Udinese-Milan 1-0, tabellino e pagelle, Di Natale torna decisivo

Di Natale, il migliore dell’Udinese
Di Natale, il migliore dell’Udinese

L’Udinese risorge battendo un Milan forse già con la testa all’impegno di Champions con l’Atletico Madrid. La squadra di Guidolin, dopo le polemiche di questa settimane tra Guidolin e il patron Pozzo, rialza la testa grazie al solito Di Natale. Non è stata una bella partita, ma l’Udinese ha meritato la vittoria per spirito ed abnegazione, al contrario di un Milan spento e senza idee. I rossoneri hanno fatto un deciso passo indietro rispetto alle ultime prove, ma l’incipit è venuto dalla panchina. Seedorf ha schierato sette giocatori su 11 che non giocheranno contro l’Atletico e questo la dice lunga sul segnale dato alla squadra. I rossoneri incassano la decima sconfitta in campionato e vedono allontanarsi l’ultimo barlume di speranza di giocare in Europa il prossimo anno.  L’Udinese si rialza e placa le polemiche. Guidolin in due mesi ha battuto Seedorf due volte, sia a San Siro (in Coppa Italia), che a Udine. Qualcosa vorrà dire. L’olandese farà bene a riflettere, perchè questo Milan proprio non va. LA RETE: Al 65′ grande azione dell’Udinese: Pereyra serve Bruno Fernandes in area, quest’ultimo mette al centro per Di Natale che segna a porta vuota.

TABELLINO E PAGELLE
UDINESE-MILAN 1-0

UDINESE: (4-2-3-1) – Scuffet 7; Bubnjic 6, Heurtaux 6.5, Domizzi 6, Gabriel Silva 6; Pinzi 6.5 (dal 85′ Badu SV), Allan 6; Widmer 6, Fernandes 6.5, Pereyra 6 (dal 89′ Basta SV); Di Natale 7 IL MIGLIORE (dal 76′ Muriel 5.5). A disposizione: Brkic, Kelava, Naldo, Neuton, Yebda, N. Lopez, Zielinski, Maicosuel,. All. Guidolin 6.5.
MILAN: (4-2-3-1) – Abbiati 6.5 (IL MIGLIORE); De Sciglio 6, Zapata 5.5, Mexes 5.5, Emanuelson 5.5; Montolivo 5, Muntari 5.5 (dal 70′ Taarabt 6); Honda 5, Birsa 5 (dal 56′ Essien 5), Robinho 4.5 (dal 62′ Balotelli 5); Pazzini 6.5. A disp. Amelia, Coppola, Abate, Zaccardo, Silvestre, Constant, Saponara, Kakà, . All. Seedorf 5.
Reti: 65′ Di Natale
Ammoniti: Muntari (M), Mexes (M), De Sciglio (M), Bruno Fernandes (U).