Sesta giornata serie A, Roma-Bologna 5-0, tabellino e pagelle

Gervinho, doppietta contro il Bologna, con la maglia della Roma
Gervinho, doppietta contro il Bologna

Prova di forza impressionante della Roma che disintegra il Bologna, sommergendolo sotto 5 reti. Gli uomini di Garcìa sono stati assoluti padroni del campo, dominando la gara dal primo al novantesimo. Garcìa e i suoi uomini così, continuano a mietere successi e record: sei vittorie consecutive, diciassette reti segnate e una sola subìta. Il Bologna, che appena quattro giorni prima aveva messo paura al Milan, si è sciolto come neve al sole nel giro di 25 minuti. Grande protagonista della gara, Gervinho, 3 gol negli ultimi quattro giorni. La Roma, al momento, è una macchina perfetta dove tutti sanno cosa fare. Sabato i giallorossi sfideranno l’Inter in un match ad alto tasso tecnico. Sarà il rimo vero esame di maturità per gli uomini di Garcìa. Da qui si capirà meglio quale futuro attende i giallorossi. LE RETI: Roma in vantaggio all’8’: Punizione di Pjanic, Curci respinge alla sua maniera (quindi male), arriva Florenzi e insacca a porta vuota. Raddoppio giallorosso al 18’ in contropiede. Florenzi per Totti che serve Gervinho. L’ivoriano arriva in area e batte Curci sul suo palo. Al 25’ su angolo di Totti, Benatia, insacca al volo in mezzo all’area di rigore. Al 62’ quarto gol della Roma: Strootman lancia Gervinho in campo aperto. L’ivoriano salta Antonsson in velocità e batte Curci con un tiro sotto l’incrocio. All’85’ Pjanic lancia Ljajic. Il serbo entra in area e batte Curci per la quinta volta con un pallonetto.

TABELLINO
ROMA (4-3-3) –  De Santis; Torosidis, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Strootman 86’ Taddei); Florenzi (78’ Borriello), Totti, Gervinho (64’ Lajic). A DISPOSIZIONE: Lobont, Skorupski, Dodò, Burdisso, Jedvaj, Marquinho, Ricci, Caprari. All. Garcìa.
BOLOGNA (4-2-3-1) – Curci; Garics, Antonsson, Mantovani, Morleo; Pazienza (64’ Khrin), Perez (46’ Christodoulopulos); Kone, Diamanti (78’ Bianchi), Laxalt; Cristaldo. A DISPOSIZIONE: Agliardi, Stojanovic, Cech, Crespo, Radakovic, Della Rocca, Acquafresca, Gimenez, Moscardelli. All. Pioli.
Reti: 8’ Florenzi, 18’ e 62’ Gervinho, 25’ Benatia, 85, Ljajic
Ammoniti: De Rossi ®, Perez (B), Morleo (B), Diamanti (B).

PAGELLE
ROMA
DE SANCTIS 6.5 – Tre interventi per dare sicurezza alla squadra e far capire che la musica è cambiata. GRANITO GIALLOROSSO.
TOROSIDIS 7 – Esordio stagionale. Non fa rimpiangere Maicon, spingendo con continuità sulla fascia. PIRATA GRECO.
BENATIA 7 – Secondo gol di fila, ma non solo. Dietro non sbaglia un colpo. Gli avversari gli rimbalzano addosso. IMMENSO.
CASTAN 7 – A forza di giocare al fianco di Benatia, sta acquisendo sempre più sicurezza. PRATICANTATO POSITIVO.
BALZARETTI 7 – In questo momento gli riesce di tutto. Spinge molto e sfiora il gol. MAGIC MOMENT.
PJANIC 7 – Mette lo zampino su due dei cinque gol giallorossi e dirige la sinfonia giallorosso. MAESTRO D’ORCHESTRA.
DE ROSSI 7 – Frantuma tutti gli avversari che si trovano nei suoi paraggi e ingaggia un bel duello con Diamanti. SAPIENTE.
STROOTMAN 7 – Un assist e tanta corsa al servizio della squadra. CLASSE E POTENZA. (TADDEI 6 – Entra per godersi la festa. ALLEGRO.)
FLORENZI 7 – Terzo gol in sei partite. Sblocca il risultato e devasta la sua fascia. BOMBER AGGIUNTO. (BORRIELLO SV)
TOTTI 7 – Due assist e i soliti lampi di classe. IL SOLITO.
GERVINHO 7.5 (IL MIGLIORE) – Da anello debole a man on the match. Tre gol nelle ultime due partite e capocannoniere della Roma insieme a Ljajic e Florenzi. DEVASTANTE. (LJAJIC 7  – E’ il terzo gol che segna partendo dalla panchina. VALORE AGGIUNTO.)
ALL.GARCIA 7.5 – Ormai colleziona record: sei vittorie di fila, miglior attacco (17 gol), miglior difesa (1 rete incassata). A Roma è tornato l’entusiasmo ed è tutto merito suo. L’UOMO DEI SOGNI.

BOLOGNA
CURCI 4 – Continua a detenere per distacco il titolo di peggior portiere della serie A. Anche ieri due interventi disastrosi dei suoi. CERTEZZA AL CONTRARIO.
GARICS 5 – Dorme sul primo gol e  da lì in poi crolla.  IN CONFUSIONE.
ANTONSSON 4 – In pratica è colpevole in quasi tutti i gol. GIAMBURRASCA.
MANTOVANI 4.5 – Meno combinaguai di Antonsson, ma comunque colpevole. SERATA DA DIMENTICARE.
MORLEO 4.5 – Prova a fermare in tutti i modi GERVINHO BEEP BEEP, ma senza riuscirci. WILLY IL COYOTE.
PEREZ 5 – Gioca 45 minuti in cui Strootman non gli fa vedere palla. Esce dal campo dopo 45 minuti a testa bassa per vedere se riusciva a trovarla. PALLONE INVISIBILE. (CHRISTODOULOPOULOS 5 – Stavolta non gli riescono le stesse folate viste contro il Milan. IMPANTANATO.)
PAZIENZA 5 – Il suo nome indica anche lentezza e lui non fa niente per smentirlo. TARTARUGA. (KHRIN 5 – Entra per Pazienza e non può far nulla più che adeguarsi all’andazzo. VOTO GIA’ SCRITTO).
KONE 5 – Questa volta non si salva neppure lui. CON LE PIVE NEL SACCO.
DIAMANTI 6 (IL MIGLIORE) –  Con la sua classe riesce a brillare anche in una serata buia come questa. LUCCIOLA. (BIANCHI SV)
LAXALT 5.5 – La grande serata contro il Milan, lo ha svuotato. PRIVO DI ENERGIE.
CRISTALDO 5.5 – Prova a battersi, ma non può nulla contro la difesa giallorossa. STRITOLATO.
ALL.PIOLI 5 – Dalla trequarti in su la squadra ha le carte in regola per salvarsi, ma con un portiere ed una difesa di quel basso livello dovrà soffrire parecchio. FORTUNATO A META’.