Quinta giornata serie A, le altre partite, tabellini e pagelle

Alessio Cerci, il migliore contro il Verona, secondo le nostre pagelle
Alessio Cerci, il migliore in campo contro il Verona

UDINESE-GENOA 1-0
Una discreta Udinese batte un Genoa rinunciatario che manifesta grossi limiti di personalità. La squadra di Guidolin la spunta grazie ad un autogol in una gara che i friulani hanno controllato senza difficoltà. A fine gara sfogo di Guidolin contro una parte dei tifosi che lo hanno fischiato in occasione della sostituzione di Maicosuel con Muriel. LA RETE: Il gol della vittoria friulana arriva al  79’ quando Calaiò, devia di testa nella propria rete un calcio di punizione di Di Natale.

TABELLINO E PAGELLE
UDINESE (3-5-1-1) – Kelava 6; Heurtaux 6.5, Danilo 6.5, Naldo 6.5; Basta 6, Pereyra 5.5 (86’ Lazzari SV), Allan 6, Badu 5.5, G.Silva 5.5; Maicosuel 6.5 (53’ Muriel 5.5); Di Natale 6.5 IL MIGLIORE (90’ Zielinski SV). A DISPOSIZIONE: Benussi, Bubnjic, Douglas, Widmer, Mlinar, Pinzi, Bruno Fernandes, Ranegie, Nico Lopez. All. Guidolin 6.5
GENOA (3-5-2) – Perin 6; Gamberini 6, Portanova, De Maio 6; Vrsaljko 6.5 (IL MIGLIORE), Cofie 5.5, Lodi 5, Bertolacci 5 (66’ Biondini 5.5), Antonini 5.5 (83’ Stoian SV); Gilardino 5, Konatè 5 (62’ Calaiò 5). A DISPOSIZIONE: Bizarri, Sampirisi, Sokoli, Bennati, Zima, Fetfatzidis, Centurion, Matuzalem, Santana. All. Liverani 5.5
———————————————————————————————–
TORINO-VERONA 2-2
Dopo 35 minuti di noia, Torino e Verona danno vita ad una partita bella e ad alto tasso di spettacolarità, grazie ai loro due uomini più carismatici, Cerci e Toni. Il granata mette a segno una doppietta e diventa il nuovo capocannoniere del campionato. Il veronese serve l’assist a Juanito e si procura il rigore trasformato da Jorginho. Questo pareggio è un altro mezzo passo falso del Torino, dopo il pari contro il Milan, mentre il Verona coglie il primo punto fuori casa della stagione. RETI: Al 36’ Torino in vantaggio con un rigore di  Cerci, concesso per fallo in area di Gonzalez. Al 44’ Toni, in area serve in spaccata al volo Gomez che non può sbagliare. Al 53’ Rafael non trattiene un tiro a due all’ora di Meggiorini. Cerci è il più lesto di tutti a rubare palla e metterla dentro.  Al 67’ Jorginho realizza il rigore per atterramento di Toni da parte di Rodriguez.

TABELLINO E PAGELLE
TORINO (3-5-2) – Padelli 6;  Bovo 6, Gui.Rodriguez 5, Moretti 6; Darmian6, Basha 6, Bellomo 5, Farnerud 5 (63’ El Kaddouri 5), D’Ambrosio 6; Cerci 7.5 IL MIGLIORE (83’ Brighi SV), Meggiorini 6.5 (72’ Immobile 6). A DISPOSIZIONE: Gomis, Berni, Glik, Masiello, Maksimovic, Vives, Pasquale. All. Ventura 6.
VERONA (4-3-3) – Rafael 5; Cacciatore 6, A.Gonzalez 5, Moras 5, Albertazzi 5 (59’ Cirigliano 6) Romulo 6, Jorginho 6.5 (83’ Donadel SV), Halfredsson 5; Jankovic 5, Toni 7 (IL MIGLIORE), Juanito 6.5. A DISPOSIZIONE: Mihaylov, Laner, Donati, Bianchetti, Marques, Agostini, Longo, Cacia, Iturbe. All. Mandorlini 6.

Reti: 36’ Cerci (T) su rigore, 44’ Juanito (V), 53’ Cerci (T), 67’ Jorginho (V) su rigore.
Ammoniti: Cerci
———————————————————————————————–  PARMA-ATALANTA 4-3
Il Parma vince una partita al cardiopalma contro l’Atalanta, caratterizzata da gol ad alto tasso di spettacolarità. Il Parma è andato avanti fino al 4-1, chiudendo il primo tempo in vantaggio di due reti. Poi, al 52’, Amauri, che già era di gran lunga il peggiore in campo, si è fatto cacciare e l’Atalanta ha sfiorato la grande impresa. La vittoria serve al Parma per far respirare la classifica, ma le lacune di squadra rimangono tante. Sta peggio l’Atalanta che ha già incassato quattro sconfitte e continua a prendere sistematicamente gol. L’unica nota positiva per Colantuono è il ritorno alo gol di Denis e Livaja. LE RETI: 19’ Parma in vantaggio con  Mesbah. Il francoalgerino lascia partire un destro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Un minuto dopo pareggio dell’Atalanta con Bonaventura che sfrutta una torre di Denis e batte Mirante. Al 28’ Cassano serve con una palombella in area Parolo che, con un tiro al volo, batte Consigli per il 2-1 degli emiliani. 31’ Rosi, ancora da fuori area, effettua un tiro a giro che batte per la terza volta Consigli. Al 40’ Mesbah crossa per Cassano che in acrobazia prende il palo, ma Parolo, intercetta il pallone e segna la sua personale doppietta. Al 44’ Bonaventura in progressione serve Denis che con un colpo sotto segna il suo primo gol in questo campionato. Al 79’  Cigarini crossa per  Livaja che di testa insacca il definitivo 4-3.

TABELLINO E PAGELLE
PARMA (3-5-2) – Mirante 6; Benalouane 5.5, Lucarelli 6, Mendes 5 (80’ Felipe SV); Rosi 6.5, Gargano 6, Marchionni 6.5, Parolo 7.5 (IL MIGLIORE), Mesbah 6.5 (84’ Gobbi); Cassano 6.5 (62’ Sansone 5), Amauri 4. A DISPOSIZIONE: Bajza, Pavarini, Obi, Munari, Acquah, Valdes, Biabiany, Palladino, Okaka. All. Donadoni 6.5.
ATALANTA (3-5-1-1) – Consigli 6; Stendardo 6, Yepes 5.5, Canini 6 (46’ Marilungo 5); Raimondi 5 (65’ Livaja 6.5), Carmona 5, Cigarini 6.5, Brienza 6 (62’ Moralez 6), Del Grosso 5; Bonaventura (7.5 IL MIGLIORE); Denis 6.5. A DISPOSIZIONE: Sportiello, Lucchini, Bellini, Nica, Brivio, Kone, Scaloni, Gagliardini, De Luca. All. Colantuono 5.5.

Reti: 19’ Mesbah, 20’ Bonaventura, 28’ e 40’ Parolo (P), 31’ Rosi (P), 44’ Denis (A), 78’Livaja (A)
Ammoniti: Mesbah (P), Benalouane (P), Marchionni (P), Raimondi (A), Stendardo (A), Yepes (A), Del Grosso (A)
Espulso: Amauri (P)
———————————————————————————————–
LIVORNO-CAGLIARI 1-1
Il Cagliari torna da Livorno con un pari stretto, ma molta più autostima. I sardi giocano una buona gara contro un Livorno prudente e attendista. Gli uomini di Nicola soffrono da pazzi le ripartenze dei rossoblù, ma resistono ottenendo così un altro prezioso punto in chiave salvezza. LE RETI: Livorno in vantaggio al 22’ con Luci che sfrutta un assist involontario di Avelar per segnare indisturbato. Al 52’ Ibarbo che raccoglie un cross di Dessena e tira: palla prima sul palo e poi in gol.

TABELLINO E PAGELLE
LIVORNO (3-5-2) – Bardi 7 (IL MIGLIORE); Coda 5, Emerson 6.5, Ceccherini 5; Schiattarella 6.5, Luci 6.5, Duncan 5, Greco 5 (82’ Rinaudo SV), Mbaye 5 (74’ Lambrughi 5.5); Paulinho 5, Emeghara 5 (55’ Belingheri 5.5). A DISPOSIZIONE: Anania, Decarli, Gemiti, Valentini, Piccini, Benassi, Belingheri, Mosquera, Borja. All. Nicola 6
CAGLIARI (4-3-1-2) – Agazzi 6; Perico 6, Rossettini 6, Astori 5.5, Avelar 5; Dessena 5.5 (58’ Cabrera 5.5), Conti 6, Naingollan 6.5; Ekdal 6 (78’ Eriksson SV); Nenè 6 (64’ Pinilla 6.5), Ibarbo 7. A DISPOSIZIONE: Avramov, Ariaudo, Sau. All. Lopez 6.5

Reti: 22’ Luci (L), 52’ Ibarbo (C)
Ammoniti: Mbaye (L), Schiattarella (L), Luci (L), Duncan(L), Perico (C), Rossettini (C), Ibarbo (C), Dessena (C).