Guida all’Europeo: Gruppo B – Galles

Galles
Galles

Il Galles prova a sognare oltre la fase a gironi. La squadra mancava da una fase finale internazionale dal Mondiale svedese del 1958. Ora, guidata da Garteh Bale e da altri giocatori di talento, può aspirare di andare oltre le aspettative.

GIOCATORI DA PRENDERE – Bale a parte, nel Galles sono in molti a brillare.Si va da Davies, terzino del Tottenham riconvertito a centrale nella difesa a tre, a Ramsey “il maledetto”, giocatore in grado di costruire e concludere l’azione. A questi va aggiunto Joe Allen, centrale del Liverpool che, quest’anno ha avuto poco spazio, ma che nel Galles può fare la differenza.

DA EVITARE – Robson-Kanu parte titolare, ma non ha l’esperienza che serve per giocare queste competizioni e, soprattutto, non è un bomber. Male anche il duo del Leicester, Taylor e Williams che rischia di essere molto stanco dopo una stagione con il piede a tavoletta.

LA SORPRESA  – Sam Vokes può essere l’uomo nuovo del Galles. In Premier non ha mai sfondato anche per mancanza di fiducia, ma, in Championship è ormai un bomber conclamato. Sembra l’ideale per esaltare le caratteristiche di Bale perchè è abile nel portarsi dietro i difensori avversari ed è portentoso sui palloni alti.

ROSA E PROBABILE FORMAZIONE
Portieri:
Wayne Hennessey (Crystal Palace), Danny Ward (Liverpool), Owain Fon Williams (Inverness).
Difensori: Ben Davies (Tottenham Hotspur), Neil Taylor (Swansea City), Chris Gunter (Reading), Ashley Williams (Swansea), James Chester (West Brom), Ashley Richards (Fulham), James Collins (West Ham).
Centrocampisti: Aaron Ramsey (Arsenal), Joe Ledley (Crystal Palace), David Vaughan (Nottingham Forest), Joe Allen (Liverpool), Jonathan Williams (Crystal Palace), George Williams (Fulham), Andy King (Leicester), Dave Edwards (Wolves).
Attaccanti: Gareth Bale (Real Madrid), Hal Robson-Kanu (Reading), Sam Vokes (Burnley), Simon Church (Nottingham Forest), David Cotterill (Birmingham City).