Guida alla serie A…Torino 2018/2019: i top e i flop della stagione

Guida alla serie A…Torino

La Rosa

PORTIERI – Sirigu, Ichazo, Rosati
DIFENSORI – Moretti N’Koulou, Lyanco, Izzo, Bremer, Moretti, Ansaldi, De Silvestri, Ola Aina, Djidji
CENTROCAMPISTA – Meitè, Baselli, Rincòn, Soriano, Lukic, Ljajic, Berenguer
ATTACCANTI – Niang, Iago, Belotti, Edera, Aramu, Damascan, Butic, Zaza

MASSIMO E MINIMO
RIGORISTA: Belotti
INSERIMENTI: Soriano, Baselli, De Silvestri
TOP: Belotti, Iago
SORPRESA: Bremer, Berenguer
DELUSIONE: Ljajic, Niang
IN BILICO: Zaza

FORMAZIONE BASE
3-5-2 Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Soriano, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago, Belotti

IL TECNICO
Walter Mazzarri è stato accontentato in tutto in questa campagna acquisti. La rosa dei granata è anche numericamente folta. L’obiettivo è riuscire a raggiungere l’Euopa League, sogno neanche troppo velato di Cairo. Ora starà a lui vedere di centrare questo obiettivo, anche per rifarsi una verginità dopo le ultime stagioni.

Il semaforo dei giocatori

Sirigu (Verde): rimane uno dei portieri più affidabili della serie A. Da prendere in coppia con Berisha.

Rosati (Rosso): destinato al ruolo di riserva.

Djidji (Giallo): a Nantes con Ranieri non è dispiaciuto. Da capire se si integrerà subito o meno.

Izzo (Verde): il Genoa ne incarna lo spirito battagliero. Può fare un buon torneo.

De Silvestri (Verde): occhio perchè con Mazzarri i bonus rischiano di proliferare.

N’Koulou (Verde): ha dimostrato già lo scorso anno il suo valore. Si ripeterà,

Moretti (Giallo): quest’anno sembra destinato a calare in minutaggio.

Bremer (Sorpresa): ha doti da centralone invalicabile. Se Mazzarri lo addestra bene, può uscirne fuori un signor giocatore.

Ansaldi (Giallo): dipende molto dagli infortuni. Se lo lasciano in pace, può dire la sua.

Lyanco (Giallo): anche lui vittima di malanni fisici. Vale lo stesso dicorso di Ansaldi.

Ola Aina (Rosso): a sinistra c’è concorrenza. Abbiamo più di un dubbio sul fatto che possa esplodere.

Meitè (Giallo): possente mediano che potrebbe avere il suo spazio. E’ un Acquah più tecnico. Il problema è che la concorrenza in mediana è parecchia, specie con l’arrivo di Soriano.

Baselli (Verde): con Mazzarri potrebbe avere più libertà di avanzare per tentare la conclusione. Questo è l’ano della consacrazione.

Soriano (Verde): torna in A con grande spirito i rivalsa. Sembra il giocatore ideale per gli schemi di Mazzarri.

Rincon (Verde): da prendere come ultimo mediano. Il voto lo porta sempre a casa.

Ljajic (Rosso): si difficile collocazione. Potrebbe ancora partire, perchè sembra difficile che abbia spazio in questa squadra.

Berenguer (Sorpresa): Mazzarri o sta inventando ala sinistra. Se la trasformazione riesce, occhio perchè i numeri per fare bene li ha.

Belotti (Verde): con Mazzarri può tornare a essere letale come due anni fa. I venti gol sono alla sua portata.

Iago (Verde): Zaza o meno, rimane imptrescindibile perchè è l’unico che abbia fantasia. Se rimane, gioca sicuro. Se parte, il Toro ci perde.

Niang (Rosso): un nome che fa rima con fallimento.

Zaza (Giallo): la testa non ce l’ha, la tecnica si. Ultima chanche in Italia. Se fallisce, già a gennaio va a fare i balletti in Cina. E le possibilità che fallisca sono alte.

Edera (Rosso): Mazzarri gli concederà delle chanches, il problema è che la concorrenza è molto folta.

ALTRI: Ichazo, Lukic, Aramu, Damascan, Butic