Sesta giornata serie A, Sassuolo-Lazio 2-2, tabellino e pagelle

Antonio Floro Flores, il migliore del Sasuolo contro la Lazio
Antonio Floro Flores, il migliore del Sasuolo contro la Lazio

Altra impresa del Sassuolo che, sotto di due reti contro la Lazio, riesce a rimontare e sfiora la vittoria. Gli uomini di Di Francesco hanno mostrato grinta e spirito combattivo al confronto di una Lazio svogliata e poco combattiva. Gli uomini di Petkovic si sono sciolti come neve al sole, una volta acquisito il doppio vantaggio , credendo già chiusa la partita. Il Sassuolo, però, non ha mollato, nonostante la doppia botta presa nel giro di 5 minuti e, dopo aver accorciato subito le distanze, ha iniziato ad attaccare in maniera forsennata, fino a che l’arbitro non ha fischiato la fine. Dopo le sberle beccate dall’Inter, il Sassuolo è apparso trasformato e ieri ha dato un’altra prova di grande maturità. La Lazio, invece, continua a balbettare fuori: un punto in 3 partite con 8 reti incassate sono un campanello che deve far riflettere Petkovic. LE RETI: Lazio in vantaggio al 50’ con un colpo di testa di Dias su angolo di Candreva. Il raddoppio biancoceleste arriva al 54’ con un sinistro da venti metri di Candreva che sbatte sul palo e termina in rete. Al 55’ angolo di Kurtic, Schelotto sfugge a Cavanda e sigla di testa 1-2. Al 77’ punizione non irresistibile di Floro Flores: Marchetti parte in ritardo e la palla finisce in rete. TABELLINO
SASSUOLO (3-5-2) – Pegolo; Marzorati, Bianco, Acerbi; Schelotto, Kurtic (75’ Laribi), Magnanelli, Missiroli, Ziegler; Berardi (63’ Floro Flores), Zaza (80’ Alexe). A DISPOSIZIONE: Pomini, Rosati, Pucino, Longhi, Masucci, Rossini, Farias. All. Di Francesco.
LAZIO (4-1-4-1) – Marchetti; Cavanda (75’ Cana), Ciani, Dias, Pereirinha; Ledesma; Candreva, Onazi (46’ Gonzalez), Hernanes, Ederson (64’ Biglia); Floccari. A DISPOSIZIONE: Guerrieri, Strakosha, Vinicius, Anderson, Lulic, Keità. All. Petkovic.
Reti: 50’ Dias (L), 54’ Candreva (L), 55’ Schelotto (S), 77’ Floro Flores (S)
Ammoniti: Zaza (F), Floro Flores (S), Schelotto (S), Pereirinha (L)PAGELLE
SASSUOLO
PEGOLO 6.5 – Sicuro e puntuale nelle uscite. Sui gol non può nulla. GARANZIA.
MARZORATI 6 – Partita di contenimento, senza errori. TUTTO LISCIO.
BIANCO 6 – Dimostra che, nonostante l’età, non è ancora bollito. LA PENSIONE PUO’ ATTENDERE.
ACERBI 6 – Gara giocata con grinta e quel pizzico di cattiveria agonistica, necessaria ad allontanare gli intrusi dalla propria area di rigore. GUARDIANO.
SCHELOTTO 6.5 – Timbra la rete che ridà seranza al Sassuolo, subito dopo il raddoppio biancoceleste. ALLA RISCOSSA!.
KURTIC 6.5 – Serve l’assist a Schelotto e dispensa giocate di qualità a centrocampo. ISPIRATORE. (75’ LARIBI SV)
MAGNANELLI 6.5 – Ci mette intelligenza e grinta. CAPITANO VERO.
MISSIROLI 6.5 – Dà una mano in copertura e aiuta in fase offensiva. MOTORINO.
ZIEGLER 6 – Finalmente sufficiente per la prima volta in stagione, sbaglia poco e fa la guardia a Pereirinha. QUOTAZIONI IN RIALZO.
BERARDI 6.5 – Da quando è tornato in campo, il Sassuolo è maggiormente pericoloso in avanti perché crea il panico con il suo movimento. INNESTO IMPORTANTE. (FLORO FLORES 6.5 IL MIGLIORE – Sigla la rete dcel pari con la complicità di Marchetti e sfiora il 3-2. CAMBIO OPPORTUNO).
ZAZA 6.5 – Coglie un traversa e prova a segnare in tutti i modi, invano. FASTIDIOSO (ALEXE SV)
ALL. DI FRANCESCO 6.5 – I correttivi apportati nelle ultime due giornate funzionano. La squadra è più sicura e pare aver ritrovato la cattiveria agonistica necessaria per affrontare la serie A. SALVO, PER ORA.

LAZIO
MARCHETTI 5.5 – Sbaglia sulla punizione di Floro Flores, poi, dice di no allo stesso attaccante neroverde. NON IMPECCABILE.
CAVANDA 5 – Si dimentica Schelotto sul corner da cui nasce l’1-2 e non è impeccabile in fase di spinta. FUORI GIRI. (CANA 6 – Entra per alzare le barricate e fa il suo. RINFORZO.)
CIANI 5.5 – Quello di sempre. Due-tre errori da brividi e interventi non sempre puntuali. SGRAZIATO.
DIAS 6.5 – Riscatta l’espulsione del derby con il gol del momentaneo vantaggio. Dietro sbaglia poco. PERDONATO.
PEREIRINHA 5 – Passo indietro rispetto alla gara di mercoledì. Troppi errori in fase di appoggio. PUO’ MIGLIORARE.
LEDESMA 6 – Piazzato davanti alla difesa fa il suo, pur rinunciando alle sue giocate illuminanti. ELEGANZA DIMENTICATA.
CANDREVA 7 (IL MIGLIORE) – Un assist e un gol. Tra i laziali è l’unico a non deludere mai. MOSTRO DI CONTINUITA’.
ONAZI 6 – Corre per tamponare permettere alla squadra di permettersi i tre trequartisti, ma la benzina finisce dopo un tempo. IMMOLATO. (GONZALES 6 – Segue l’esempio di Onazi con spirito di sacrificio. FEDELE ALLA CAUSA).
HERNANES 5 – Prima giornata: gol; seconda giornata; espulso; europa league: gol; derby quarta giornata: pessimo; quinta giornata: gol; sesta giornata: lasciamo perdere. Fossimo in Petkovic lo terremmo fuori in Europa League per permettergli di giocare ai suoi livelli contro la Fiorentina. DING, DONG, DING, DONG.
EDERSON 5 – Avevamo detto a Petkovic di trovargli un posto, ma quello di esterno sinistro non fa per lui. PRIMO TENTATIVO A VUOTO. (BIGLIA 6 – Gioca senza strafare e nonn commette errori. ORDINARIO.)
FLOCCARI 5 – Altra occasione da vice Klose buttata. E SONO DUE.
ALL. PETKOVIC 5 – In trasferta questa squadra proprio non va. Urgono degli aggiustamenti, anche tattici, perché si rischia una stagione anonima. CORRETTIVI NECESSARi.