Undicesima giornata serie A, Parma-Juventus 0-1, tabellino e pagelle

Paul Pogba, in gol contro il TorinoPaul Pogba, il migliore della Juventus contro il Parma
Paul Pogba, il migliore della Juventus contro il Parma

La Juventus fatica, ma riesce a battere un Parma molto coperto, il cui obiettivo, era quello di strappare un punto. Decisivi i cambi di Conte che ha messo in campo Pirlo, ma soprattutto Quagliarella, da un cui tiro è poi scaturita la rete di Pogba. La vittoria permette ai bianconeri di tenere sotto pressione la Roma e di acquisire fiducia in vista dell’impegno di Champions contro il Real Madrid. Per il Parma si tratta di un altro passo indietro dopo la vittoria con il Milan. La squadra emiliana è vissuta solo sulle accelerazioni di Biabiany, mentre in attacco, Cassano, la cui mobilità è pari a zero, ha sofferto i giganti bianconeri e Amauri…beh lui ha fatto quello che su cui ha costruito la sua carriera: non segnare. LA RETE: il gol vittoria arriva al 77’. Quagliarella si inventa un tiro dalla distanza dei suoi. Il Pallone sbatte sulla traversa e torna in campo, dove Pogba è il più veloce ad insaccarlo in rete.

IL TABELLINO
PARMA-JUVENTUS: 0-1

PARMA: (3-5-2) – Mirante; Cassani, Lucarelli, Mendes (69’ Felipe); Biabiany, Gargano (83’ Sansone), Marchionni (87’ Obi), Parolo, Gobbi; Cassano, Amauri. A DISPOSIZIONE: Bajza, Pavarini, Rossetto, Mesbah, Benalouane, Rosi, Acquah, Valdes, Munari, Palladino.
JUVENTUS: (3-5-2) – Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Padoin, Vidal, Pogba, Marchisio, Asamoah; Giovinco (75’ Llorente), Tevez (75’ Quagliarella). A DISPOSIZIONE: Storari, Rubinho, Caceres, De Ceglie, Motta, Peluso, , Isla. All. Conte.
Rete: 77’ Pogba
Ammoniti: Mendes (P), Gobbi (P), Marchisio (J), Padoin (J), Llorente (J), Giovinco (J)

PAGELLE

PARMA:
MIRANTE 6.5 – Se la cava bene su due conclusioni di Tevez. Il gol è una combinazione tra una magia di Quagliarella e la velocità di esecuzione di Pogba. SICURO.
CASSANI 5 – Si fa superare da Pogba in occasione del gol. BRUCIATO.
LUCARELLI 5 – Tevez lo fa dannare. SORCI VERDI.
MENDES 6 – Schierato per Felipe, nonostante la sua scarsissima esperienza ad alto livello, non demerita. SFACCIATO. (FELIPE 6 – Entra per Mendes e ne eredita le funzioni. SENZA SBAVATURE).
BIABIANY 7 (IL MIGLIORE) – Corre come un dannato su per la fascia. L’unico in grado di accendere la luce del Parma. IMPRENDIBILE.
GARGANO 6 – Solita gara di quantità. SENZA INFAMIA E SENZA LODE. (SANSONE SV)
MARCHIONNI 6 – Ormai regista fisso, se la cava in un ruolo non suo. VOLENTEROSO. (OBI SV)
PAROLO 5 – Dopo il Milan, una serie di prestazioni scadenti. MAGIA FINITA?
GOBBI 5 – Pari e patta con Padoin. ZERO A ZERO.
CASSANO 5 – Facile per lui giocare con chi non lo fa correre, ma contro chi è agonisticamente forte è nullo. SDENTATO.
AMAURI 4 – Tenta un gol di tacco, lui che non riesce a segnare neanche da un centimetro a porta sguarnita e prosegue nella sua stagione di nulla. PRESUNTUOSO.
ALL. DONADONI 5 – Cerca di strappare un punto, rinunciando di fatto a giocare. ANTICALCIO.

JUVENTUS
BUFFON SV – Altra partita in cui non si sporca neanche i guantoni. DOLCI ABITUDINI.
BARZAGLI 6.5 – Solita certezza, ammutolisce gli attaccanti del Parma. GRANITICO.
OGBONNA 6 – Subito uno sciagurato retropassaggio a Buffon che potrebbe procurare grossi danni. Riesce a riprendersi e non sbaglia più. CARATTERE DI FERRO.
CHIELLINI 6 – Il Parma attacca principalmente dalla sua parte e lui se la cava. MESTIERANTE.
PADOIN 5 – Non riesce a incidere in termini di corsa e gol. IMPACCIATO.
POGBA 7 (IL MIGLIORE)– Uomo partita, si butta come un falco sulla palla respinta dalla traversa. In generale, corre tantissimo, dando dinamismo alla mediana. INESAURIBILE.
VIDAL 5 – Come contro il Catania è poco incisivo, ma questa volta, non c’è il gol a dargli la sufficienza. SENZA PARACADUTE.
MARCHISIO 5 – Non ha ancora iniziato la stagione… LA VACANZA CONTINUA. (PIRLO 6.5 – Dà il cambio di marcia che serve alla squadra. SCOSSA ELETTRICA.)
ASAMOAH 5 – Contro Biabiany ha vita dura. E’ costretto ad arretrare spesso. IN AFFANNO.
TEVEZ 6.5 – Non segna, ma sono sue le conclusioni più pericolose dei bianconeri. IMPRESCINDIBILE.(QUAGLIARELLA 6.5 – Entra ed è subito decisivo, inventandosi il tiro pazzesco che sbatte sulla traversa e che produce il gol di Pogba. IL CREATORE DI TIRI IMPOSSIBILI.)
GIOVINCO 5.5 – Gira a vuoto senza riuscire a incidere come dovrebbe. LA VOLONTA’ NON BASTA. (LLORENTE 6 – Entra, la Juve va subito in vantaggio e, invece di provare a segnare, si ritrova dietro a difendere il risultato. DIFENSORE PER UN GIORNO.)
ALL. CONTE 7 – Azzecca ancora una volta le mosse che determinato la vittoria. LETTURA PERFETTA.