Guida all’Europeo: Gruppo B – Russia

Russia
Russia

La Russia ha perso, il suo elemento migliore Alan Dzagoev e ora si ritrova a fare i conti con una squadra tecnicamente scarsa e gravata da faide interne. Il ct Slutski non ha apportato grandi innovazioni rispetto a Capello, anche perchè di talenti non se ne vedono. Il rischio è quello di uscire alla fase a gironi.

GIOCATORI DA PRENDEREDzyuba (8 gol in 8 gare nelle qualificazioni) è uno dei pochi elementi su cui qualcosa si potrebbe rischiare. Fate un pensierino anche a Shatov (10 gol e 14 assist in 38 apparizioni stagionali nello Zenith)
Altri giocatori che possano attirare i fantallenatori non se ne vedono.

GIOCATORI DA EVITAREAkinfeev, portiere noto per le sue papere, è una vera disgrazia. Non è neanche protetto bene, dato che Ignashevich, i gemelli Berezutsky e Kombarov non hanno mai dato certezze. A centrocampo, a parte i giocatori nominati prima non ci sono stelle. Stesso discorso per l’attacco.

LA SORPRESA  – Roman Neustadter, tedesco naturalizzato russo, potrebbe dare un pizzico di stabilità alla retroguardia russa. Rimane un rischio, vista la scarsa qualità del collettivo, ma come difensore di scorta potrebbe risultare utile.

ROSA E PROBABILE FORMAZIONE
Portieri: Igor Akinfeev (CSKA Mosca), Yuri Lodygin (Zenit), Guilherme (Lokomotiv Mosca).
Difensori: Aleksei Berezutski (CSKA Mosca), Vasili Berezutski (CSKA Mosca), Sergei Ignashevich (CSKA Mosca), Dmitri Kombarov (Spartak Mosca), Roman Neustädter (Schalke 04), Georgi Schennikov (CSKA Mosca), Roman Shishkin (Lokomotiv Mosca), Igor Smolnikov (Zenit).
Centrocampisti: Igor Denisov (Zenit), Dmitri Torbinski (Krasnodar), Aleksandr Golovin (CSKA Mosca), Denis Glushakov (Spartak Mosca), Oleg Ivanov (Terek Grozny), Pavel Mamaev (Krasnodar), Aleksandr Samedov (Lokomotiv Mosca), Oleg Shatov (Zenit), Roman Shirokov (CSKA Mosca).
Attaccanti: Artem Dzyuba (Zenit), Aleksandr Kokorin (Zenit), Fedor Smolov (Krasnodar).