Undicesima giornata serie A, Lazio-Genoa: 0-2, tabellino e pagelle

oannis Fetfatzidis, il migliore del Genoa contro la Lazio
Ioannis Fetfatzidis, il migliore del Genoa contro la Lazio

La Lazio continua la sua crisi, perdendo in casa contro il Genoa. I biancocelesti non riescono a ingranare, vittima di paure e incertezze tattiche. Petkovic ha presentato l’ennesima formazione diversa della stagione e ha pagato dazio. Al contrario Gasprerini ha dato un’identità precisa al Genoa, conquistando il decimo punto in cinque partite. I tempi del calcio spettacolo di Gasperini, per il momento, sono un lontano ricordo, ma la squadra è cinica e solida e ha giocatori in grado di fare la differenza. La salvezza non dovrebbe sfuggire ai rossoblù. LE RETI: Genoa in vantaggio al 60: filtrante di Fetfatzidis per Kucka che entra in area e batte Marchetti. Al 72’ Gilardino trasforma un calcio di rigore concesso per fallo di mano di Ciani.

IL TABELLINO
LAZIO-GENOA: 0-2

LAZIO: (4-3-3) – Marchetti; Cavanda, Ciani, Radu, Pereirinha; Gonzalez ((61’ Perea), Ledesma (73’ Keità), Onazi; Candreva, Klose, Anderson (61’ Ederson). A DISPOSIZIONE: Berisha, Strakosha, Elez, Vinicius, Floccari. All. Petkovic.
GENOA: (3-5-1-1) – Perin; Antonini, Portanova, Manfredini; Biondini, Cofie, Matuzalem, Kucka (69’ De Maio), Marchese (46’ Fetfatzidis); Antonelli; Gilardino. A DISPOSIZIONE: Bizzarri, Donnarumma, Sampirisi, Sturaro, Bertolacci, Centurion, Stoian, Tozser. All. Gasperini.
Reti: 60’ Kucka, 72’ rig. di Gilardino
Ammoniti: Ciani (L), Ledesma (L), Matuzalem (G)

PAGELLE

LAZIO
MARCHETTI 6 – Il Genoa tira tre volte in porta, rigore compreso, e fa due gol. TIRO AL BERSAGLIO.
CAVANDA 5 – Colpevole sul primo gol. IMPACCIATO.
CIANI 5 – Il fallo di mano che provoca il rigore è un fatto grave per un giocatore di serie A e con la sua esperienza. VECCHI FANTASMI.
RADU 5 – Torna centrale, ruolo in cui non giocava da molto, e non ritrova i vecchi automatismi. DISABITUATO.
PEREIRINHA 6 – L’unico incolpevole dietro. SENZA MACCHIA.
GONZALEZ 5 – Il giocatore dello scorso anno sembra essersi volatizzato. C’ERA UNA VOLTA. (PEREA 5 – Questa volta non riesce incidere. INUTILE).
LEDESMA 6 – Fa il suo. Sono i compagni che non lo seguono. INCOMPRESO. (KEITA’ 5 – Entra subito dopo il 2-0 e non può nulla. ISOLATO.)
CANDREVA 6.5 (IL MIGLIORE) – L’unico della Lazio a essere sempre sopra la media. RARITA’.
KLOSE 5 – Sbaglia due gol e scompare. GELATO SOTTO IL SOLE.
ANDERSON 5.5 – Fa alcune giocate buone, ma la sua incidenza è ancora pari a zero. LA LUNGA ATTESA. (EDEERSON 5 – Peggio di Anderson, perché non ci prova mai. SFIDUCIATO.)
ALL. PETKOVIC 5 – Non convince nella scelta di uomini e modulo. CASINISTA.

GENOA
PERION 6.5 – Non è un mostro di stile, ma blinda la porta. EFFICACE.
ANTONINI 6 – Sta iniziando a carburare nel ruolo di difensore. NUOVA VITA.
PORTANOVA – Se la cava con l’esperienza. MESTIERANTE.
MANFREDINI 6 – Anche lui gioca una gara PULITA. SENZA SBAVATURE.
BIONDINI 5 – Soffre da esterno destro. A FATICA.
COFIE 6 – Si fa rispettare usando il fisico. COMPITO SVOLTO.
MATUZALEM 7 – L’ex di turno dimostra di non essere bollito, giocando una gara di grande efficacia. LAZIALI, VISTO?
KUCKA 6.5 – Gol e prestazione di grande efficacia. IL RITORNO DEL CARRARMATO. (DE MAIO 6 – Nel finale per blindare il risultato. CAMBIO TATTICO.)
MARCHESE 5 – Un solo tempo in campo in cui combina poco. FUORI FASE. (FETFATZIDIS 7 IL MIGLIORE – Fa l’assist a Kucka ed è un pericolo costante. UOMO DELLA SVOLTA.
ANTONELLI 5.5 – Da punta proprio non si trova. Meglio quando viene spostato nel suo ruolo. GASP, RIMETTIMI DOVE STAVO!
GILARDINO 6.5 – Trasforma il rigore e mette in apprensione da solo la retroguardia laziale. UOMO SQUADRA. (KONATE’ SV)
ALL. GASPERINI 7 – In poco tempo ha ribaltato il Genoa ridando un’identità alla squadra. MEDICO CURANTE.