Terza giornata serie A, Inter-Juventus 1-1, tabellino e pagelle

Mauro Icardi
Mauro Icardi, ancora in gol contro la Juve

Inter e Juventus impattano nel derby d’Italia in un match ad alta tensione emotiva. Non è stato un match bello, ma combattuto sì. L’Inter ha chiuso tutti gli spazi ai bianconeri che non hanno potuto sfruttare i soliti inserimenti dei centrocampisti. Risultato tutto sommato giusto,a nche se entrambe le squadre hanno qualcosa da recriminare. L’Inter che era andato per primo in vantaggio, per essersi fatta raggiungere subito, la Juventus, per aver avuto anche la palla dell’1-2, malamente sprecata da Isla. Le reti: Inter in vantaggio al 73’, quando Alvarez ruba palla a Chiellini e innesca Icardi che, entra in area e batte Buffon. Il pareggio arriva due minuti dopo. Asamoah crossa, Vidal controlla e segna.

IL TABELLINO
INTER-JUVENTUS 1-1
INTER: (3-5-1-1) –  Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Taider (69’ Icardi), Nagatomo; Alvarez (81’ Kovacic); Palacio. A DISPOSIZIONE: Castellazzi, Carrizo, Andreolli,  Samuel, Pereira, Wallace, Rolando, Kuzmanovic, Milito, Belfodil. All. Mazzarri
JUVENTUS: (3-5-2) – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (46’ Isla), Vidal, Pirlo (87’ Padoin), Pogba, Asamoah; Tevez, Vucinic (72’ Quagliarella). A DISPOSIZIONE: Storari, Citti, Ogbonna, Motta, De Ceglie, Peluso, Giovinco, Llorente. All. Conte

Reti: 73’ Icardi (I), 75’ Vidal (J)
Ammoniti: Campagnaro (I), Ranocchia (I), Lichtsteiner (J), Vidal (J)

LE PAGELLE

INTER
HANDANOVIC 6.5 – Bravo in almeno un paio di occasioni, dà sicurezza a tutto il reparto, comandando con autorevolezza la difesa. GARANZIA.
CAMPAGNARO 7 – Uomo ovunque dei nerazzurri, sbroglia un bel po’ di matasse che potevano rivelarsi pericolose per l’Inter. TELETRASPORTO.
RANOCCHIA 6.5 – Di testa sono tutte sue. Sta tornando su ottimi livelli. IN CRESCITA.
JUAN JESUS 6.5 – Incredibile, ma vero, sbaglia pochissimo ed è bravo a giocare d’anticipo. MIRACOLO A SAN SIRO.
JONATHAN 5 – Si fa mettere sotto da Asamoah e sbaglia sul gol bianconero. BLUFF SCOPERTO.
TAIDER 6,5 – Ottimo in copertura non sbaglia nulla, lottando alla pari con i giganti della mediana bianconera. NOTA POSITIVA. (ICARDI 7, IL MIGLIORE – Con la Juve ha un conto aperto. Quarto gol in tre match contro i bianconeri. ABITUDINARIO.)
CAMBIASSO 5 .5 – Fa quel che può contro la mediana bianconera, ma le differenze tecnico-atletiche sono evidenti. STOICO.
GUARIN 5 – Uomo in  meno dei nerazzurri. Mai un guizzo. E’ uno dei pochi interisti su cui l’impatto di Mazzarri non ha avuto effetti positivi. MISTERO COLOMBIANO.
NAGATOMO 6.5 – A sinistra mette in difficoltà Lichtsteiner e Isla con la sua velocità e sfiora il gol. BOLT GIAPPONESE.
ALVAREZ 6 – Nullo per quasi tutta la partita, si sveglia in occasione del vantaggio nerazzurro, servendo l’assist a Icardi. SONNOLENTO. (KOVACIC SV)
PALACIO 6 – Come previsto, ha parecchie difficoltà a districarsi contro i difensori bianconeri, ma si batte comunque come un leone. ESEMPLARE.
ALL.MAZZARRI 6.5 – Imposta la gara attendista che ci si aspettava e assapora la vittoria per qualche minuto. La sua mano comunque si vede. Colpaccio sfiorato.

JUVENTUS
BUFFON 6.5 – Decisivo su Nagatomo, sbroglia alcune situazioni non facili sui palloni alti. NUMERO UNO.
BARZAGLI 6.5 – Gioca d’anticipo con la solita autorevolezza. CONFERMA.
BONUCCI 6.5 – Soffre il movimento di Palacio, ma alla fine lo doma. TESTARDO.
CHIELLINI 5 – Sbaglia in occasione del gol del vantaggio nerazzurro, forse per eccesso di sicurezza. DECONCENTRATO.
LICHTSTEINER 5 – Annullato da Nagatomo, si innervosisce e viene cambiato ad inizio secondo tempo. SERATACCIA. (ISLA 5.5 – un po’ meglio di Lichtsteiner, si mangia però la rete del possibile 1-2. BRAVO A META’).
VIDAL  7 (IL MIGLIORE)  – Tira le castagne dal fuoco ai bianconeri in un momento di grande difficoltà psicologica. PROVVIDENZIALE.
PIRLO 6 – Stanco forse per gli impegni della nazionale, riesce comunque a rimanere a galla grazie alla sua classe. COMUNQUE UTILE. (PADOIN SV)
POGBA 6.5 – Fa valere fisico e classe, risultando uno dei migliori bianconeri. CALIFFO.
ASAMOAH 6.5 – Doveva essere uno dei punti deboli della Juve, invece è uno dei migliori. Spinge molto sulla sinistra e innesca il pareggio. TORNADO.
VUCINIC 5 – L’infortunio al ginocchio subito in nazionale, finisce per penalizzarlo. Si vede che non è tranquillo e il suo rendimento ne risente. A RITMO BLANDO. (QUAGLIARELLA 5.5 – Vorrebbe spaccare il mondo, ma fa solo confusione. LA BUONA VOLONTA’ NON BASTA.)
TEVEZ 6 – Fa un gran movimento, sfiorando il gol, ma non è incisivo come nelle altre occasioni. REGISTA OCCULTO.
ALL.CONTE 6.5 – La squadra mostra carattere come sempre. Altro ostacolo superato indenne. BARRA A DRITTA.