Inter-Cagliari 1-1, tabellino e pagelle, Avramov blinda la porta

Vlada Avramov, il migliore del Cagliari
Vlada Avramov, il migliore del Cagliari

Non serve all’Inter l’assalto all’arma bianca nella ripresa per battere il Cagliari. Gli uomini di Mazzarri buttano alle ortiche altri due punti per manifesta incapacità di segnare. Senza Hernanes e con Alvarez prima e Kovacic poi nel ruolo di interno, i nerazzurri cambiano marcia passando da una Ferrari a due tricicli e la manovra ne risente. L’argentino e il croato, infatti, sbagliano passaggi su passaggi, finendo per rallentare il gioco dei nerazzurri. Altra colpa di Mazzarri è quella di continuare a preferire il fantasma di Milito ad un Icardi, molto più in palla. L’ingresso dell’ex sampdoriano nella ripresa, vivacizza il gioco dei nerazzurri e la manovra nerazzurra inizia a decollare, soprattutto sulla corsia di sinistra, dove Nagatomo mette il turbo. Il Cagliari, dopo un primo tempo chiuso in vantaggio, grazie ad un’ottima organizzazione tattica, nella ripresa ha subìto la pressione nerazzurra, finendo per disunirsi. La squadra di Lopez è stata salvata dalle parate di Avramov, riuscendo a portare a casa un punto prezioso in chiave salvezza. L’Inter, invece, paga la testardaggine di Mazzarri. Anche un cieco vedrebbe che giocatori come Alvarez, Juan Jesus, Jonathan e Kovacic sono in grado solo di fare danni, ma il tecnico continua a insistere su di loro, sperando forse di spremere del sangue da delle rape. Fino a quando il tecnico non capirà che devono andare in campo i giocatori più in forma, come Botta, Icardi e D’Ambrosio, i nerazzurri continueranno a vagare nel limbo. Lopez, ringrazia las cecità del tecnico toscano e  le parate di Avramov e salva la panchina. Il tecnico uruguayano ha attuato una vera e propria rivoluzione, schierando un 4-2-3-1 con Cossu, Adryan e Ibarbo dietro Pinilla ed è stato premiato. La prossima settimana, per lui, diovrebbe essere molto più tranquilla della precedente. LE RETI: Cagliari in vantaggio al 39′ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Pinilla e concesso per un fallo di mano di Juan Jesus su tiro di Ibarbo. Al 51′ l’Inter pareggia. Cross di Nagatomo sulla sinistra, sponda di Icardi di testa per l’accorrente Rolando e, il difensore, a pochi passi dalla porta, di controbalzo, fulmina Avramov.

TABELLINO E PAGELLE
INTER-CAGLIARI

INTER: (3-5-2) –
 Handanović; Rolando 6.5, Samuel 6, Juan Jesus 4.5; Jonathan 5, Guarín 6.5, Kuzmanović 6(78′ Botta SV), Álvarez 5 (66′ Kovacic 4.5), Nagatomo 6.5; Palacio 6, Milito 4.5 (46′ Icardi 6.5 IL MIGLIORE). A disp. Castellazzi, Carrizo, Ranocchia, D’Ambrosio, Zanetti, Andreolli, Cambiasso, Taïder. All. Mazzarri 5.
CAGLIARI: (4-2-3-1) – Avramov 8 (IL MIGLIORE); Dessena 5, Rossettini 6.5, Astori 6.5, Avelar 5.5; Vecino 6.5, Ekdal 5.5; Adryan 5.5 (57′ Eriksson 5.5), Cossu 6.5 (78′ Perico SV), Ibarbo 6.5; Pinilla 6 (71′ Nenè 6). A disp.: Silvestri, Del Fabro, Eriksson, Cabrera, Sau, Nenê. All.: López 6.
Reti: 39′ Pinilla (C), 51′ Rolando (I)
Ammoniti: Juan Jesus (I), Dessena (C), Vecino (C), Ekdal (C), Ibarbo (C)