Quarta giornata serie A, Juventus-Verona 2-1, tabellino e pagelle

Carlos Tevez, attaccante della Juventus
Carlos Tevez, migliore in campo della Juventus

Una Juventus caparbia e rabbiosa ha la meglio su un buon Verona in una gara giocata a ritmi elevati. Conte propone Llorente in campo dal primo minuto per la prima volta in stagione e lo spagnolo, in coppia con Tevez, dà tre punti d’oro ai bianconeri, segnando il gol vittoria. I bianconeri, andati in svantaggio, hanno avuto il merito di trovare subito il pareggio, ribaltando il risultato prima dell’intervento, ma hanno sofferto fino all’ultimo, per la loro notoria incapacità a chiudere gli incontri. Nonostante la sconfitta, il Verona non ha demeritato, mostrandosi squadra tosta che darà parecchio filo da torcere quest’anno. LE RETI: Verona in vantaggio al 36’ con Cacciatore che batte Storari sfruttando una torre di Moras sugli sviluppi di un angolo. Al 40’ Bonucci pesca Tevez, in area di rigore. L’argentino, defilato a destra, lascia partire un tiro potente che si insacca sul palo opposto non lasciando scampo a Rafael. Al 48’ del primo tempo, poi, Vidal crossa per Llorente che, di testa, sigla il sorpasso della Juventus.

TABELLINO
JUVENTUS-VERONA 2-1

JUVENTUS (3-5-2) – Storari; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Isla, Vidal , Pirlo ( 66’ Marchisio ), Pogba, Asamoah; Tevez (79’ Giovinco), Llorente (69’ Vucinic). A DISPOSIZIONE: Buffon, Citti, Chiellini, De Ceglie, Peluso, Motta, Padoin, Lichtsteiner, Quagliarella. All. Conte
VERONA (3-5-1 -1) – Rafael; Gonzalez, Moras, Bianchetti; Cacciatore, Romulo, Donati (58’ Juanito), Halfredsson (77’ Donadel), Agostini (67’ Iturbe); Jorginho; Cacia. A DISPOSIZIONE: Nicholas, Mihaylov, Marques, Rubin, Sala, Laner, Cirigliano, Jankovic, Longo. All. Mandorlini

Reti: 37’ Cacciatore (V), 40’ Tevez (J), 48’ pt Llorente (J)
Ammoniti: Asamoah (J), Ogbonna (J), Vucinic(J), Marchisio, Donadel (V)

PAGELLE

JUVENTUS
STORARI 6 – Sul gol non può nulla. Poi, solo ordinaria amministrazione. TRANQUILLO.
BARZAGLI 6.5 – Anticipa Cacia in un paio di occasioni pericolose. GARANZIA.
BONUCCI 7 – Ormai ci ha preso gusto a distribuire assist. Sono già tre quest’anno. FONTE DI GIOCO.
OGBONNA 6 – Il meno sicuro dietro. Deve ancora entrare bene negli schemi di Conte. L’APPRENDISTATO CONTINUA.
ISLA 6 – Non ha ancora il passo dei tempi d’oro di Udine, ma compie alcune discese interessanti. IN LENTO RECUPERO.
VIDAL 6.5 – Questa volta non segna, ma fa l’assist per il 2-1 di Llorente. COMUNQUE DECISIVO.
PIRLO 5 – Non ci siamo. Jorginho lo bracca a uomo, non facendolo neanche respirare. Conte è costretto a sostituirlo e lui si arrabbia. DA RITROVARE. (MARCHISIO 6 – Deve ritrovare una condizione accettabile, ma comunque fa sentire il suo peso a centrocampo. VERSO IL RECUPERO.)
POGBA 6.5 – Sfiora il gol in due occasioni, poi va a sostituire Pirlo in regia e fa il suo. MULTIUSO.
ASAMOAH 5 – Bravo a contenere, ma non dà la spinta necessaria a sinistra. MANCATO SUPPORTO.
LLORENTE 7 – Finalmente in campo, lo spagnolo fa sponde e assist spalle alla porta e tramuta in gol l’unico cross che gli arriva. ALLELUIA! (VUCINIC 5 – Fa rimpiangere Llorente. Sbaglia tutto quello che può. IRRICONOSCIBILE).
TEVEZ 8 (IL MIGLIORE) – Gol da urlo, due pali colpiti con un tiro, difensori scartati come cioccolatini. Può bastare? ALTRA GALASSIA. (GIOVINCO SV)
ALL. CONTE 6.5 – Lancia finalmente Llorente dall’inizio e ne viene ripagato con un gol. Come sempre, buona gestione della gara, ma la sua squadra continua a segnare poco in proporzione alle azioni create. SCACCHISTA.

VERONA
RAFAEL 6 – Sui gol non può nulla. Sul resto della contraerea bianconera si fa trovare pronto. REATTIVO.
GONZALEZ 6 – Al debutto con il Verona, non demerita, chiudendo bene dalla sua parte. POSITIVO.
MORAS 6.5 (IL MIGLIORE) – Non riesce a intercettare il cross di Vidal, ma favorisce la rete di Cacciatore e si fa trovare pronto nelle altre situazioni. DETERMINATO.
BIANCHETTI 5 – Il movimento di Tevez lo stordisce, ma è giovane e ha qualità. Si farà. LEZIONE DA CONSERVARE.
CACCIATORE 6.5 – Segna il gol e vince i duelli con Asamoah. GIORNATA DA INCORNICIARE.
ROMUILO 5.5 – Prova a contrastare il centrocampo bianconero, ma alla fine perde la sfida. A VUOTO.
DONATI 5 – In fase difensiva nulla da dire, ma come regista è un disastro. BRAVO A META’. (JUANITO 5 – Tenta qualche accelerazione, senza esito. STOPPATO.)
HALFREDSSONN 6 – Solito combattente, non molla un centimetro. GLADIATORE. (DONADEL SV)
AGOSTINI 5 – E’ dalla sua parte che la Juve sfonda. ARATO. (ITURBE 5.5 – Sprazzi di classe, ma la squadra non lo segue. RIPASSARE, PREGO.)
JORGINHO 6.5 – Si appiccica a Pirlo e non gli fa vedere palla. FRANCOBOLLO.
CACIA 6.5 – Tiene in apprensione da solo la difesa bianconera e salva un gol già fatto. UTILE ALLA CAUSA.
All. MANDORLINI 6.5 – Bravo ad appiccicare Jorginho su Pirlo, se la gioca fino alla fine con intelligenza e caparbietà. CONOSCITORE DI CALCIO.