Guida alla serie A…Chievo 2018/2019: i top e i flop della stagione

Guida alla serie A...Chievo 2018/2019
Guida alla serie A…Chievo 2018/2019

La Rosa

PORTIERI –  Sorrentino, Seculin
DIFENSORI – Bani, Cacciatore, Tomovic, Jarozynski, Valjent, Tanasjievic, Fey, Rigione
CENTROCAMPISTI – Birsa, Giaccherini, Radovanovic, De Paoli, Kiyine, Rigoni, Gaudino, Hetemaj, Garritano,  Cinelli, Mbaye
ATTACCANTI – Stepinski, Djordjevic, Pellissier, Meggiorini Puciarelli, Pellissier, Floro Flores, Leris, Sowe, Jallow.

MASSIMO E MINIMO
RIGORISTA: Stepinski, Djordjevic
INSERIMENTI: Kiyine
TOP: Giaccherini
SORPRESA: Steoinski, Kiyine
DELUSIONE: Djordjevic
IN BILICO: Bani, Birsa

FORMAZIONE BASE
4-3-2-1 – Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Jaroszynski; Hetemaj, Radovanovic, Kiyine; Birsa, Giaccherini; Stepinski

IL TECNICO
Dopo aver salvato il Chievo nella scorsa stagione, quest’anno Lorenzo D’Anna avrà l’occasione di dimostrare quanto vale dall’inizio. Non sarà facile perchè il Chievo tra il processo sportivo e il mercato bloccato, rischia di soffrire anche quest’anno. Anche se il suo 4-3-2-1, sembra più offensivo e propositivo di quello di Maran, sarà dura mantenere la categoria quest’anno.

Il semaforo dei calciatori

Sorrentino (Rosso): la retroguardia del Chievo non è più solida come una volta e anche lui ha qualche passaggio a vuoto a causa dell’età. Quest’anno meglio evitarlo.

Seculin (Rosso): riserva che non riuscirà ascalzare il titolare.

Cacciatore (Giallo): come ottavo di difesa può andare bene. Vero, prende molti gialli ed è oggetto di qualche infortunio di troppo, però rimane una garanzia in termini di affidabilità.

Bani (Giallo):  come avevamo previsto, si è conquistato il posto da titolare. Ora deve diminuire i cartellii e provare a spizzare di testa un po’ di più fruttando la sua altezza.

Tomovic (Rosso): troppe pause, troppi gialli. Non basta la titolarità a consigliarlo. Meglio che lo prendano i vostri avversari.

Valjent (Giallo): parte dietro nelle gerarchie di D’Anna.La concorrenza non è eccezionale, ma lui commette veramente tanti errori. Da valutare nel corso della stagione.

Jaroszynski (Giallo): terzino sinistro titolare che, però, commette ancora troppi errori. Va disciplinato prima di poter essere utile alla causa.

Tanasjievic (Rosso): altro centrale che può giocare anche terzino destro. L’impressione è che potrebbe anche partire per altri lidi.

Frey (Rosso): ormai fuori dal progetto tecnico.

Rigione (Rosso): anche lui potrebbe partire.

Birsa (Giallo): lo scorso anno ha avuto una stagione molto deludente. C’è da capire se in questa si riprenderà. Di certo, meglio che non tiri i rigori. Maneggiare con cura, perchè rappresenta un’incognita.

Giaccherini (Verde): l’unico, vero, centrocampista del Chievo che conviene. Può tranquillamente arrivare a segnare 6-7 gol.

Radovanovic (Rosso): Purtroppo la sua propensione a prendere malus non lo rende appetibile, nonostante la titolarità.

Hetemaj (Rosso): vale per lui lo stesso discorso fatto per Radovanovic.

De Paoli (Giallo): quest’anno potrebbe partire titolare fisso. Deve, però, diminuire i malus  e alzare la media voto se vuole diventare appetibile.

Rigoni (Rosso): Se ne attende l’esplosione da molto tempo, invano. A questo punto non vale più la pena di aspettare.

Gaudino (Giallo): con Maran non ha trovato spazio lo scorso anno, nonostante abbia doti importanti. Le prime amichevoli con D’Anna non sono state incoraggianti da questo punto di vista.

Garritano (Rosso): un altro che Maran aveva epurato. D’Anna, fin qui, sembra verdelo principalmente come riserva. Il suo limite è che è discontinuo e segnac pochino. Guardate altrove.

Kiyine (Sorpresa):  occhio. A Salerno si è fatto notare. Al Chievo la concorrenza non è impossibile e D’Anna sembra volerlo inserire nell’undici base. Può essere una delle rivelazioni del prossimo torneo.

Stepinski (Sorpresa): Può diventare lui il centravanti titolare. Lo scorso anno ha dimostrato di avere tutto per giocare da titolare. Quet’anno deve arrivare in doppia cifra.

Djordjevic (Giallo): prometteva molto al suo sbarco a Roma, poi si è perso tra infortuni e prestazioni scadente. Al Chievo ha l’occasione per riscattars. Da maneggiare con cura, perchè il rischio è più alto del possibile profitto.

Pucciarelli (Rosso): non ha compiuto il salto di qualità che ci si attendeva. Vede poco la porta e manca anche a livello di prestazione.

Meggiorini (Rosso): un attaccante deve fare gol. Lui non ci riesce. Aggiungiamoci che non dovrebbe essere titolare e la convenienza risulta pari a zero.

Pellissier (Rosso): in quella che dovrebbe essere la sua ultima stagione in gialloblù, le presenze saranno centellinate.

ALTRI: Cinelli, Mbaye, Floro Flores, Leris, Sowe, Jallow.