Alla scoperta di…Morata, attaccante della Juventus

Alvaro Morata, neo attaccante della Juventus
Alvaro Morata, neo attaccante della Juventus

Alvaro Morata, arriva alla Juventus con l’etichetta di potenziale fenomeno. A parlare per lui sono i numeri. Lo spagnolo ha segnato 10 reti in 967 minuti giocati con il Real Madrid (in pratica uno 0gni 96.7 minuti) e 44 in 6461 con la squadra B del Blancos (un gol ogni 146 minuti).  Morata ha debuttato sotto la gestione Mourinho il 12 dicembre 2010, a 18 anni, sostituendo Di Maria all’89’ della gara di Liga vinta 3-1 sul Zaragoza. Solo due anni dopo, però, nella stagione 2012/2013, Morata ha iniziato ad affacciarsi stabilmente in prima squadra, realizzando anche i primi due gol con gli attuali campioni d’Europa. Da lì in poi è stata un’ascesa continua con la ciliegina di aver disputato anche la finale di Champions. Campione d’Europa Under 19 e Under 21 (con titoli di capocannoniere annessi), non vi è dubbio che le premesse per Morata di fare bene vi siano tutte. I bianconeri considerano Morata un potenziale top player e in lui ripongono grandi speranze in vista della prossima stagione. Lo spagnolo, però, si è fatto male al secondo allenamento icon la nuova squadra e dovrà stare fermo almeno due mesi. Un handicap non da poco che lo costringerà a saltare tutta la preparazione.

PUNTI DI FORZA
Morata è un attaccante dal grande impatto fisico (1.87 cm per 82 kg), ma tutt’altro che statico. E’ infatti molto abile a muoversi sul fronte d’attacco, e non disdegna di partire da lontano per iniziare l’azione e aprire varchi per i compagni. Data la sua grande stazza è molto abile di testa e a difendere il pallone e, come dimostrano le cifre sopra menzionate, ha anche un ottimo fiuto del gol. Soprattutto, a differenza di un altro (ex) giovane di belle speranze, persosi per strada, come Bojan, l’ex madridista ha personalità da vendere e non soffre la pressione. Non è un caso se, il Real Madrid, al momento di cedere il giocatore, ha voluto inserire una clausola di riacquisto a 30 milioni.

PUNTI DEBOLI
Il ragazzo ha qualità, lo ribadiamo, ma la Juventus, al momento, è una squadra indecifrabile. Il cambio Conte-Allegri ha portato ad una completa rivoluzione. L’infortunio accorso a Morata ha di fatto, complicato ancora di più le cose. L’ex madridista, di fatto, partiva già come alternativa a Llorente. Ora, con questo contrattempo, rischia di passare addirittura in quarta fila, se la Juventus ingaggerà un altro attaccante. Impensabile vedere  Morata e Llorente insieme, perchè finirebbero per pestarsi i piedi. Se è vero che l’unico intoccabile del reparto avanzato bianconero è Tevez, è altrettanto vero che Llorente si è guadagnato le stimmate da titolare con una grande stagione. Difficile che Allegri cambi le gerarchie. Il neoacquisto, sarà quindi, più uomo da gara in corsa che titolare. Con tutto ciò che questo comporta.

GIUDIZIO FINALE
Morata non sarà il titolare della Juventus del prossimo anno. Quindi, se volete acquistarlo al fantacalcio, farete bene a tenervi bassi con i crediti e ad acquistare anche Llorente. Non si vede come l’ex madridista, possa riuscire l’ex Athletic Bilbao, partendo per di più ad handicap. Certamente avrà le sue chanche e potrà regalare anche dei gol pesanti, anche in Champions, ma dubitiamo che andrà in doppia cifra e che diventerà titolare. Non quest’anno, almeno.

SCHEDA GIOCATORE
Nome: Alvaro Borja Morata Martin
Età: 21 anni
Nazionalità: Spagnolo
Ruolo: Centravanti
Ultima Stagione: Real Madrid (Spagna) – 23 presenze, 8 gol