Serie B prima giornata: Catania-Lanciano 3-3, il tabellino

Martinho, un gol e un assist in Catania-Lanciano
Martinho, un gol e un assist in Catania-Lanciano

Il Catania si fa imporre il pari casalingo da un Lanciano mai domo, nella prima giornata di serie B. In questa sfida  è accaduto di tutto tra rigori, pali e occasioni fallite. Risultato giusto alla fine, perchè la squadra di D’Aversa non meritava di perdere. Per Pellegrino c’è molto da lavorare sulla fase difensiva, mentre, in avanti, gira tutto alla perfezione, anche grazie all’ispirato duo Rosina-Martinho.

IL TABELLINO
Catania-Lanciano 3-3

Catania: (4-3-3) – Il  Terracciano; Peruzzi (82′ Sauro), Spolli, Gyomber, Monzon; Rinaudo, Chrapek (75′ Leto), Martinho; Castro, Rosina (90′ Calello), Calaiò. A disp. Frison, Ficara, Capuano, Escalante, Marcelinho, Garufi, Barisic. All. Pellegrino.
Lanciano: (4-3-3) –  Nicolas, Aquilanti, Troest, Ferrario, Mammarella; Vastola (90′ Cerri), Di Cecco, Paghera; Pinato (58′ Grossi), Mame Baba, Gatto (79′ Monachello). A disp. Aridità, Casadei, Conti, Scrosta, Nunziella, Agazzi, Bacinovic, De Vita. All. D’Aversa.
Reti: 24′ Calaiò (C), 51′  rig. Pinato (L), 63′ rig. Gatto (L); 74′ Martinho (C); 87′ rig. Rosina (R), 94′ Cerri (L)
Ammoniti: Peruzzi, Rinaudo, Spolli, Monzon, Terracciano, Gyomber (C); Vastola, Pinato, Aquilanti (L)
Espulsi: Calaiò (C) e Grossi (L) al 96′.

Gli assist
Rete di Calaiò: Martinho mette Calaiò a tu per tu con Nicolas, e l’ex attaccante del Genoa non sbaglia. Assist di Martinho.
Rete di Pinato: L’attaccante traforma un rigore concesso per mani di Peruzzi in area. Niente assist.
Rete di Gatto: L’attaccante trasforma un rigore concesso per atterramento di Terracciano sullo stesso giocatore. Niente assist.
Rete di Martinho: Martinho chiede un triangolo a Rosina, il pallone di ritorno pur sporcato da Caliò, arriva all’ex Verona, che batte con un sinistro rasoterra Nicolas. Niente assist
Rete di Rosina: L’ex Siena trasforma un rigore concesso per atterramento di Castro da parte di Aquilanti. Niente assist.
Rete di Cerri: l’ex Parma, sfrutta un disimpegno errato della retroguardia del Catania e fulmina Terracciano dal limite dell’area. Niente assist.