Sesta giornata serie A, Cagliari-Inter 1-1, tabellino e pagelle

Radja Naingollan
Radja Naingollan, migliore in campo del Cagliari

L’Inter impatta contro un buon Cagliari e perde contatto dalla vetta. Il turnover dice male a Mazzarri che inserisce dal primo minuto Rolando, Pereira, Kovacic e Belfodil per Campagnaro, Jonathan, Taider e Palacio, ma, solo il croato risponde in maniera convincente alla chiamata. L’Inter ha costruito molto, ma ha sprecato altrettanto, per inesperienza (Belfodil) e per le straordinarie parate di Agazzi. Quando poi, Mazzarri, ha inizxiato a inserire l’artiglieria pesante, l’Inter ha trovato la rete con Icardi, ma si è rilassata troppo presto. Il Cagliari ha avuto il merito di tenere botta, rimanendo in gara fino alla fine e pervenendo al pari con un po’ di fortuna. Ora la squadra di Mazzarri si giocherà sabato una fetta importante di credibilità contro una lanciatissima Roma. In caso di sconfitta, i nerazzurri sprofonderebbero a – 7 dalla vetta, con buona pace di quanto fatto finora. LE RETI: Inter in vantaggio al 75’grazie ad un triangolo Nagatomo-Palacio-Nagatomo. Il giapponese arriva sul fondo e crossa per Icardi che, di testa, non fallisce.ò All’ 81’ il Cagliari pareggia. Naingollan calcia da fuori area un rasoterra che sbatte sul ginocchio di Rolando cambiando direzione e finendo in rete.

IL TABELLINO
CAGLIARI-INTER 1-1
 CAGLIARI (4-3-1-2) – Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Naingollan; Cabrera (61’ Ibrahimi); Pinilla (74’ Sau), Ibarbo. A DISPOSIZIONE: Avramov, Ariaudo, Murru, Eriksson, Nenè. All. Lopez
INTER (3-5-1-1) – Handanovic; Rolando, Ranocchia (88’ Milito), Juan Jesus; Nagatomo, Kovacic, Cambiasso, Guarin, Pereira; Alvarez (46’ Icardi); Belfodil (64’ Palacio). A DISPOSIZIONE: Castellazzi, Maniero, Andreolli, Campagnaro, Samuel, Jonathan, Kuzmanovic, Wallace, Taider. All. Mazzarri.
Reti: 75’ Icardi (I), 81’ Naingollan (C)
Ammoniti: Conti (C), Pinilla (C), Rossettini (C), Naingollan (C), Juan Jesus (I)

PAGELLE
CAGLIARI
AGAZZI 7 – Grandi riflessi su Nagatomo, Guarin e Belfodil, anche se quest’ultimo, sulla sua respinta, lo grazia. Sul gol è incolpevole. RUBBER.
PERICO 5 – Solita timidezza in fase di spinta. E di fronte aveva Pereira…IMPACCIATO COME SEMPRE.
ROSSETTINI 6 – Con Alvarez in giornata no, va sul velluto. Con Palacio arrivano i dolori, ma, bene o male, resiste. DI VFIORENNTO E DI SPOADA.
ASTORI 6 – Controlla bene Belfodil, che gli sfugge in un’unica occasione, ma, in quel caso, ci pensa Agazzi a dire di no al francoalgerino. BRAVO E FORTUNATO.
AVELAR 5- Lopez lo conferma titolare, confidando che, con la sua spinta, tenga basso Nagatomo. Invece il brasiliano affonda e  dalla sua parte nasce il  gol del vantaggio nerazzurro. PROVA FALLITA.
DESSENA 5.5 – Abbastanza impreciso in fase di costruzione della manovra. TEMPI GRAMI.
CONTI 6 – Fronteggia Cambiasso con autorità e si becca la solita ammonizione. NELLA NORMA
NAINGOLLAN 6.5 (IL MIGLIORE) – Recupera palloni in quantità e scocca il tiro del pareggio. Non è un caso che Mazzarri lo volesse. VISTO, INTER?
CABRERA 5 – Ha qualità, ma manca della giusta cattiveria. RIMANDATO. (IBRAIMI 6 – Contribuisce al gol del pareggio con il passaggio a Naingollan. IN PARTITA).
IBARBO 6 – Soliti scatti a creare scompiglio nella difesa nerazzurra e per recuperare palloni, ma incide poco in fase offensiva. PIU’ DIFENSORE CHE ATTACCANTE.
PINILLA 5 – Il suo unico spunto è il colpo di testa su cross di Dessena. Prima e dopo, il nulla. INVISIBILE. (SAU SV).
ALL.LOPEZ 6 – Il Cagliari ha il merito di rimanere in gara fino alla fine, anche se non ha fatto una delle gare migliori della sua gestione. IRRIDUCIBILE

INTER
HANDANOVIC 6 – Solo un intervento su Pinilla. Sul gol, viene ingannato dalla deviazione di Rolando. BEFFATO.
ROLANDO 6 – Fa il suo senza sbavature. Sul gol è solo sfortunato. DEBUTTO IN AGRODOLCE.
RANOCCHIA 6.5 – Leader del pacchetto difensivo, non sbaglia nulla. INSORMONTABILE. (MILITO SV)
JUAN JESUS 6 – In velocità se la gioca con Ibarbo e, questa volta, non commette errori. SENZA MACCHIA.
NAGATOMO 7 (IL MIGLIORE)- Si conferma in stato di grazia, mettendo sulla testa di Icardi il pallone del vantaggio e martellando incessantemente la sua fascia. JAPAN EXPRESS.
KOVACIC 6.5 – Sempre più convincente, ha idee brillanti e un bel tocco di palla. ASPETTATE ANCORA E VEDRETE…
CAMBIASSO 6 – Pareggia il duello rustico con Conti. GAGLIARDO.
GUARIN 5 – Ancora titolare, ancora tra i peggiori. Se non ci mette un po’ più di buona volontà, rischia di essere sempre l’uomo in meno dei nerazzurri, invece del valore aggiunto. ZAVORRA.
PEREIRA 5 – Tiene in fase difensiva (vabbeh, contro Perico…), ma in fase offensiva non azzecca un passaggio o un cross… IMPRECISO.
ALVAREZ 5 – Prima stecca stagionale, forse perché stanco. Gioca un tempo, ma non ha mai spunti dei suoi. ANCHE I MIGLIORI SBAGLIANO. (ICARDI 6.5 – Ancora uomo della svolta. Rischia di diventare la “miglior riserva del mondo” come Ferguson chiamava Solskjaer. Ma è troppo giovane per accomodarsi in panca per sempre. Merita di giocare titolare.  LAMPI DA GRANDE.)
BELFODIL 6 – Gran lavoro n e far salire la squadra, non dispiace in fase di manovra. Però si mangia un gol incredibile e rimane l’unico attaccante ancora a secco tra quelli di Mazzarri. POCO CATTIVO.  (PALACIO 6.5 – Entra nell’azione del gol del vantaggio, mostrando di essere l’attaccante migliore di Mazzarri. INSOSTITUIBILE.)
ALL. MAZZARRI 5.5 – Ancora una volta tradito dal turnover. Certo, senza il ginocchio di Rolando avrebbe portato a casa tre punti, ma è la prova dei sostituti che non ha convinto del tutto. FIDUCIA MAL RIPOSTA.