molle per contrastare Vrsaljko. Biagianti-Greco-Luci rischiano di uscire con le ossa rotta nella sfida con la mediana rossoblù. Senza Emerson la difesa amaranto è particolarmente vulnerabile.

I JOLLY

GENOA: Con Bertolacci finito ai margini e Santana fuori forma, potrebbe essere il turno di Centurion entrare nel caso in cui le cose si mettessero male.                                                                      LIVORNO: Occhio a Siligardi. Sta tornando lentamente a calcare i campi di gioco dopo il brutto infortunio, ma ha un’autonomia di una trentina di minuti in cui potrebbe fare parecchio male al Genoa.                                                                                                             ——————————————————————————SASSUOLO VS INTER: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

SASSUOLO: Al momento i neroverdi sono la peggior squadra della serie Ae l’incontro con l’Inter non pare dei migliori per provare a fare punti. Dovessimo fare il nome di un giocatore su cui puntare, diremmo Schelotto, solo per la voglia di rivalsa che ha nei confronti del suo ex club.                                                                INTER: Jonathan-Nagatomo rischiano di affondare come burro sulle fasce. Juan Jesus-Ranocchia-Campagnaro non dovrebbero avere problemi contro lo sterile attacco emiliano. Palacio e Alvarez sono chiamati a segnare almeno un gol a testa contro la difesa del Sassuolo. Taider si è inserito velocemente.

SEMAFORO ROSSO

SASSUOLO: Alexe e Zaza non vedranno un pallone. Magnanelli-Kurtic-Missiroli sono inadeguati per una sfida di questo livello. Gazzola-Antei-Acerbi-Ziegler: il voto più alto che potranno prendere è 5.                                                                                      INTER: Cambiasso non riesce a tenere il ritmo dei compagni. Guarin, come detto ieri, sono c’è con la testa e in queste condizioni l’avversario non conta.

I JOLLY

SASSUOLO: La partita rischia di finire presto in goleada e non c’è jolly che tenga in queste condizioni. Diciamo allora che Floro Flores, è l’unico tra i panchinari dei neroverdi in grado di creare qualche grattacapo alla difesa dell’Inter.                                     INTER: Tutti puntano su Icardi, noi diciamo invece che questa è la partita giusta per vedere se Kovacic sta imparando a capire ciò che Mazzarri vuole da lui.                                                                           ——————————————————————————ATALANTA VS FIORENTINA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

ATALANTA: Baselli ha qualità e lo ha già dimostrato. Del Grosso contro Tomovic deve vincere il duello. Bonaventura in questa gara può risultare decisivo perché la difesa viola potrebbe soffrire la stanchezza, dovendo disputare due partite in tre giorni. Per lo stesso motivo, Denis, potrebbe sbloccarsi proprio domenica. Migliaccio dà quantità e qualità al reparto.                                                                                                                      FIORENTINA: Borja Valero è “mister 6.5 minimo”. Aquilani in questa gara può far valere la sua classe. Pasqual a sinistra avrà vita facile.

SEMAFORO ROSSO

ATALANTA: Stendardo, Yepes e Lucchini soffriranno gli inserimenti dei centrocampisti viola. Continuiamo a non comprendere la scelta di Colantuono di far giocare Raimondi, sempre negativo finora. Carmona farà una gara di sofferenza.          FIORENTINA: Anche dopo la gara di ieri non cambiamo idea su Rossi. L’Atalanta è una squadra decisamente più tosta del Pacos Ferreira e lui, senza una spalla che gli tolga un po’ di pressione, rischia di soffrire. Joaquin sta deludendo parecchio. Mati Fernandez ha numeri, ma gli mancano cattiveria agonistica e continuità. Commper e Gonzalo Rodriguez rischiano di soffrire parecchio domenica.

I JOLLY

ATALANTA: Con Livaja che sta perdendo colpi nelle gerarchie di Colantuono e Moralez mai convincente, questa pare la gara ideale per De Luca. La “zanzara” con i suoi scatti, potrebbe far pendere il peso della bilancia dalla parte dei nerazzurri.               FIORENTINA: Se la Fiorentina rimanesse ingabbiata nella morsa dell’Atalanta, Montella potrebbe mandare in campo Yakovenko, l’unico che abbia fisico, tecnica e maturità per provare a combinare qualcosa di buono, visto che Ilicic è ancora un pesce fuor d’acqua.                                                                                                  —————————————————————————–       BOLOGNA VS TORINO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

BOLOGNA: Diamanti raramente fornisce prestazioni insufficienti. Koneinventa gol dal nulla e dà sempre il suo contributo. Cech contro Darmian, questa volta può spuntarla.    TORINO: D’Ambrosio, a sinistra, può fare parecchio male. La velocità di Cerci sembra fatta apposta per mandare in crisi la retroguardia del Bologna. El Kaddouri ha un bel tiro da fuori per mandare in crisi il disastroso Curci. Vives e Brighi hanno più cattiveria agonistica della mediana rossoblù. Glik queste gare non le sbaglia.

SEMAFORO ROSSO

BOLOGNA: Natali e Antonsson rischiano delle figuracce. Garics contro D’Ambrosio non se la caverà a buon mercato. Pazienza-Della Rocca vanno in campo per onore di firma. Di Bianchi abbiamo detto ieri. Moscardelli può asoffrire in questa gara. TORINO: Immobile fa molto movimento, regala assist, ma non riesce a buttarla dentro. Bovo e Moretti sono in fase calante.

I JOLLY

BOLOGNA: Cristaldo pare essere l’unica riserva di Pioli in grado di cambiare le sorti della gara.                                                                                                                                       TORINO: Occhio a Bellomo. Ha un bel tiro ed è in grado di fare la differenza con i calci da fermo. ———————————————————————————————— CATANIA VS PARMA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

CATANIA: Bergessio può far male, visto che la difesa del Parma sfiora il ridicolo. Leto ha mostrato qualità. Plasil dà centimetri e personalità alla mediana. Spolli, nonostante la crisi del Catania, non ha mai tradito. Legrottaglie ha esperienza per non farsi sopraffare. PARMA: Cassano è in forma. Biabiany con Biraghi non avrà problemi. Gobbi può avere la meglio su Alvarez. Marchionni ha personalità e qualità per far bene.

SEMAFORO ROSSO

CATANIA: Bellusci è inadeguato perfino in un incontro scapoli contro ammogliati. Barrientios manca d continuità. Tachtsidis ormai è pura disperazione per ogni fantallenatore. Almiron attraversa un momentto no.                                                      PARMA: Amauri è un centrvanti come Renzo Bossi un premio nobel pere la fisica. Parolo e Gargano sono un free pass per i giocatori avversari.Cassani-Felipe-Lucarelli fanno sempre una gara: chi commette più errori non paga la cena agli altri due.

I JOLLY

CATANIA: Castro partendo dalla panchina potrebbe poi trovare quegli spazi a gara in corso che, fin qui gli sono mancati.                                                                                      PARMA: Vista la bbassa qualità della panchina emiliana l’unico che può combinare qualcosa è Sansone. ————————————————————————————————

JUVENTUS VS VERONA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

JUVENTUS: Pogba e Vidal domineranno a centrocampo. Tevez ha qualità per far ammattire la difesa veronese. L’asse Lichtsteiner-Vucinic rischia di fare sfracelli. Barzagli-Bonucci non avranno difficoltà con Cacia.
VERONA: Juanito e Jankovic possono prendere d’infilata la retroguardia bianconera. Halfredsson è un combattente e queste sono le gare adatte a lui. Romulo è in grande spolvero.

SEMAFORO ROSSO

JUVENTUS: Chiellini sta sbagliando molto nelle ultime partite. Asamoah questa volta potrebbe essere costretto a rincorrere. Pirlo non regge più troppe gare ravvicinate.
VERONA: La difesa veronese avrà parecchie difficoltà nel bloccare gli attaccanti bianconeri. Jorginho può soffrire la prestanza fisica dei centrocampisti bianconeri.

I JOLLY
JUVENTUS: Quagliarella ha dimostrato di poter essere ancora decisivo. Se Conte lo chiamerà a far parte della gara, potrebbe risolverla con una delle sue giocate.
VERONA: Iturbe ha qualità per spaccare la partita. Le sue giocate possono risultare decisive e mettere in crisi i bianconeri. ————————————————————————————————
ROMA VS LAZIO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

ROMA: Totti nel derby inventa sempre qualche magia. Pjanic e Strootman hanno qualità per mettere in crisi la mediana giallorossa. Maicon a destra rischia di fare sfracelli.
LAZIO: Lulic sarà gasato al massimo ripensando a ciò che ha fatto nel maggio scorso. Hernanes nei derby non fallisce mai. Candreva ormai non fallisce un colpo. Klose può mettere in crisi i centrali giallorossi.

SEMAFORO ROSSO

ROMA: De Rossi non regge l’altissima tensione di questi match. E’ a rischio rosso. Balzaretti ormai va a cinque all’ora. Ljajic e Florenzi potrebbero tradire in questa gara giocata più sui nervi che sulla tecnica.
LAZIO: Ledesma è un altro di quelli che rischia di finire anzitempo negli spogliatoi. Gonzalez può rimanere risucchiato dal centrocampo giallorosso, molto più tecnico. La difesa della Lazio nonj pare in grado di contrastare il gioco veloce dei giallorossi.

I JOLLY

ROMA: Dite quel che volete, ma Borriello in queste gare può risultare decisivo. Se chiamato in causa darà il 100%.
LAZIO: Ederson è in forma e con le sue giocate potrebbe risultare decisivo. ————————————————————————————————
MILAN VS NAPOLI: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE

MILAN: Matri ha la cattiveria giusta per sfruttare gli eventuali errori della difesa partenopea. De Jong ha personalità per reggere l’urto del centrocampo del Napoli. Abate a destra riuscirà ad annullare Zuniga. Poli ha dimostrato di avere maturità.
NAPOLI: Higuaìn rischia di segnare più di un gol con la difesa che si ritrova il Milan. Berhrami è un muro dove sbatteranno in parecchi. Maggio –Callejòn : a destra Costant rischia di uscire con le ossa rotte.

SEMAFORO ROSSO

NAPOLI: Su Balotelli non cambiamo idea. Finirà per innervosirsi e beccarsi minimo un giallo. Robinho ha la maturità di un bimbo di due anni. Finirà per essere inutile come sempre. Zapata e Mexes è meglio che in questa sfida non si presentino nemmeno se hanno un briciolo di amor proprio. Muntari o fa un gol usando il suo notorio fondoschiena (come contro Torino e Celtic) o finisce per far venire fuori le sue numerose lacune.
NAPOLI: Detto di Insigne, altro giocatore che potrebbe essere a rischio è Hamsik. Uno come De Jong è difficile da togliersi di dosso. Britos e Albiol qualcosa sbagliano sempre. Inler dovrà sudare per conquistarsi la sufficienza questa volta.

I JOLLY

MILAN: Vista la miriade di infortuni dei rossoneri, l’unico che Allegri potrebbe chiamare in causa per provare a far sterzare la gara è Niang. Abbiamo detto tutto.
NAPOLI: Il Milan soffre i calci da fermo, quindi un eventuale ingresso di Mertens (molto bravo nei calci da fermo) potrebbe volgere la gara a favore dei partenopei.