Settima giornata serie A, Napoli-Livorno 4-0, tabellino e pagelle

Goran Pandev, il migliore contro il LIvorno

Il Napoli dimostra di non risentire dell’assenza di Higuaìn, travolgendo il Livorno grazie ad un ispirato Pandev e ad un gioco d’attacco che ha mandato in tilt i meccanismi dei toscani. Oltre a Pandev, sugli scudi Mertens, autore di alcune giocate ad alto tasso tecnico. Nel Livorno sono in pochi a salvarsi. Perfino Bardi tradisce, sbagliando sul tiro non irresistibile di Inler. Certo, non era questa la partita in cui i toscani si giocheranno la salvezza, ma il modo molle in cui la squadra è entrata in campo deve far riflettere Nicola. Il Napoli invece, rimane incollato alla Roma, in attesa dello scontro diretto che si disputerà dopo la sosta. LE RETI: Al 4’ Napoli già in vantaggio grazie ad un passaggio illuminante di Mertens che mette Pandev a tu per tu con Bardi. Il macedone non sbaglia siglando il suo terzo gol in campionato. Al 26’ Bardi non trattiene un tiro centrale e non irresistibile di Inler e il Napoli fa 2-0. Al 54’ Pandev arma in area Callejòn che segna la terza rete e il suo quarto sigillo personale. All’83’ Hamsik raccoglie una respinta di Bardi su tiro d’Insigne e fa poker.

IL TABELLINO
NAPOLI-LIVORNO 4-0NAPOLI: (4-2-3-1) – Reina; Mesto, Fernandez, Britos, Armero; Behrami, Inler; Callejòn (67’ Insigne), Hamsik (84’ Bariti), Mertens; Pandev (76’ Zapata). A DISPOSIZIONE: Rafael, Colombo, Cannavaro, Uvini, Dzemaili. All. Benitez
LIVORNO: (3-5-2) – Bardi; Coda, Rinaudo, Ceccherini; Schiattarella, Luci (65’ Siligardi), Duncan, Greco (52’ Piccini), Mbaye; Paulinho, Emeghara (69’ Belingheri). A DISPOSIZIONE: Anania, Aldegani, Gemiti, Valentini, Lambrughi, Mosquera, Emerson, Benassi, Borja. All. Nicola
Reti: 4’ Pandev, 26’ Inler, 54’ Callejòn, 83’ Hamsik
Ammoniti: Luci e RinaudoPAGELLE
NAPOLI
REINA SV – Non si sporca mai i guantoni. MASTRO LINDO.
MESTO 6 – Potrebbe attaccare Mbaye, ma lascia il compito a Callejòn e si limita a presidiare la sua zona di campo. PIGRO.
FERNANDEZ 6.5 – Finalmente una prova convincente. LA VOLTA BUONA?
BRITOS 6.5 – Ci mette forza e fisico per fermare gli attacchi granata. DECISO.
ARMERO 6 – Potrebbe spingere di più, ma finisce in parità la sfida con Schiattarella. AMICHEVOLE.
BEHRAMI 7 – Come sempre dalle sue parti non si passa. OSTACOLO INSORMONTABILE.
INLER 6.5 – Bardi premia il suo tiro senza pretese. Ottima spalla di Behrami. TENTAR NON NUOCE.
CALLEJON 6.5 – Ritrova il gol e partecipa ad ogni fase di gioco. CLASSE E SOSTANZA. (INSIGNE 6 – Entra nel gol del 4-0 di Hamsik. BASTA POCO.)
HAMSIK 7 – Dopo un periodo di appannamento si ritrova. Gol e giocate da urlo. IL RITORNO DEL TORNADO. (BARITI SV)
MERTENS 7 – Prestazione di alto livello. Serve a Pandev il pallone che dà il via alla goleada e semina il terrore tra i giocatori del Livorno. STA CARBURANDO.
PANDEV 7.5 (IL MIGLIORE) – Tre gol in due partite di campionato cui va aggiunto un assist. Dopo anni di alti e bassi si sta scoprendo decisivo e costante. L’IMPOSSIBILE DIVENTA REALTA’. (ZAPATA SV)
ALL. BENITEZ 7 – Senza Higuaìn (ma anche Maggio e Zuniga) asfalta il Livorno, rispondendo alla vittoria della Roma, in attesa dello scontro diretto. MISSIONE COMPIUTA.

LIVORNO
BARDI 4.5 – Beccare un gol come quello di Inler non è da lui. IRRICONOSCIBILE.
CODA 5 – Con Mertens prima e Callejòn poi, vive un incubo. STREGHE AZZURRE.
RINAUDO 5 – Gli assalti napoletani lo mandano nel panico. IN TILT.
CECCHERINI 5 – Anche lui non dà grandi garanzie dietro. ESITAZIONI FATALI.
SCHIATTARELLA 6 (IL MIGLIORE) –Alla fine è sempre tra quelli che danno tutto. SICUREZZA.
LUCI 5 – Dà il via alla goleada con un errore marchiano. CAPITAN SERPENTE. (SILIGARDI 6 – Entra a buoi scappati, ma si fa notare per alcune iniziative interessanti. VIVACE)
DUNCAN 6 – Uno degli ultimi a mollare. BANDIERA BIANCA MAI.
GRECO 5 – Mai un’iniziativa degna di nota. NON PERVENUTO. (PICCINI 5 – Entra per Greco, ma anche di lui non si ricorda nulla di rilevante. ECTOPLASMA.)
MBAYE 5 – Callejòn non gli fa veder palla. MATATO.
PAULINHO 5 – Molto movimento, zero conclusioni. FUCILE SCARICO.
EMEGHARA 6 – L’unica conclusione pericolosa del Livorno è la sua con un tiro incredibile che scheggia il palo. UNICO PERICOLO. (BELINGHERI 5 – Inserirlo per Emeghara è un errore perché lui non combina nulla. MOSSA INUTILE.)
ALL. NICOLA 5 – La sua squadra si consegna all’avversario con due errori marchiani e lui non riesce a porre rimedio. IMPOTENTE.