Serie A, i giocatori top del momento

Morata, è il suo momento  in serie A
Morata, è il suo momento in serie A

Zappacosta, Donsah e Morata sono i giocatori più in ascesa in questo momento. Confrontiamoli con alcuni loro colleghi di reparto.

ZAPPACOSTA
A inizio stagione Zappacosta era impiegato come terzino destro e il suo rendimento non era poi così spettacolare. Voti appena sufficienti e nessun bonus. La svolta il ragazzo l’ha avuta il 7 dicembre, quando Colantuono, in seguito all’infortunio di Raimondi, ha spostato l’ex Avellino nel ruolo di ala sinistra. Risultato: 9 presenze, 3 reti e voti altissimi. Tutto il contrario della prima parte dove aveva accumulato 10 gettoni e 2 gialli. Il ragazzo spinge, difende e s’inserisce. Noi pensiamo possa segnare almeno un altro paio di gol in serie A Meglio lui di Maicon, in chiara fase involutiva.

DONSAH
Con Zola al timone del Cagliari qualcosa è cambiato soprattutto per Donsah. Il ghanese è passato da oggetto misterioso a titolare inamovibile. Prima dell’avvento di Magic Box il ghanese era stato titolare in serie A solo contro l’Empoli. Dopo la  scoppola dell’esordio contro il Palermo, Zola gli ha affidato le chiavi del centrocampo. Risultato: 5 presenze, 1 gol, 1 assist e media voto di tutto rispetto. Se cercate un centrocampista “siorpresa” che possa fare la differenza, fateci un pensierino. Meglio lui di Kovacic, le cui quotazioni sono in drastico calo, specie con gli innesti di Brozovic e Shaqiri.

MORATA
Tanto tuonò che piovve verrebbe da dire. Per mesi ci siamo chiesti se Morata sarebbe diventato titolare della Juventus e se aveva le qualità per imporsi e, contro il Milan, abbiamo avuto la risposta. Llorente è stato definitivamente scavalcato. Lo spagnolo ora è a quota 5 gol. Se si pensa che ha giocato la miseria di 691 minuti si capisce come i margini di miglioramento siano enormi. Quella di sabato era appena la quinta presenza da titolare e lo spagnolo ha segnato tre dei suoi cinque gol partendo dalla panchina. Non c’è bisogno di essere veggenti per capire che, giocando con continuità, i suoi numeri non possono non migliorare. Si parla tanto di possibili nuovi acquisti che possono far fare il salto di qualità alle squadre di fantacalcio. I nomi di Eto’o e Doumbia sono sulla bocca di tutti. E se, invece, il capocannoniere del girone di ritorno della serie A fosse Morata? Noi ci crediamo.