Inter-Catania 0-0, tabellino e pagelle, Peruzzi, moto propulsivo

Gino Peruzzi, il migliore del Catania
Gino Peruzzi, il migliore del Catania

L’Inter continua nel suo momento di crisi non riuscendo a battere neanche il Catania ultimo in classifica. Gli uomini di Mazzarri, una sola vittoria negli ultimi nove match, sono apparsi arruffoni e privi di idee contro un Catania che si è difeso in maniera ordinata, rischiando pochissimo in fase difensiva. Ciò che manca all’Inter è l’uomo dell’ultimo passaggio, colui che è in grado di accendere la luce ed innescare le punte. Alvarez e Kovsaci si sono ancora una volta dimostrati inadeguati, con giocate fini a sé stesse e nessuna capacità di prendere in mano la squadra. Dato che anche le due ali nerazzurre, sono state ben controllate dal Catania, ecco che Palacio e Milito non sono stati mai innescati, rendendo infruttuoso il predominio territoriale dell’Inter. L’impressione è che, se non arrivano rinforzi di qualità, quest’Inter è destinata ad un altro anno fuori dall’Europa. Il Catania prende un punto utile soprattutto per il morale. Gli etnei rimangono ultimi in classifica, ma, viste anche le difficoltà di chi sta davanti, sperare nella salvezza non è impossibile, a patto di trovare una continuità di risultati che, finora è mancata.

TABELLINO E PAGELLE
INTER-CATANIA 0-0

INTER: (3-4-2-1) – Handanović 6; Campagnaro 7 (IL MIGLIORE), Rolando 6.5, Juan Jesus 6.5 (81′ Botta SV); Jonathan 5, Kuzmanović 5 (46′ Kovačić 5), Cambiasso 6 (61′ Taider 6), Nagatomo 5; Álvarez 5, Palacio 5.5; Milito 6. A disp.: Castellazzi, Carrizo, Samuel, Ranocchia, Zanetti, Andreolli, Icardi. All.: Mazzarri 5.
CATANIA: (5-3-2) – Frison 6; Peruzzi 7 IL MIGLIORE (74’ Almiron SV), Rolín 6, Legrottaglie 6, Bellusci 7 (66′ Gyömbér 5.5), Biraghi 6.5; Izco 6, Lodi 6, Rinaudo 6; Leto 5 (70′ Castro SV), Bergessio 6. A disp.: Andújar, Ficara, Capuano, Almirón, Plašil, Guarente, Boateng, Keko, Maxi López. All.: Maran 6.5.
Ammoniti: Kuzmanovic (I), Rinaudo (C), Legrottaglie (C)