Quarta giornata serie A, Atalanta-Fiorentina 0-2, tabellino e pagelle

Giuseppe Rossi, attaccante della Fiorentinaa
Giuseppe Rossi, ancora il migliore della Fiorentina

La Fiorentina, orfana di Cuadrado. Gomez e Pizarro, batte a domicilio l’Atalanta grazie all’ennesima intuizione tattica di Montella che, questa volta, passa al 4-3-2-1, lanciando il giovanissimo Wolski  (un minuto di gioco fino a ieri) dall’inizio. L’Atalanta è stata troppo remissiva, forse già concentrata all’impegno infrasettimanale di Parma e, una volta subito il gol di Mati Fernandez, non è stata capace di rimontare. Rossi è stato, ancora una volta, il trascinatore dei suoi. Contrariamente a quanto pronosticato Pepito non ha risentito dell’assenza di Gomez, siglando il quarto gol in campionato. LE RETI: Fiorentina in vantaggio al 41’ quando Borja Valero inventa un cross preciso dalla destra; Migliaccio nel tentativo di anticipare Rossi spedisce la palla sulla traversa e sulla respinta Matias Fernandez trova il tap-in vincente. Il raddoppio viola avviene al 69’, quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Gonzalo Rodriguez si libera di Stendardo e appoggia di testa per Rossi che trova un sinistro calibrato verso il palo più lontano.

 TABELLINO                                                                            ATALANTA-FIORENTINA 0-2

 ATALANTA (3-5-1-1) – Consigli; Stendardo, Yepes, Lucchini; Raimondi, Migliaccio (67’ Brienza), Baselli, Carmona, Brivio (56’ Bonaventura); Moralez (74’ Livaja); Denis. A DISPOSIZIONE: Sportiello, Bellini, Canini, Nica, Del Grosso, Kone, Gagliardini, De Luca, Marilungo. All. Colantuono                                                FIORENTINA (4-3-2-1) – Neto; Tomovic, Gon. Rodriguez, Savic; Pasqual, Aquilani, Ambrosini, Borja Valero; Wolski (54’ Joaquìn), Mati Fernandez (70’ Bakic); Rossi (79’ Matos). A DISPOSIZIONE: Munua, Lupatelli, Alonso, Roncaglia, Compper, Rebic, Vargas. All. Montella

 Reti: 41’ Mati Fernandez, 69’ Rossi                                       Ammoniti: Carmona (A), Yepes (A), Lucchini (A), Wolski (F)

 PAGELLE

ATALANTA                                                                         CONSIGLI 6 – Qualche colpa sul primo gol, ma poi salva i suoi in un paio di occasioni. LE DUE FACCE DELLA MEDAGLIA. STENDARDO 6 – Se la cava usando le maniere forti. RUVIDO. YEPES 5.5 – L’età avanza, lentezza e rapidità svaniscono. GIOVENTU’ ADDIO.                                                                    LUCCHINI 5.5 – Colpevole in occasione del raddoppio e non sempre preciso negli appoggi. INGRIGITO.                               RAIMONDI 6 – Per una volta non fa danni e, anzi, è uno dei meno peggio. SORPRESINA.                                                      MIGLIACCIO 5 – I suoi ex compagni non gli fanno toccare palla. ANCORA IN RODAGGIO. (BRIENZA 5 – Qualità tanta, volontà poca. SVAGATO).                                                                         BASELLI 5.5 – Questa volta non riesce a mostrare le sue qualità. ALTRA OPPORTUNITA’, PER FAVORE.                                CARMONA 6 (IL MIGLIORE) – Lotta finchè il fiato lo sostiene. ULTYIMO A MOLLARE.                                               BRIVIO 5 – Altra prestazione insufficiente. DISPERSO. (BONAVENTURA 6 – Si sacrifica da ala sinistra, ma da lì non può far valere appieno le sue doti offensive. OBBEDISCO). MORALEZ 5.5 – Parte bene, ma si spegne subito. CERINO. (LIVAJA 5.5 – Entra che la partita è già persa. SFORZI VANI). DENIS 5 – Il Tanque non spara cannonate. IN DISARMO.        ALL. COLANTUONO 5 – Atalanta troppo remissiva. Poteva rischiare di più. INTIMORITO.

FIORENTINA                                                                                         NETO 6 – Non combina danni e già questa, per lui, è una notizia. FORTUNATO.                                                                                   TOMOVIC 6 – Alla lunga annulla Moralez. CAPARBIO. GON.RODRIGUEZ – Assist per il gol di Rossi e tanti recuperi. ISPIRATO.                                                                                           SAVIC 6.5 – Torna titolare e tra giù la saracinesca. NO PROBLEM.                                                                                           PASQUAL 6 – Spinge poco, ma controlla bene Raimondi.  SENTINELLA.                                                                                  AQUILANI 6 – Si limita al lavoro oscuro, limitando le offensive. UN GIORNO DA MEDIANO.                                                                                       AMBROSINI 6.5 – Nonostante l’età, sembra un ragazzino. Sbaglia pochissimo. VIAGGIATORE DEL TEMPO.                  BORJA VALERO 7 – Solito cervello. Non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. IMPRESCINDIBILE.                                                 WOLSKI 6.5 –  Fino alle 15 di ieri era un oggetto misterioso. Dalle 17 è uno da tenere d’occhio. CONIGLIO DAL CILINDRO. (JOAQUIN 6.5 – Questa volta va meglio delle altre. Entra nell’azione del 2-0. IN RISALITA.)                                                   MATI FERNANDEZ 7 – Finalmente ecco il giocatore che si conosceva. Sigla l’1-0 e dà tanta qualità. IL RITORNO. (BAKIC 6 – Si limita a svolgere il compitino. BUONA LA PRIMA.)                     ROSSI 7 (IL MIGLIORE) – Sembrava che l’assenza di Gomez dovesse penalizzarlo, invece si carica sulle spalle la squadra e la porta alla vittoria. PEPITO IL TERRIBILE. (MATOS SV)        ALL. MONTELLA 7 – Ennesima intuizione tattica e tecnica ed ennesima prestazione di alto livello della Fiorentina. CAMALEONTE.