Livorno-Genoa 0-1,tabellino e pagelle, Perin mani d’oro

Mattia Perin, il migliore del Genoa
Mattia Perin, il migliore del Genoa

Il Genoa batte il Livorno e dimentica il derby. I toscani sono stati sfortunati, perché, per quel che si è visto in campo, il pareggio sarebbe stato più giusto. Paulinho ed Emeghara sono stati imprecisi al momento di battere a rete, pur mettendo, spesso e volentieri in difficoltà il Genoa con la loro velocità. Non vi è dubbio che, tra i liguri, il migliore in campo sia stato Perin. Gasperini ha da tempo messo da parte il calcio spettacolo che lo aveva reso famoso, per passare ad una squadra molto più coperta, abile nel chiudere gli spazi ed aggredire in contropiede. Evidentemente le esperienze di Inter e Palermo lo hanno scottato e, ora, preferisce fare punti, piuttosto che giocare bene. Il Livorno si mangia le mani per l’occasione persa. Vincere oggi sarebbe stato importantissimo per dare una scossa alla classifica. La squadra rimane, invece, impantanata nei bassifondi. LA RETE: Genoa in vantaggio al 10’. Matuzalem batte una punizione, Benassi, in area respinge addosso ad Antoneli, la palla arriva a Gilardino che trova la pronta risposta di Bardi in uscita, ma, sul pallone si avventa Antonelli che segna.

TABELLINO E PAGELLE
LIVORNO-GENOA 0-1

LIVORNO: (5-3-2) – Bardi 5,5; Piccini 5 (58′ Belfodil 5), Ceccherini 6, Emerson 6, Coda 5, Mesbah 6; Benassi 5.5, Luci 6, Greco 5 (71′ Duncan 5); Paulinho 6 (IL MIGLIORE), Emeghara 6 (87′ Borja SV). A disp. Anania, Aldegani, Valentini, Castellini, Rinaudo, Biagianti, Mosquera. All.: Di Carlo 6.
GENOA: (3-4-3) – Perin 7 (IL MIGLIORE); Burdisso 5.5, Portanova 5.5, Marchese 6; Vrsaljko 6 (50′ Motta 6), Matuzalem 6, Bertolacci 5.5 (75′ Cabral 5), De Ceglie 5 (61′ Sturaro 6); Konaté 5, Gilardino 5, Antonelli 6.5. A disp. Bizzarri, Albertoni, De Maio, Antonini, Cofie, Centurion, Sculli, Fetfatzidis, Calaiò. All.: Gasperini 6..
Reti: 10′ Antonelli (G)
Ammoniti: Coda (L), Mesbah (L), Greco (L), Sturaro (G), Burdisso (G), Portanova (G).