Guida all’Europeo: Gruppo F – Portogallo

Portogallo
Portogallo

Il Portogallo è l’eterna incompiuta del calcio europeo. La squadra non è mai mancata in talento, ma non ha mai fatto il salto per diventare una big. Anche Cristiano Ronaldo soffre dei problemi dei lusitani, al punto che nelle manifestazioni giocate con la sua nazionale, il fenomeno di Madeira ha sempre fatto scena muta. Riuscirà questa volta a imporsi?

GIOCATORI DA SCHIERARE – W.Carvalho è il nuovo leader della mediana. Sa fare tutto, difendere ed attaccare. Classico giocatore dal bonus facile. Renato Sanchez, Andrè Gomes e Danilo lo seguono a ruota. Tra tutti i centrocampisti, però, nessuno ha il senso tattico e la leadership di Moutinho.

GIOCATORI DA EVITARE – Cristiano Ronaldo in primis. La scelta farà discutere, ma, ripetiamo, il portoghese quando conta in nazionale evapora. Out anche Pepe e Ricardo Carvalho, diga ormai frantumata. Dimenticatevi pure di Nani, giocatore che non ha mai rispettato le attese.

LA SORPRESA – Joao Mario, talentuoso esterno dello Sporting, ha chiuso la stagione con 6 reti in 33 match. Può essere l’arma in più dei lusitani perchè ha gamba e tecnica.

ROSA E PROBABILE FORMAZIONE
Portieri: Rui Patrício (Sporting Lisbona), Anthony Lopes (Lione), Eduardo (Dínamo Zagabria)
Difensore: Vieirinha (Wolfsburg), Cédric (Southampton), Pepe (Real Madrid), Ricardo Carvalho (Mónaco), Bruno Alves (Fenerbahçe), José Fonte (Southampton), Eliseu (Benfica), Raphael Guerreiro (Lorient)
Centrocampisti: William Carvalho (Sporting), Danilo Pereira (FC Porto), João Moutinho (Mónaco), Renato Sanches (Benfica), Adrien Silva (Sporting Lisbona), André Gomes (Valência), João Mário (Sporting)
Attaccanti: Rafa Silva (SC Braga), Ricardo Quaresma (Besiktas), Nani (Fenerbahçe), Cristiano Ronaldo (Real Madrid), Éder (Lille).