Probabili formazioni e consigli trentaseiesima giornata serie B 2017/2018

Probabili formazioni e consigli trentaseiesima giornata serie B 2017/2018
Probabili formazioni e consigli trentaseiesima giornata serie B 2017/2018

Probabili formazioni e consigli trentaseiesima giornata serie B 2017/2018

ASCOLI-PARMA

Ascoli (3-5-2): Agazzi; Padella, Mengoni, Gigliotti; Mogos, Buzzegoli, Addae, Martinho, D’Urso; Varela, Monachello. Allenatore: Cosmi
Parma (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo; Dezi, Munari, Barillà; Insigne, Calaiò, Di Gaudio. Allenatore: D’Aversa
Consigli: Monachello e Varela sono in grado di mettere in difficoltà il Parma. Mengoni, Gigliotti e Padella rischiano grosso.
Il trio Caliaò-Insigne-Di Gaudio è in forma. Di Cesare sta sbagliando poco.

AVELLINO-FROSINONE
Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Migliorini, Ngawa, Laverone, Marchizza; Molina, D’Angelo, Di Tacchio, De Risio; Asencio; Castaldo. Allenatore: Foscarini
Frosinone (4-3-1-2): Vigorito; M.Ciofani, Brighenti, Ariaudo, Crivello; Maiello, Gori, Chibsah; Ciano; Citro, Dionisi. Allenatore: Longo
Consigli: Asencio, Castaldo e Molina semberano rinati sotto Foscarini. Migliorini è i crescita.
Nel Frosinone, Ciano e Maiello ok. La velocità di Citro può mettere in difficoltà i padrni di casa. Brighenti e Ariaudo stanno sbagliando tantissimo.

BARI-NOVARA
Bari (4-3-3): Micai; Anderson, Marrone, Gyomber, Balkovec; Iocolano, Basha, Henderson; Cissè, Nenè, Galano. Allenatore: Grosso
Novara (4-3-3): Montipò; Golubovic, Chiosa, Chiosa, Calderoni; Ronaldo, Casarini, Moscati; Di Mariano, Puscas, Sansone. Allenatore: Di Carlo
Consigli: si sfidano due tra le difese più ridicole della cadetteria con Gyomber e Golubovic che faticherebbero a livello dilettantistico. Per questo è consigliabile puntare su altro.. A centrocampo, il meglio è rappresentato da Henderson e Moscati. In avnti, meglio Cissè e Puscas di Galano e Sansone.

CARPI-PERUGIA
Carpi (3-5-2): Colombi; Brosco, Poli, Ligi; Pachonik, Pasciuti, Mbaye, Verna, Garritano; Melchiorri, Concas. Allenatore: Calabro
Perugia (3-5-2): Leali; Volta, Magnani, Del Prete; Mustacchio, Gustafson, Kouan, Germoni, Colombatto; Cerri, Di Carmine. Allenatore: Breda
Consigli: in questo momento, Garritano e Melchorri sono gli unici giocatori emiliani con un minimo di continuità. Poli. Ligi e Pachonik stanno sbagliando parecchio.
Nel perugia è un momento no per Kouan, Gustafson e Colombatto. Meglio puntare su Cerri, Di Carmine e Mustacchio.

CESENA-EMPOLI
Cesena (4-4-2): Fulignati; Donkor, Esposito, Scognamiglio, Fazzi; Dalmonte, Schiavone, Kupisz, Di Noia; Laribi, Jallow. Allenatore: Castori
Empoli (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Pasqual; Krunic, Castagnetti, Bennacer; Zajc; Caputo, Piu. Allenatore: Andreazzoli
Consigli: si preannuncia una bella sfida tra Laribi-Jallw e Zajc-Caputo. Occhio anche Dalmonte e Bennacer. Scognamiglio e Maietta sono destinati a soffrire.

CITTADELLA-PALERMO
Cittadella (4-3-1-2): Alfonso; Pelagatti, Adorni, Varnier, Pezzi; Lora, Pasa, Iori; Schenetti; Vido, Kouamè. Allenatore: Venturato
Palermo (3-5-1-1): Pomini; Struna, Rajkovic, Dawidowicz; Rispoli, Chochev, Jajalo, Gnahoré, Aleesami; Coronado Nestorovski. Allenatore: Tedino
Consigli: Iori, Schenetti e Vido stanno bene. Varnier può fermare un Nestorovski spento.
Nel Palermo, Coronado, Rispoli e Jajalo sono le certezze. Rajkovic e Struna dietro ballano.

CREMONESE-SALERNITANA
Cremonese (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini,Marconi, Renzetti; Arini, Pesce, Croce; Piccolo; Camara, Scamacca. Allenatore: Tesser
Salernitana (4-3-3): Radunovic; Monaco, Schiavi, Casasola, Vitale; Ricci, Minala, Odjer; Rosina, Bocalon, Sprocati. Allenatore: Colantuono
Consigli: la Cremonese si aggrappa a Piccolo, Scamacca e Arini, Pesce potrebbe vincere il duello con Minala.
Nella Salernitana, Rosina può essere un valore aggiunto. Bocalon è troppo discontinuo. Meglio affidarsi a Ricci.

PRO VERCELLI-PESCARA
Pro Vercelli (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi,Jidayi, Alcibiade; Mammarella, Ghiglione, Vives, Castiglia, Germano; Raicevic, Reginaldo. Allenatore: Grassadonia
Pescara (4-3-3): Fiorillo; Fiamozzi, Fornasier, Coda, Crescenzi; Valzania, Brugman, Coulibaly; Capone. Pettinari, Mancuso. Allenatore: Pillon
Consigli: due squadre in netta difficoltà dietro, ma che sembrano essersi riscegliate davanti. Jidayi-Alciniade e Coda-Fornasier sono per cuori forti, ma Castiglia, Reginaldo, Vives da una parte e Brugman, Capone e Mancuso dall’altra possono dire la loro. C’è l’incognita Pettinari: riuscirà a fare non diciamo un gol, ma due prestazioni decenti di fila?

SPEZIA-BRESCIA
Spezia (4-3-1-2): Manfredini; De Col, Ceccaroni, Corbo, Lopez; Maggiore, Juande, Pessina; Ammari; Gilardino, Forte. Allenatore: Gallo
Brescia (4-3-1-2): Minelli; Coppolaro, Gastaldello, Somma, Longhi; Tonali, Furlan, Martinelli; Bisoli; Caracciolo, Torregrossa. Allenatore: Boscaglia
Consigli: la difesa rimaneggiata dello Spezia, con la coppia Caccaroni-Corbo, potrebbe , soffrire parecchio. Pessina, Gilardino e Maggiore possono, invece, far male al Brescia.
Tra i lombardi, non si può rinunciare a Bisoli-Tonali-Caracciolo-Torregrossa. Su Gastaldello e Somma c’è più di un dubbio.

TERNANA-FOGGIA
Ternana (3-4-1-2)Sala; Valjient, Signorini, Gasparetto; Vitiello, Paolucci, Signori, Defendi; Tremolada; Carretta, Montalto. Allenatore: De Canio
Foggia (3-5-2): Guarna; Calabresi, Camporese, Loiacono; Kragl, Agazzi, Deli, Greco, Zambelli; Nicastro, Mazzeo. Allenatore: Stroppa
Consigli: due squadre che sono in salute, ma che hanno due difese fragili. Nella Ternana, occhio a Montalto, Carretta, Tremolada e Signori. Nel Foggia, il quartetto Deli-Nicastro-Kragl-Mazzeo fa paura.

VENEZIA-ENTELLA
Venezia (3-5-2):  
Vicario; Andelkovic, Domizzi, Bruscagin; Frey, Stulac, Pinato, Falzerano, Garolafo; Litteri, Geijo. Allenatore: Inzaghi
Entella (3-5-2): 
Iacobucci; De Santis, Ceccarelli, Cremonesi; Troiano, Aliji, Acampora, Crimi, Gatto; Lullaku, La Mantia. Allenatore: Aglietti
Consigli:
Due squadre che non riescono più a vincere. Nel Venezia, Andelkovic e Domizzi cominciano a ballare troppo dietro. Geijo sembra aver finito la sua vena. Rimangono Litteri, Pinato e Stulac per provare a risiolverla. 
Nell’Entella, Lullaku è inguardabile. Troiano è in netta difficoltà. Noi ci affideremmo a Gatto e La Mantia.