Juventus-Inter 3-1, tabellino e pagelle, Vidal accademico

Arturo Vidal,il migliore contro l’Inter
Arturo Vidal,il migliore contro l’Inter

La Juventus tritura l’Inter e allunga a nove i punti di vantaggio sulla Roma, fermata dalla pioggia abbattutasi sulla capitale. Non c’è stata gara allo “Juventus Stadium”. Troppo diversi i valori in campo tra una squadra, la Juventus forte sia sul piano tecnico che atletico e un’altra, l’Inter, che assomigliava ad una banda di scolaretti impauriti. Mazzarri, ancora una volta, ha puntato sui cavalli sbagliati, con Kovacic e Alvarez penosi che hanno finito per lasciare troppo solo Palacio. Dall’altra parte una Juve sontuosa con Asamoah e LIchtsteiner che hanno liquefatto Nagatomo e Jonathan e con il trio di centrocampo, Vidal-Pirlo-Pogba che non ha lasciato scampo alla mediana nerazzurra. L’Inter si è vista solo nel finale, quanto la Juve, sul 3-0, ha tirato un po’ i remi in barca e i nerazzurri sono stati ringalluzziti dagli ingressi di Botta, D’Ambrosio e Milito. La rete di Rolando è stata, però, una goccia in mezzo all’Oceano. Conte può essere più che soddisfatto dall’ennesima prova di forza data dai suoi. La Juventus ha superato brillantemente un altro ostacolo e dato l’ennesima prova di forza al torneo. All’Inter non resta che sperare nell’innesto di Hernanes e in qualche mossa più coraggiosa da parte di Mazzarri. Continuare a insistere su gente come Alvarez, Kovacic e Kuzmanovic è follia pura e anche una mediana di cinque uomini la cui qualità complessiva è pari a quella di un acino di uva, non ha motivo di esistere. O il tecnico livornese cambia atteggiamento e uomini o gli interisti, a fine anno, si troveranno a dover rimpiangere Stramaccioni. LE RETI: Juventus in vantaggio al 16’ con Lichtsteiner che, taglia in area e, di testa, in tuffo, mette dentro un pallone servitogli da un lancio perfetto di Pirlo. Al 47’ Chiellini raddoppia, sugli sviluppi di un corner, sfruttando un pallone vagante in area. Al 56’ Vidal triplica, sfruttando una respinta di Handanovic e mettendo dentro il suo undicesimo gol in campionato. Al 72’ Rolando, sugli sviluppi di un corner, sigla il gol della bandiera, con un bel sinistro.

TABELLINO E PAGELLE
JUVENTUS-INTER 3-1

JUVENTUS: (3-5-2) – Storari SV; Barzagli 6.5 (63′ Caceres 6), Bonucci 6, Chiellini 7; Lichtsteiner 7.5 (82′ Isla SV), Vidal 7.5, Pirlo 7, Pogba 7, Asamoah 7.5; Tevez 6.5, Llorente 6 (86′ Vucinic SV). A disp. Rubinho, Vannucchi, Ogbonna, Caceres, Peluso, Padoin, Marchisio, Pepe, Isla, Vucinic, Giovinco. All. Conte 7.5.
INTER: (3-5-1-1) –  Handanovic 6; Campagnaro 4.5, Rolando 6.5 (IL MIGLIORE), Juan Jesus 4.5; Jonathan 4.5 (58′ D’Ambrosio 6.5), Kovacic 4 (61′ Botta 6.5), Kuzmanovic 4 (55′ Milito 5), Taider 5, Nagatomo 5.5; Alvarez 4.5; Palacio 5. A disp. Castellazzi, Carrizo, Zanetti, Andreolli, Icardi, Mudingayi, Ranocchia, Samuel. All. Mazzarri 4.
Reti: 16′ Lichtsteiner (J), 47′ Chiellini (J), 56′ Vidal (J), 72′ Rolando (I).
Ammoniti: Pogba (J), Kuzmanovic (I), Alvarez (I), Campagnaro (I).