Probabili formazioni e consigli trentunesima giornata serie B 2017/2018

Probabili formazioni e consigli trentunesima giornata serie B 2017/2018
Probabili formazioni e consigli trentunesima giornata serie B 2017/2018

Probabili formazioni e consigli trentunesima giornata serie B 2017/2018

VENERDI’ 16 MARZO ORE 20.30

FOGGIA (3-5-2): Guarna; Martinelli, Camporese, Loiacono; Kragl, Deli, Gerbo, Agnelli, Zambelli; Nicastro, Mazzeo. All. Stroppa
CESENA (4-4-2): Fulignati; Perticone, Esposito, Fazzi, Donkor; Vita, Schiavone, Kupisz, Emmanuello; Dalmonte, Moncini. All. Castori
Consigli: Camporese è troppo lento per tenere Moncini. Deli e Gerbo a centrocampo dovrebbero dominare. Attenzione a Kragl, in formissima. Nicastro e Mazzeo possono timbrare il cartellino.
Emmanuello e Schiavone rischiano. Kupisz sulla fascia di Zambelli può fare la differenza.

SABATO 17 MARZO ORE 15

ASCOLI (3-5-2): Lanni; Gigliotti, Padella, Cherubin; Mogos, D’Urso, Addae, Carpani, Martinho; Clemenza, Monachello. All. Cosmi
TERNANA (4-3-3): Sala; Vitiello, Rigione, Ferretti, Favalli; Signori, Paolucci, Angiulli; Finotto, Montalto, Defendi. All. De Canio
Consigli: sfida da vincere per entrambe le squadre. Gigliotti e Rigione anelli deboli. Più proficuo puntare su Addae a centrocampo e sulla coppia Clemenza-Monachello.
Nella Ternana, Montalto e Finotto stanno andando forte. Defendi e Favalli possono creare pericoli.

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Coppolaro, Somma, Meccariello, Longhi; Tonali, Ndoj; Furlan, Bisoli, Embalo; Torregrossa. All. Boscaglia
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Renzetti, Canini, Claiton, Almici; Arini, Cavion, Cinelli; Castrovilli; Piccolo, Scappini. All. Tesser
Consigli: Bisoli, Torregrossa e Tonali. Molto probabile che un bonus arrivi da questi. Embalo e Furlan sono in difficoltà.
Cavion, Castrovilli e Scappini in questo momento sono tra i grigiorossi al top. Meno fiducia abbiamo in Cinelli e Arini. Claiton sta sbagliando troppo.

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Pelagatti, Scaglia, Varnier, Salvi; Settembrini, Pasa, Iori; Schenetti; Kouamè, Vido. All. Venturato
BARI (4-3-3): Micai; Balkovec, Diakite, Marrone, Sabelli; Busellato, Basha, Henderson; Galano, Cissè, Improta. All. Grosso
Consigli: Settembrini, Iori, Kouamè e Schenetti. Con una difesa del Bari inguardabile questi quattro andranno a nozze.
In questo momento il migliore del Bari è Brienza, che non partirà titolare. Improta ha subito un’involuzione pazzesca. Meglio Galano. Basha ed Henderson daranno del filo da torcere a centrocampo.

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Veseli, Luperto, Pasqual; Krunic, Castagnetti, Bennacer; Zajc; Rodriguez, Donnarumma. All. Andreazzoli
VENEZIA (3-5-2): Audero; Bruscagin, Domizzi, Andelkovic; Frey, Firenze, Stulac, Pinato, Del Grosso; Litteri, Zigoni. All. Inzaghi
Consigli: pesante l’assenza di Caputo. Donnarumma potrebbe risentirne. Meglio puntare sulle giocate di Bennacer, Zajc e Krunic.
Se c’è qualcuno che può reggere l’attacco dell’Empoli, quello è il trio Domizzi-Andelkovic-Bruscagin. Zigoni è troppo discontinuo. Meglio puntare su Litteri e Stulac.

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Iacobucci; Cremonesi, Ceccarelli, De Santis; Aliji, Acampora, Di Paola, Crimi, Gatto; Llullaku, La Mantia. All. Aglietti
PARMA (4-3-3): Frattali; Gazzola, Iacoponi, Di Cesare, Gagliolo; Dezi, Vacca, Scavone; Insigne, Calaio, Da Cruz. All. D’Aversa
Consigli: Entella che sta facendo acqua. Il Parma, però, ogni tanto va in blackout. Aliji e Acampora possono mettere in difficoltà la mediana emiliana. Faremmo un pensierino anche a Llullaku.
Nel Parma Dezi e Vacca vengono spesso travolti. Da Cruz è tutto fumo. Meglio puntare sulla solidità di Scavone e sull’istinto di Calaiò. Iacoponi in questo momento è su buoni livelli.

FROSINONE (3-4-1-2): Vigorito, Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Paganini, Gori, Maiello, Beghetto; Ciano; D.Ciofani, Dionisi. All. Longo
SALERNITANA Radunovic; Monaco, Mantovani, Cassaola, Pucino; Zito, Minala, Kiyine; Di Roberto, Bocalon, Sprocati. All. Colantuono
Consigli: Ciano, D.Ciofani e Dionisi qualcosa di buono faranno. Maiello rischia di dominare a centrocampo.
Nella Salernitana, Kiyine e Bocalon sono quelli che danno più cetezze.

NOVARA (3-4-3): Montipo; Golubovic, Mantovani, Chiosa; Calderoni, Moscati, Casarini, Di Mariano; Puscas, Moscati, Sansone. All. Di Carlo
PALERMO (3-5-2): Pomini; Dawidowicz, Struna, Szyminski; Rispoli, Chochev, Jajalo, Coronado, Rolando; La Gumina, Nestorovski. All. Tedino
Consigli: Puscas, Moscati e Sansone sono i più in forma del Novara. Golubovic e Chiosa rischiano tantissimo.
Nel Palermo, La Gumina, Nestorovski, Ripoli e Chochev bonus o buoni voti li porteranno a casa.

PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Dellafiore, Del Prete; Mustacchio, Kouan, Colombatto, Bandinelli, Pajac; Cerri, Di Carmine. All. Breda
SPEZIA (4-3-1-2): Di Gennaro; De Col, Giani, Capelli, Augello; Mora, Juande, Pessina; Mastinu; Granoche, Forte. All. Gallo
Consigli: Cerri, Di Carmine e Mustacchio vanno forte. Pajac può mettere palloni interessanti in mezzo.
Nello Spezia, Pessina e Mastinu possono fare bene. De Col a sinistra contro Pajac avrà difficoltà. Granoche in questo momrnto non dà garanzie.

DOMENICA 18 MARZO ORE 17.30

AVELLINO (4-1-4-1): Lezzerini; Laverone, Kresic, Morero, Ngawa; Di Tacchio; Cabezas Segura, De Risio, Moretti, Bidaoui; Ardemagni. All. Novellino
PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Fornasier, Coda, Perrotta; Balzano, Pepin, Brugman, Coulibaly, Fiamozzi; Bunino, Cappelluzzo. All. Epifani
Consigli: due squadre allo sfascio totale. L’Avellino, però, ha più armi. Cabezas, Ardemagni, Bidaoui e Moretti per tentare di prendere un bonus.
Nel Pescara, Pepin e Brugman unici giocatori di categoria.

LUNEDI’ 19 MARZO ORE 20.30

CARPI (3-5-2): Colombi; Anibal, Poli, Ligi; Pachonik, Sabbione, Mbaye, Jelenic, Di Chiara; Melchiorri, Garritano. All. Calabro
PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Berra, Konate; Mammarella, Ivan, Vives, Germano, Bifulco; Morra, Reginaldo. All. Grassadonia
Consigli: La difesa della Pro è lenta e macchinosa. Per questo i potrebbe puntare su giocatori come Pachonick, Melchiorri e Garritano in grado di mandarla in tilt.
Nella Pro, Ivan sta crescendo. Konate non sbaglia un match. Occhio alla velocità di Reginaldo e all’istinto di Morra.