Sassuolo-Milan 4-3, tabellino e pagelle, Prodigio Berardi

Domenico Berardi, eccezionale poker contro il Milan
Domenico Berardi, eccezionale poker contro il Milan

Berardi umilia il Milan. Non c’è titolo migliore per spiegare la figuraccia fatta dai rossoneri al “Mapei Stadium” al cospetto del Sassuolo. In vantaggio di due gol dopo quindici minuti, il Milan va in totale blackout ed è allora che il baby prodigio del Sassuolo dà inizio al suo show. Alla fine del primo tempo il risultato è già stato ribaltato sul 3-2 e, nella ripresa, arriva il poker del diciottenne attaccante.  Il Milan prova a riaprire la partita, m a è anche sfortunato in fase conclusiva (due legni colpiti). La rete di Montolivo, nel finale, serve solo ad aumentare l’adrenalina nei minuti finali, ma la sconfitta rimane. Non c’è niente da salvare nella gara dei rossoneri: difesa da operetta, centrocampo senza nerbo, attacco che va a fiammate. Allegri non sembra più avere in mano la squadra. I rossoneri chiudono il girone di andata a 22 punti a distanze siderali da ogni obiettivo. Da qui a fine campionato si profila un vero e proprio calvario per il Milan, che rischia di abbattere ogni record negativo. Il Sassuolo ha mostrato carattere,  riuscendo a ribaltare una partita che, dopo quindici minuti, sembrava persa. La vittoria permette ai ragazzi di Di Francesco di lasciare il terz’ultimo posto, chiudendo l’andata a 17 punti. Grande soddisfazione per il tecnico degli emiliani che, proprio contro il Milan, alla guida del Lecce due anni fa, aveva avuto un destino simile a quello di Allegri di oggi. Allora i pugliesi  vincevano 3-0 e persero 3-4 grazie ad una tripletta di Boateng e ad un gol di Yepes. Oggi il destino ha consegnato la rivincita al tecnico abruzzese.  Gli emiliani hanno mostrato le solite pecche difensive, ma, hanno un giocatore, Berardi, capace di ribaltare da solo la partita. l ragazzo ha un futuro luminoso davanti a sé. Se non si perde per strada, sarà uno dei top player italiani del futuro. LE RETI: Il Milan va in vantaggio all’8’ quando De Jong sradica un pallone dai piedi di Chibsah e serve Robinho in area che batte Pegolo. Al 13’ spunto di Cristante sulla destra, palla a centroarea per Balotelli che raddoppia. Due minuti dopo, Berardi, su suggerimento di Kurtic, evita il fuorigioco, scarta Abbiati e segna il suo primo gol. Al 28’ ancora Berardi fugge in area e vede deviata una prima conclusione. L’attaccante, raccoglie il pallone spalle alla porta e con due difensori dietro di lui, si gira, e batte Abbiati sul suo palo. Al 41’ Sempre Berardi sfrutta un cross di Longhi per segnare il suo terzo gol della serata. Al 47’ l’attaccante neroverde cala il poker raccogliendo un cross basso di Kurtic a centroarea. All’86’ Montolivo, con un tiro dalla distanza, fissa il risultato sul 4-3

TABELLINO E PAGELLE
SASSUOLO-MILAN 4-3

SASSUOLO: (4-3-3) – Pegolo 7; Gazzola 6, Antei 5.5, Ariaudo 5.5, Longhi 6.5; Magnanelli 6.5, Kurtic 7 (87′ Marzorati SV), Chibsah 6.5; Berardi 9 IL MIGLIORE (78′ Schelotto SV), Zaza 6.5 (84′ Floro Flores SV), Ziegler 6.5. A disp. Pomini, Rosati, Pucino, Rossini, Missiroli, Valeri, Marrone, Farias, Gliozzi. All. Di Francesco 7.
MILAN: (4-3-2-1) – Abbiati 5; De Sciglio 5, Zapata 4, Bonera 4, Emanuelson 3.5; Cristante 6.5 IL MIGLIORE (55′ Pazzini 5.5), De Jong 6, Nocerino 5 (55′ Montolivo 6.5); Kakà 5.5, Robinho 6 (65′ Honda 6), Balotelli 6. A disp. Gabriel, Coppola, Zaccardo, Silvestre, Mexes, Rami, Saponara, Poli, Matri. All. Allegri 4.
Reti: 9′ Robinho (M), 13′ Balotelli (M), 15′, 28′, 411’, 47’ Berardi (S), 86′ Montolivo (M).
Ammoniti: Pegolo (S), Antei (S), Zaza (S), Ziegler (S), De Sciglio (M), Bonera (M), Balotelli (M).