Guida alla serie A…Roma 2018/2019: i top e i flop della stagione

Guida alla serie A…Roma 2018/2019

La Rosa

PORTIERI – Olsen, Mirante, Fuzato
DIFENSORI – Manolas, Fazio, Marcano, Juan Jesus, Karsdorp, Florenzi, Kolarov, Santon, Bianda, Lu.Pellegrini, Florenzi
CENTROCAMPISTI – Coric, Lo.Pellegrini, Strootman, Nzonzi, De Rossi, Gonalons, Cristante, Pastore, Coric, Zaniolo, Perotti
ATTACCANTI – El Shaarawi, Kluivert, Dzeko, Schick, Under

MASSIMO E MINIMO
RIGORISTA: Perotti, De Rossi
INSERIMENTI: Cristante, Pastore, Lo.Pellegrini
TOP: Under, Manolas, Kolarov
SORPRESA: Kluivert, Schick
DELUSIONE: De Rossi, Strootman
IN BILICO: Perotti, Florenzi

FORMAZIONE BASE
4-3-3 Olsen; Karsdorp, Marcano, Manolas, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Pastore; Under, Dzeko, Kluivert

IL TECNICO
Tra tutti i tecnici della serie A, Di Francesco è il più in bilico tra fallimento ed esaltazione. Lo scorso anno, la stagione è stata salvata dalle parate di Allison e dal cammino in Champions. Quest’anno, l’asticella si è alzata. La sua intransigenza e presunzione nell’utilizzare il 4-3-3 senza conoscerne le basi, potrebbe costargli cara.

Il semaforo dei giocatori

Olsen (Giallo): portiere affidabile, ma non è Allison. Ciò significa, mv peggiore e, con il gioco di Di Francesco, almeno 15 gol subiti in più. Traete le coclusioni.

Mirante (Rosso): destinato al ruolo di secondo.

Manolas (Verde): rimane uno dei centrali migliori della serie A, nonostante le difficoltà avute con Di Francesco.

Fazio (Giallo): quest’anno sarà lotta con Marcano. Difficile dire chi la spunterà.

Marcano (Giallo): rispetto a Fazio è più veloce. Il difetto è che non conosce la serie A. Sarà duello fino alla fine.

Juan Jesus (Rosso): rimane uno dei centrali più ridicoli degli ultimi quarant’anni.

Bianda (Rosso): dovrebbe partire come quarto centrale. Magari si farà, ma non subito.

Florenzi (Giallo): quest’anno lo spazio per lui potrebbe ridursi, dato che Di Francesco è intenzionato a lanciare Karsdorp

Karsdorp (Giallo): tutto da scoprire dopo un anno di inattività e in un campionato di fatto inedito.

Kolarov(Verde): rimane uno dei migliori terzini del campionato. Bonus e buoni voti assicurati.

Santon (Rosso): alla Roma avrà paradossalmente meno spazio che all’Inter.

De Rossi (Rosso): l’arrivo di Nzonzi gli toglie il posto da titolare. Dato che ormai non è più quello di un tempo, difficile che se lo riprenda.

Gonalons (Rosso): penoso lo scorso anno, scala ancor più dietro nelle gerarchie.

Pastore (Giallo): con un allenatore normale, giocherebbe trequartista e spaccherebbe. Con uno presuntuoso e incapace come Di Francesco, giocherà interno e faticherà.

Cristante (Giallo): un altro sacrificato sull’altare dell’incompetenza.

Strootman (Rosso): Di Francesco lo ha di fatto silurato. La prossima stagione rischia di vederla più in panca che in campo.

Lo.Pellegrini (Giallo): le qualità le ha e lo ha dimostrato. Tutto sta nel capire il minutaggio.

Coric (Rosso): ripassare a gennaio.

Nzonzi (Verde): possente centrale, farà da muro nel 4-3-3. Buono come ottavo centrocampista, dato che non è tipo da molti bonus.

Perotti (Giallo): tra infortuni e concorrenza, rischia di vedere molto meno il campo.

Dzeko (Giallo): con Di Francesco non arriverà mai a 20 gol. E  dietro di lui c’ Schick che preme.

Schick (Sorpresa): dopo un anno molto particolare, in questa stagione cerca il riscatto.

Kluivert (Sorpresa): attenzione perchè il ragazzo ha doti importanti. Può “espiare” le colpe del padre, dopo un periodo di apprendimento.

Under (Verde): giocatore di qualità che quest’anno deve puntare alla doppia cifra nelle realizzazioni.

El Shaarawi (Rosso): scivola di parecchie posizioni nelle gerarchie di Di Francesco, dopo gli ultmi arrivi.

ALTRI: Fuzato, Lu.Pellegrini, Zaniolo