Consigli ottava giornata serie B

consigli venticinquesima giornata di serie A
consigli ottava giornata serie B 2016/2017

Consigli ottava giornata serie B

Novara-Ascoli: due squadre in grande difficoltà.  Nel Novara, Adorjan, Faragò e Viola sono i giocatori che convincono di più.
Out Troest e Scognamiglio in grande difficoltà, come Sansone.
Nell’Ascoli, Gatto e Orsolini possono fare sfracelli sulle fasce. Attenzione agli inserimenti di Addae.
Da evitare Perez: non riesce a incidere. Augustyn a rischio cartellino.
In porta meglio Da Costa.

Cittadella-Frosinone: in questo momento non ci si può privare di Chiaretti e Litteri. Occhio a Martin e Iori.
Strizzolo sembra aver perso smalto. Pascali e Scaglia potrebbero soffrire.
Nel Frosinone, Dionisi e Daniel Cofani sono i più continui. Male Pryma, Gori e Paganini.
In porta va Alfonso.

Verona-Brescia: Brescia con molte assenze importanti. Difficile che il Verona commetta errori. Pazzini, Romulo, Pisano e Siligardi vanno a caccia di bonus. Il meno convincente è l’ex Antonio Caracciolo.
Nel Brescia provate a dare fiducia ad una vecchia volpe come Andrea Caracciolo. Se cercate una scommessa scegliete uno tra Bisoli e Crociata. Out Calabresi e Bubnijc.
Come portiere, ok Nicolas.

Bari-Entella: il Bari sembra alla frutta. Stellone non ha dato un gioco alla squadra ed è a forte rischio esonero, forse già dopo questa giornata. Se volete rischiare un “galletto” scegliete uno tra Valiani, Fedato e Brienza.
De Luca sta ancora deludendo. Capradossi e Tonucci sono una banda del buco.
Nell’Entella, occhio al trio Tremolada-Caputo-Cutolo. Fate anche un pensierino a Ceccarelli.
Palermo e Gerli non riescono ad essere incisivi.
In porta, meglio Iacobucci.

Latina-Trapani: due squadre in grandissima difficoltà. Facciamo due nomi per parte Acosty e Paponi per il Latina, Barillà e Coronado (anche se potrebbe partire dalla panchina) per il Trapani.
In porta, nessuno dei due estremi difensori convince.

Perugia-Avellino: il Perugia si affida alle iniziative di Dezi e Nicastro. Gli altri sono due-tre spanne sotto, anche se Di Carmine potrebbe risvegliarsi contro una difesa alla “viva il parroco”.
Nell’Avellino, ok, Soumarè e l’ex Ardemagni. Out Paghera, e, soprattutto, il trio Diallo-Dijimisti-Gonzalez.
Come portiere, molto più affidabile Rosati.

Pisa-Spal: la tattica molto compatta del Pisa, favorisce giocatori come Eusepi, Lazzari e Llores. La Pro Vercelli, però, potrebbe far soffrire la coppia Crescenzi-Del Fabro. Out anche Verna e Sanseverino perchè potrebbero soffrire il maggior palleggio degli ospiti.
Nella Spal, Schiattarella, Antenucci e Zigoni possono far saltare il bunker di Gattuso. Non convince Gasparetto. Arini e Mora sono apparsi sottotono nele ultime uscite.
In porta evitate entrambi.

Pro Vercelli-Ternana: La Mantia è l’attaccante più in forma. Ok anche Castiglia, Mustacchio e Sprocati, giocatori in grado di far male alla ballerina difesa umbra.
Mammarella nelle ultime gare non ha inciso come al solito. Legati e Bani commettono troppi sbagli.
Nella  Ternana, due nomi: Falletti e Palumbo. Beccare uno degli altri, visto come non stanno giocando i rossovberdi, è come fare un terno al lotto.
In porta, Provedel non dovrebbe avere grossi problemi, papere permettendo.

Spezia-Carpi: nello Spezia, il trio Nenè-Piu-Baez sta facendo molto bene. Occhio anche a Vignali e Sciaudone.
Il duo Datkovic-Terzi, al contrario, dà poche certezze.
Nel Carpi, Lasagna è in grande spolvero. Attenzione agli inserimenti di Lollo e agli spunti di Di Gaudio e Pasciuti, visto che sulle fasce lo Spezia soffre.
Blanchard sta sbagliando molto. Letizia non incide come gli altri anni.
Come portiere, Chichizola dà più garanzie.

Vicenza-Cesena: il Vicenza, con Bisoli, sarà molto più attento in fase difensiva. Quindi, Adejo potrebbe esaltarsi. Galano e Siega dovrebero essere i più pericolosi. Da evitare Fontanini e Di Piazza.
Nel Cesena, Ciano con i suoi calci da fermo e gli inserimenti di Laribi possono fare la differenza. Occhio anche a Rodriguez.
Da evitare, Konè, Cascione Capelli, tra i più deludenti, fin qui.
in porta scegliamo Agazzi.

Salernitana-Benevento: sfida in cui le difese e i portieri rischiano figuracce. Più sicuro puntare su giocatori offensivi. Per questo, Rosina, Donnarumma e Coda da una parte – Ciciretti, Pajac, Ceravolo e Melara dall’altra, possono regalare soddisfazioni.