Il semaforo della settima giornata, Vidal verde

Arturo Vidal semaforo verde contro il Milan
Arturo Vidal, semaforo verde contro il Milan

CHIEVO VS ATALANTA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
CHIEVO: Dramè-Estigarribia: questa volta la catena di sinistra del Chievo dovrebbe funzionare. Rigoni fallisce raramente. Paloschi è l’attaccante che dà maggiori garanzie.
ATALANTA: Bonaventura è finalmente entrato in forma e con il Chievo può continuare a fare bene. Cigarini è in un momento di grande ispirazione. Denis può sfruttare gli errori della difesa del Chievo, che, in questo momento, non sembra dare grandi garanzie. Carmona è una garanzia di continuità. Del Grosso contro Sardo dovrebbe vincere il duello. Stendardo dietro, è il più sicuro.

SEMAFORO ROSSO
CHIEVO: Bernardini-Cesar ne stanno combinando di tutti i colori. Sardo avrà difficoltà a sfondare. Thereau in questo momento, non pare essere la solita garanzia. Sestu pare un corpo estraneo.
ATALANTA: Lucchini non dà le solite garanzie. Bellini a destra non si ritrova. Raimondi gioca meglio spostato più avanti, ma potrebbe avere difficoltà contro il veloce Estigarribia. Moralez è in ripresa ed è tornato titolare, ma continua a latitare sotto rete.

I JOLLY
CHIEVO: I primi a essere cambiati nel modulo di Sannino sono sempre le ali. Quindi, occhio alla coppia Lazarevic-Improta.
ATALANTA: Brienza potrebbe dare quel pizzico di imprevedibilità necessaria per scardinare la retroguardia clivense.
————————————————————————————————
INTER VS ROMA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
INTER: Campagnaro-Jonathan: la fascia destra dell’Inter dovrebbe reggere agli attacchi della Roma.  Palacio è imprevedibile e questo lo rende difficilmente marcabile dai due centrali giallorossi, fisicamente forti, ma non due mostri di velocità. Kovacic può essere l’uomo in più in una sfida di questo tipo. Il ragazzo ha personalità e idee illuminanti.
ROMA: Totti trova sempre il modo di incidere. Torosidis-Pjanic-Gervinho: è a destra che la Roma creeerà maggiori pericoli. De Rossi è rinato e ha maggior dinamismo di Cambiasso. Strootman avrà il compito di non perdere di vista Alvarez. L’olandese può riuscire nella missione.

SEMAFORO ROSSO
INTER: Ranocchia avrà parecchie difficoltà contro Totti. Juan Jesus: un 4 già scritto. Nagatomo sarà costretto a tenersi basso per non scoprire troppo la sua fascia.
ROMA: Castan-Benatia, questa volta non avranno vita facile. Balzaretti è in forma, ma, questa volta, avrà difficoltà a sfondare.

I JOLLY
INTER: I cambi di Mazzarri sono sempre gli stessi, quindi, uno tra Milito e Icardi sarà la carta che Mazzarri si giocherà per sbloccare o rimontare la gara.
ROMA: Anche Garcìa adotta sempre le stesse sostituzioni. Ljajic è la prima opzione del francese. E ha già segnato 3 gol partendo dalla panchina…
———————————————————————————————–
PARMA VS SASSUOLO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
PARMA: Cassano in casa ha sempre fatto bene. Felipe e Lucarelli hanno fisico ed esperienza per non farsi mettere sotto. Gargano farà valere la sua maggior esperienza contro Magnanelli.
SASSUOLO: Kurtic è in grande spolvero. Schelotto a destra ha il passo giusto per far male. Missiroli si berrà letteralmente Acquah. Ziegler contro Rosi non può fallire. Acerbi è in ripresa e gli attaccanti del Parma non sono poi granchè.

SEMAFORO ROSSO
PARMA: Cassani nel ruolo di difensore nella difesa a tre non si trova. Parolo avrà parecchie difficoltà a imporsi.
SASSUOLO: Bianco e Marzorati qualcosa sbaglieranno per forza. Bisognerà vedere quanti palloni giocabili avrà Zaza.

I JOLLY
PARMA: Okaka pare essere in un buon periodo.Finchè dura è giusto sfruttarlo.
SASSUOLO: Laribi e Floro Flores, in questo momento sono due giocatori che hanno parecchio da dare.
———————————————————————————————–
BOLOGNA VS VERONA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
BOLOGNA: Diamanti non tradisce mai. Bianchi e Cristaldo, contro la difesa del Verona, possono far male. Antonsson contro Toni la metterà sul fisico e potrebbe annullarlo.
VERONA: Iturbe, un fuoriclasse in campo. Jorginho ottima regia e media voto da urlo. Cacciatore farà bene contro Cech. Halfredsson ha forza fisica e temperamento per mettere in crisi Kone. Romulo ha delle buone capacità d’inserimento.

SEMAFORO ROSSO
BOLOGNA: Cech e Garics: il Bologna sono anni che non ha terzini di livello. Sorensen è un’incognita. Troppi errori. Perez-Della Rocca: mediana nulla.
VERONA: Gomez è troppo altalenante. Gonzalez-Maietta avranno difficoltà a contenere gli attacchi rossoblù. Agostini fa il compitino e basta.
———————————————————————————————– CATANIA VS GENOA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

CATANIA: Bergessio prima o poi dovrà sbloccarsi e la difesa del Genoa sembra fatta apposta. Plasil ha personalità e ottime doti d’inserimento. Castro pare aver superato il momento no. Legrottaglie dà sicurezza a tutto il reparto. Barrientos ha inventiva e tecnica per innescare azioni pericolose.
GENOA: Santana con il gioco di Gasp rischia di fare faville. Incuriosisce Kucka nel ruolo di esterno d’attacco. Il ceco ha fisico e potenza per poter far male. Vrsaljko andrà a notte con i tagli e le sovrapposizioni di Gasp.

SEMAFORO ROSSO
CATANIA: Bellusci: cartellino rosso o un voto da 5 in giù. Biraghi soffrirà parecchio. Almiron non viaggia ai suoi soliti ritmi.
GENOA: Una linea mediana con Lodi-Matuzalem è un rischio enorme perché entrambi danno il meglio in una linea a tre. Sampirisi è un disastro a destra, suo ruolo naturale,  figurarsi a sinistra. Antonini centrale destro in una difesa a 3: troppa fantasia può nuocere parecchio. Manfredini e Portanova reggeranno l’urto?

I JOLLY
CATANIA: Leto, se si riprende, è l’unico che può garantire una scossa entrando dalla panchina.
GENOA: Fetfatzidis e Centurion sembrano ideali per il modulo di Gasperini. Potrebbero essere gettati in mischia con le squadre stanche e sfruttare i loro cambi di passo.
———————————————————————————————–
NAPOLI VS LIVORNO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
NAPOLI: L’asse Mesto-Callejon a destra può fare parecchio male. Hamsik deve riiniziare a carburare e quella contro il Livorno sembra la gara ideale. Zuniga può tenere giù Schiattarella. Behrami è un muro di cemento armato. Insigne, inventa magie che possono mandare in tilt, l’ordinata e ordinaria difesa livornese.
LIVORNO: Emerson in mediana può o in difesa dà ordine e imposta. Emeghara e Paulinho: il Napoli soffre gli attaccanti veloci. Duncan ha il fisico per reggere l’impatto con Behrami.

SEMAFORO ROSSO
NAPOLI: Cannavaro: Capitan Errore. Bisogna valutare bene le condizioni di Higuaìn. Se va in campo senza aver recuperato del tutto è un rischio inutile puntarci.
LIVORNO: Ceccherini-Rinaudo-Coda: dura pensare che possano fermare gli attacchi dei partenopei. Greco a sinistra, ruolo non suo, rischia di finire travolto. Luci avrà difficoltà a uscire dalla sua metà campo.

I JOLLY
NAPOLI: Zapata può avere una chanche importante in questa gara. Il fisico e la tecnica non gli fanno difetto.
LIVORNO: Qui si rischia di essere ripetitivi, ma con un Belingheri involuto, l’unico altro giocatore da poter gettare nella mischia sperando che combini qualcosa è Siligardi.
———————————————————————————————–
SAMPDORIA VS TORINO: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
SAMPDORIA: Obiang, nel disastro generale, è uno dei pochi a non tradire. Sansone è uno dei pochi in grado di dare una scossa. Gentsoglou ha i polmoni per dare maggior forza d’urto alla mediana sampdoriana. Gabbiadini ha la tecnica per mettere sotto pressione la retroguardia del Torino. Mustafi, fin qui, è apparso il migliore della difesa.
TORINO: Cerci è il capocannoniere del torneo e sta giocando ad alti livelli. D’Ambrosio rischia di mettere sotto De Silvestri. Questa è la gara ideale per El Kaddouri per far valere le sue qualità.

SEMAFORO ROSSO
SAMPDORIA: Regini cambia ancora ruolo: di questo passo rischia di diventare l’Emanuelson blucerchiato. Barillà: le prime apparizione sono state tutt’altro che memorabili. Pozzi tra infortuni e panchine ha scordato cosa si prova a giocare dall’inizio. Gastaldello sbaglia troppo quest’anno.
TORINO: Immobile manca di personalità. Vives e Brighi potrebbero incontrare difficoltà. Darmian non è uno che spinge molto. Bovo-Moretti non HANNO I GIUSTI SINCRONISMI.

I JOLLY
SAMPDORIA: Il ritorno di Eder può dare una scossa allo sterile attacco doriano.
TORINO: Bellomo, l’unico giocatore in panchina dotato di classe e in grado di decidere la gara con una giocata.
———————————————————————————————–
UDINESE VS CAGLIARI: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
UDINESE: Chanche per Nico Lopez. Il ragazzino ha tecnica e velocità per essere un buon sostituto di Muriel. Gabriel Siva contro Perico non può fallire. Naldo può spuntarla su Pinilla. Di Natale  non è ancora lui, ma in casa, quest’anno, ha sempre fatto bene.
CAGLIARI: Naingollan è sempre trai più positivi. Murru può vincere il duello contro Basta perché il serbo è fuori forma. Ibarbo punterà ripetutamente Heurtaux e il duello lo vede in vantaggio. Ibraimi può essere una sorpresa della gara.

SEMAFORO ROSSO
UDINESE: Danilo quest’anno, è irriconoscibile. Badu e Lazzari sono poco convincenti e molto discontinui.
CAGLIARI: Eriksson-Dessena: la mediana di scorta non è all’altezza di quella titolare. Astori e Rossettini possono essere messi in difficoltà dalla tecnica di Nico Lopez e Di Natale.

I JOLLY
UDINESE: Maicosuel-Muriel: la fortuna bianconera è sulla trequarti.
CAGLIARI: Con il Sau abulico di queste prime sei giornate, l’arma di scorta di Lopez può essere rappresentata dal duo Cabrera-Nenè.
———————————————————————————————–
JUVENTUS VS MILAN: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
JUVENTUS: Vidal nei big match non fallisce. Marchisio sta entrando in forma ora e contro il Milan l’adrenalina gli darà la spinta che manca. Asamoah rischia di passare come uno tsunami su Abate, bravo a spingere, ma incapace di rincorrere gli avversari. Tevez contro il Milan: pur di far venire un attacco di bile a Galliani che lo ha scaricato ad un passo dalla firma (per colpa di Berlusconi, va detto) darà tutto sé stesso. Quagliarella, in questo momento, è l’attaccante più in forma della Juventus.
MILAN: E’ l’ultima chiamata per Matri. Finora ha deluso, ma se non si sblocca contro la sua ex squadra rischia di entrare in una spirale da cui non uscirà più. Poli se la gioca. De Jong è uno dei pochi rossoneri a non deludere in questo avvio di stagione.

SEMAFORO ROSSO
JUVENTUS: La difesa bianconera ha perso la compattezza avuta fino allo scorso anno. Isla sta fallendo tutte le opportunità concessegli. E’ vero che va contro Emanuelson, ma sembra psicologicamente bloccato. Pirlo quest’anno gioca sotto ritmi.
MILAN: Emanuelson, anche se Isla fosse quello visto fin qui, non è in grado di giocare una sfida di questo livello. Mexes-Zapata: una coppia difensiva talmente scarsa che è impossibile pensare che non combinerà qualche cappellata anche domenica sera. Muntari: se la fortuna non lo assiste, è un 5 già assegnato. Montolivo verrà schierato come trequartista: come dare una penna in mano ad un analfabeta.

I JOLLY
JUVENTUS: Pogba entrerà sicuramente e potrà dare una scossa a livello mentale alla squadra.
MILAN: Troppi infortuni. La panchina rossonera è più povera di quella del Padova (ultimo in B). Pensare che Niang entri e risolvi la sfida equivale a credere all’esistenza di ET.
———————————————————————————————–
LAZIO VS FIORENTINA: IL SEMAFORO DELLA SFIDA

SEMAFORO VERDE
LAZIO: Floccari si è appena sbloccato e la difesa viola non è irreprensibile. Hernanes non sta giocando bene, ma ha un bel tiro da fuori e la Fiorentina gioca senza portiere…Ledesma nel ruolo di regista puro, può tornare a far male. Cana dovrebbe reggere.
FIORENTINA: Borja Valero, anche se gioca sotto tono può inventare una potenziale azione gol. Joaquin è uno dei viola più in forma, al momento. Matos ha ben impressionato fin qui e la difesa laziale concede molto.

SEMAFORO ROSSO
LAZIO: Ederson sulla fascia sembra sacrificato e lo stesso dicasi di Lulic terzino. Gonzalez potrebbe non riuscire a sostenere la linea mediana come dovrebbe. Ciani si incarta troppo spesso. Cavanda può avere difficoltà contro Alonso.
FIORENTINA: Pizarro è sempre nervoso e sbaglia troppo. Aquilani è irriconoscibile. Tomovic non dà grandissime garanzie. Gonzalo Rodriguez-Savic danno più garanzie quando si spingono in avanti che quando difendono.

I JOLLY
LAZIO: Onazi e Perea sembrano gli uomini giusti per dare manforte alla squadra in caso di difficoltà.
FIORENTINA: Mati Fernandez e Vargas sono i due giocatori che Montella butterà in mischia se le cose dovessero mettersi male.