Nona giornata serie A, Udinese-Roma 0-1, tabellino e pagelle

Leandro Castan, il migliore della Roma
Leandro Castan, il migliore della Roma

La Roma, priva di Totti e Gervinho e in dieci uomini negli ultimi ventiquattro minuti per l’espulsione di Maicon, batte anche l’Udinese e infila la nona vittoria di fila. I giallorossi mostrano di essere fatti di granito, non cedendo di un solo millimetro, contro i friulani che pure sfiorano il vantaggio, colpendo un palo con Muriel e sfiorando il gol in un altro paio di occasioni. Garcìa ha pescato il jolly con Bradley ed eguagliato così il record della Juve di Capello nella stagione 2005/2006. L’Udinese non ha meritato di perdere, ma non ha saputo approfittare delle occasioni che ha creato, finendo per venire punita quando ormai non se l’aspettava più. La Roma così continua nella sua serie record. Chi fermerà i giallorossi? LA RETE: Roma in vantaggio al minuto 82, quando Strootman serve al limite dell’area Bradley. L’americano lascia partire un bolide che batte Kelava.

TABELLINO
UDINESE-ROMA: 0-1

UDINESE: (4-3-2-1) – Kelava; Heurtaux (76’ Basta), Naldo, Danilo, G.Silva; Badu, Pinzi, Lazzari (86’ Maicosuel); Pereyra, Muriel (90’ Ranegie); Di Natale. A DISPOSIZIONE: Brkic, Bubnjic, Dos Santos, Widmer, Allan, Bruno Fernandes, Merkel, Jadson, Nico Lopez. All. Guidolin.
ROMA: (4-3-3) – De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic (68’ Torosidis), De Rossi, Strootman; Florenzi (61’ Marquinho), Borriello (77’ Bradley), Ljajic. A DISPOSIZIONE: Lobont, Skorupski, Jedvaj, Burdisso, Romagnoli, Dodò, Taddei, Caprari. All. Garcìa.
Reti: 82’ Bradley
Ammoniti: Muriel (U), Pinzi (U), Heurtaux (U), Florenzi (R), De Rossi (R), Marquinho (R)
Espulso: Maicon al 66’

PAGELLE

UDINESE
KELAVA 5.5 – Il gol lo coglie impreparato. Prima se l’era cavata. PECCATO, PER IL FINALE.
HEURTAUX 6 – Centrale adattato a terzino, fa il suo in fase difensiva. ORDINATO. (BASTA SV).
NALDO 6.5 – Annulla Borriello. SOLIDO.
DANILO 6.5 – Bravo a tenere lontani gli attaccanti della Roma. SPAURACCHIO.
G.SILVA 6 – Sfiora il gol del vantaggio e ingaggia un bel duello con Maicon. SENZA PAURA.
BADU 6.5 – Tanti palloni recuperati a cui va aggiunta l’espulsione di Maicon. IN CRESCITA.
PINZI 6 – Sopperisce con la quantità alla qualità che non ha. DURO A MOLLARE.
LAZZARI 5 – Idee zero. Non riesce a trovare uno spunto. CRISI CREATIVA. (MAICOSUEL SV)
PEREYRA 5 – Ancora sottotono, quest’anno non riesce a incidere. IN COSTANTE APPANNAMENTO.
MURIEL 7 (IL MIGLIORE) – Il più pericoloso dei suoi. Centra il palo e mette G. Silva di fronte a De Sanctis. ISPIRATO. (RANEGIE SV)
DI NATALE 5 – Gli manca il guizzo che lo ha reso letale negli ultimi anni. IL TEMPO PASSA…
ALL.GUIDOLIN 5.5 – Sbaglia a non credere nei tre punti in superiorità numerica e viene punito. Peccato perché las gara l’aveva preparata bene. CHI NON RISICA NON ROSICA.

ROMA
DE SANCTIS 6 – Salvato dal palo in un’occasione e da Castan in un’altra. FORTUNATO.
MAICON 4 – Il secondo giallo rischia di rompere le uova nel paniere alla Roma. Meno male che c’è Bradley. THANK YOU.
BENATIA 7 – Nello stadio che lo ha fatto conoscere, mostra la maturità che ha raggiunto con una prova maiuscola. INGRATO.
CASTAN 7.5 (IL MIGLIORE) – Il salvataggio sulla linea vale un gol. Giocatore del tutto diverso rispetto allo scorso anno. METAMORFOSI.
BALZARETTI 5.5 – Muriel lo beffa in occasione del palo. Poi prova a riscattarsi, ma non riesce a incidere come dovrebbe. INCERTO.
PJANIC 6.5 – Il solito maestro, innesca due-tre azioni pericolose delle sue. SAPIENTE. (TOROSIDIS 6 – Entra per ricomporre la difesa a quattro e fa il suo con diligenza. AL SERVIZIO DELLA SQUADRA.)
DE ROSSI 6.5 – Grinta e carica al servizio della squadra. E’ da lui che nasce il via all’azione del gol vittoria. CATAPULTA.
STROOTMAN 7 – Sembra abulico nel primo tempo, invece, si sveglia nella ripresa e porge a Bradley il pallone che del gol. TRAPPOLA.
FLORENZI 5 – Senza Totti, non riesce a trovare i movimenti giusti, finendo per risultare estraneo alla squadra. ORFANO. (MARQUINHO 6.5 – Entra subito in partita, mostrando voglia e mettendosi al servizio della squadra. PROPOSITIVO.)
BORRIELLO 5 – Si batte, ma non riesce a incidere come dovrebbe. CHANCHE BUTTATA. (BRADLEY 6.5 – Il preferito di Pallotta, centra il gol da tre punti con un colpo secco che manda in visibilio i tifosi romanisti. STIMA RIPAGATA.)
LAJIC 5.5 – Troppo svogliato. In queste condizioni non serve alla squadra. Meglio nella ripresa, ma comunque non gioca una partita memorabile. IRRITANTE.
ALL.GARCIA 7 – Suona la nona sinfonia. La Roma non solo non si sfalda in inferiorità numerica, ma trova addirittura il colpaccio. BEETHOVEN.