Terza giornata serie A, Lazio-Chievo 3-0 tabellino e pagelle

Antonio Candreva
Antonio Candreva, migliore della Lazio contro il Chievo

La Lazio disintegra il Chievo in un tempo, sfatando il tabù che non lo voleva vincente in casa contro i veronesi dal 2003. La squadra di Petkovic è andata subito in vantaggio, ha sofferto il ritorno dei veronesi nella parte centrale  del primo tempo e poi ha chiuso la pratica con i gol di due esterni . Il Chievo è apparso troppo molle con una difesa colabrodo e un attacco sterile. Protagonista assoluto del match è stato Candreva che ha spaccato in due il match con giocate ad alto tasso tecnico. LE RETI: Lazio in vantaggio all’8’. Ederson ruba palla a Radovanovic e lancia Candreva che, appena dentro l’area conclude a rete e batte Puggioni. Il raddoppio al 39’. Questa volta l’assist è di Ledesma per Cavanda sulla destra. Puggioni esce male e l’esterno insacca a porta vuota. Tre minuti dopo c’è il terzo gol. Onazi per Lulic, l’esterno entra in area e batte Puggioni.

IL TABELLINO
LAZIO-CHIEVO 3-0

LAZIO: (4-1-4-1) – Marchetti; Konko, Biava (15’ Ciani), Cana, Cavanda (89’ Keità); Ledesma; Candreva, Onazi, Ederson (78’ Gonzalez), Lulic; Klose. A DISPOSIZIONE: Berisha, Strakosha, Novaretti, Vinicius, Dias, Crecco, Floccari, Tounkara. All. Petkovic.

CHIEVO: (4-4-2) – Puggioni; Sardo, Papp, Cesar, Dramè; Hetemaj, Rigoni, Radovanovic (59’ Pellissier), Sestu (46’ Estigarribia); Thereau (70’ Acosty), Paloschi. A DISPOSIZIONE: Silvestri, Squizzi, Bernardini, Claiton, Lazarevic, Calello, Pamic, Frey, Ardemagni. All. Sannino.

Reti: 8’ Candreva, 39’ Cavanda, 42’ Lulic
Ammoniti: Ciani (L), Lulic (L), Sestu (C), Rigoni (C), Papp (C), Acosty (C), Sardo (C), Rigoni (C)

PAGELLE

LAZIO

MARCHETTI 7 – Salva la Lazio in almeno tre occasioni. MURO.                                KONKO 6.5 – E’ tornato e la sua presenza si sente. Spinta costante a destra e a sinistra. RAZZO.
BIAVA SV (CIANI 5.5 – Solite insicurezze in mezzo. BALBETTANTE.)
CANA 6.5 – Respinge tutti gli attacchi del Chievo. GRANITICO.
CAVANDA 6.5 – Male a sinistra, quando si sposta a destra segna il primo gol in A. UNA FASCIA NON VALE L’ALTRA. (KEITA’ SV)
CANDREVA 7.5 (IL MIGLIORE) – Spacca la partita in due segnando il primo gol e regalando giocate di altissima classe. INDEMONIATO.
LEDESMA 7 – Assist per il 2-0 e solita regia di alta scuola. ILLUMINANTE.
ONAZI 7 – Assist del 3-0 e corsa costante. Ottimo scudiero di Ledesma. Se continua così il posto non glielo toglie nessuno. MARATONETA.
EDERSON 6.5 – Cala con il passare dei minuti, ma fa in tempo a regalare l’assist  dell’1-0. LIETO RITORNO. (GONZALEZ SV)
LULIC 7 – Segna il gol del 3-0 e mette in difficoltà il Chievo a sinistra. FRECCIA.
KLOSE 5 – L’unbico laziale sotto la sufficienza. Non si vede mai. IN FERIE.
ALL. PETKOVIC 7 – Prepara benissimo la gara e capisce che bisogna invertire le fasce in difesa. INTELLIGENTE.

CHIEVO
PUGGIONI 6 (IL MIGLIORE) – Sbaglia sul secondo gol, ma alla fine evita un’imbarcata. ULTIMO BALUARDO.
SARDO 5 – Male in ogni fase del gioco. STATICO.
PAPP 4 – La Lazio fa quello che vuole. E Klose non era neanche in forma. INADEGUATO.
CESAR 4 – Peggio che andar di notte. BUIO PESTO.
DRAME’ 5.5 – Prova a spingere, ma non trova collaborazione. SOLITARIO.
HETEMAJ 5 – Finisce travolto dalla forza d’urto della Lazio. FERITE MULTIPLE.
RIGONI 5 – Onazi lo travolge e lui non oppone resistenza. BANDIERA BIANCA.
RADOVANOVIC 4.5 – Perde il pallonedell’1-0 e da il via alla disfatta. PRIMO A CEDERE. (PELLISSIER 5 – Quando entra la frittata è già stata fatta, mangiata e digerita. TROPPO TARDI).
SESTU 5 – Non ci mette mai un acuto. MUTO. (ESTIGARRIBIA 6 – Sfiora il gol. VIVO.)
THEREAU 5 – Altra prestazione sottotono. CHE FINE HA FATTO? (ACOSTY 5 – Venti minuti in cui si nota solo per un giallo. INGRESSO INUTILE).
PALOSCHI 6 – Marchetti gli nega il gol in un paio di circostante. COMBATTENTE.
ALL. SANNINO 5 – Chievo troppo molle. Non sembra una sua creatura. SENZA NERBO.