Consigli sesta giornata serie A

consigli venticinquesima giornata di serie A
consigli sesta giornata serie A 

Consigli sesta giornata serie A 2016-2017

Palermo-Juventus: il Palermo non gioca bene e la Juventus, per quanto distratta dalla Champions, non può perdere punti. Tra i rosanero, Aleesami e Bruno Henrique sono gli unici che potrebbero fare qualcosa. Gli altri meglio lasciarli perdere.
Nella Juventus, Pjanic, Higuaìn e Alex Sandro sono da mettere. Bonucci difficilmente si farà mettere sotto da Nestorovski. Mandzukic potrebbe sbloccarsi. Khedira è una garanzia.
Dubbio Dybala. parte dalla panchina e non segna da un po’. Forse è meglio non schierarlo. Lichtsteiner non convince.
In porta, Buffon.

Napoli-Chievo: Zielinski si sta prendendo spazi importanti. Insigne potrebbe sbloccarsi. Milik, in casa, è una sentenza.  Callejòn potrebbe entrare a gara in corso, quindi, conviene rischiarlo.
Nel Chievo, Birsa, Castro e Cacciatore sono quelli con maggior continuità.
Da evitare Hamsik: questa volta rischia di partire dalla panchina e non giocare. Ghoulam non avrà vita facile.
Come portiere scegliamo Reina.

Torino-Roma: l’ex Iago va messo. Belotti contro la difesa giallorossa, rischia di fare almeno un paio di reti. L’altro ex, Ljajic, scalpita in panca. Attenzione a De Silvestri sulla destra.
Nella Roma, Perotti e Salah, in velocità, possono far bene. Strootman prenderà il comando del centrocampo.
Da evitare, nel Torino, la coppia Castan-Rossettini. Obi rischia il cartellino.
Dzeko, contro giocatori fisici potrebbe rimanere a secco. Naingollan ultimamente è meno incisivo del solito.
Come portiere non scegliamo nessuno dei due.

Genoa-Pescara: difesa e attacco del Pescara da incubo, ma Genoa senza Pavoletti. Occhio agli inserimenti di Izzo, Lazovic, Laxalt r Rigoni.
Simeone potrebbe sbloccarsi.
Nel Pescara solo tre nomi: Memushaj, Verre e Caprari.
Da evitare, nel Genoa, Edenilson e Gentiletti, due che non hanno ancora convinto.
Nel Pescara, Campagnaro e Coda rischiano grosso. Manaj non ne prende una. Aquilani è fuori forma.
In porta, Perin.

Inter-Bologna: Icardi in questo momento è una sentenza. Joao Mario, Candreva e Banega hanno alzato la qualità.
Nel Bologna, Verdi e Krejci sono i migliori in questo momento.
Da evitare Murillo: sempre in affanno. Santon e D’Ambrosio giocano, ma molto male.
Destro fuori casa è nullo. Gastaldello, Maietta, Krafth e Masin rischiano il votaccio.
in porta va Handanovic.

Lazio-Empoli: Milinkovic-Savic, Felipe Anderson e Keita possono fare male. Immobile dovrebbe segnare contro la statica difesa empolese. De Vrij non sbaglia un colpo.
Nell’Empoli, al massimo potete mettere Pasqual, capace di offrire spunti sulla fascia.
Da evitare, nella Lazio, Wallace e Cataldi, troppo timidi.
Nell’Empoli, in particolare non schierate Maccarone e Pucciarelli. Non ne azzeccano una ultimamente.
In porta, Strakosha.

Sassuolo-Udinese: il Sassuolo in casa va decisamente meglio. Sorprese Mazzitelli e Ricci. Politano e Defrel sono in grande spolvero.
Nell’Udinese, Zapat e De Paul hanno carburato.
Da evitare Peluso e Pellegrini, i giocatori meno convincenti in questo inizio di stagione.
Nell’Udinese, Danilo e Felipe potrebbero stentare. Threau non ne becca una.
In porta va Consigli.

Fiorentina-Milan: nella Fiorentina, Borja Valero ha un conto aperto con i rossonero. Kelinic potrebbe sfruttare la sua mobilità per far male. Bernardeschi pare essersi ripreso.
Nel Milan, Niang, Bacca e Suso possono fare male ad una difesa statica. Occhio anche a De Sciglio e Calabria.
Da  evitare Gonzalo Rodriguez (sembra perdere colpi) e Oliveira (poco convincente). Ilicic è partito malissimo.
Nel Milan, Bonaventura è in grossa difficoltà. Kucka potrevbbe pagare la tecnica del centrocampo avversario. Paletta non sembra avere il passo per contrastare gli attacchi della viola.
Come portiere scegliamo Tatarusanu.

Crotone-Atalanta: gara da dentro o fruori per entrambe. Nel Crotone, Palladino, Trotta e Falcinelli. Nell’Atalanta, Gomez, Paloschi e D’Alessandro, oltre a Kessiè. Degli altri, fareste meglio a dimenticarvi. Non hanno le qualità per incidere in un match di questa importanza (salvo colpi casuali).
Evitate entrambi i portieri.

Cagliari-Sampdoria: partita che si preannuncia ricca di gol. Per questo, le difese sono out.
Da schierare Joao Pedero, Isla, Borriello e Sau da una parte, Linetty, Quagliarella e Muriel dall’altra. Possibile sorpresa Budimir. Non convince, invece, Praet.
In porta, meglio Viviano.