Lazio-Juventus 1-1, tabellino e pagelle, Llorente gigantesco

Llorente, il migliore della Juventus
Llorente, il migliore della Juventus

Una Juventus d’acciaio pareggia in 10 all’Olimpico contro la Lazio. La squadra di Conte vede fermarsi a dodici la striscia di vittorie consecutive, ma, visto lo sviluppo  della gara, è andata di lusso. La Lazio ha infatti giocato una partita ad alta intensità, cogliendo anche due pali con Klose e Keità. La Juventus è stata tradita da Buffon, che prima ha commesso un erroraccio su Klose, cercando un dribbling sul tedesco che per poco non lo ha beffato, poi ha steso in area lo stesso centravanti, causando il rigore e la sua conseguente espulsione.  In generale, però, è tutto il reparto difensivo a non convincere. Dopo i primi scricchiolii avvertiti contro la Sampdoria, anche contro la Lazio la Juve ha mostrato delle lacune dietro e solo le parate di un grande Storari, hanno tenuto a galla i bianconeri. Ci hanno pensato poi i due lì davanti, Tevez e Llorente, a rimettere le cose a posto. I due attaccanti bianconeri sono il valore aggiunto della Juve di quest’anno e, anche contro gli uomini di Reja lo hanno dimostrato. Il primo ha messo a ferro e fuoco la difesa, il secondo ha siglato il gol del pari grazie al solito cross di Lichtsteiner. Conte può ritenersi soddisfatto perché non era facile ottenere un risultato positivo vista come si era messa la partita. La Lazio con Reja è molto più squadra e infila il quarto risultato utile con 8 punti su 12 conquistati. Il tecnico friulano sta rivitalizzando molti giocatori che sembravano ormai ai margini come Ledesma e Hernanes. Questo punto ottenuto contro la Juventus dopo un grande match è un ulteriore segnale di crescita della squadra. LE RETI: Lazio in vantaggio al 26’ quando Candreva trasforma un calcio di rigore concesso per atterramento di Buffon (espulso) su Klose.  Il pareggio della Juventus arriva al con Llorente che mette dentro, di testa, un cross di Lichtsteiner.

TABELLINO E PAGELLE
LAZIO-JUVENTUS 1-1

LAZIO: (3-4-2-1) – Berisha 6.5; Biava 6, Cana 6, Dias 6.5; Cavanda 6 (65’ Gonzalez 6), Ledesma 6.5, Biglia 6.5, Konko 6; Candreva 6.5 (84° Keita 6.5.), Hernanes 7; Klose 7 (IL MIGLIORE). A disp. Marchetti, Strakosha, Pereirinha, Novaretti, Ciani, Crecco, Vinìcius, Felipe Anderson, Floccari, Perea. All. Reja 7.
JUVENTUS:  (3-5-2) – Buffon 4.5; Barzagli 6, Bonucci 5, Ogbonna 5; Lichtsteiner 6.5, Vidal 6, Marchisio 6, Pogba 6, Asamoah 6 (25° Storari 7); Tevez 6.5, Llorente 7 (IL MIGLIORE). A disp. Rubinho, Caceres, Peluso, Pepe, Pirlo, Padoin, Isla, Giovinco, Quagliarella. All. Conte 6.5.
Reti: 27’ Candreva rig. (L); 60’ Llorente (J).
Ammoniti: Biava (L), Bonucci (J).
Espulso: Buffon (J) al 25’ per fallo da ultimo uomo