Serie A, Palermo-Udinese 1-1: commento e tabellino

Dybala, il migliore di Palermo-Udinese
Dybala, il migliore di Palermo-Udinese

Il Palermo domina ma spreca troppo pareggiando in casa contro l’Udinese. Colpiti a freddo da Thereau, i rosanero hanno reagito immediatamente stringendo i friulani nella propria area di rigore. Dybala ha riequilibrato il match su rigore, e si è conquistato un secondo penalty. Dal dischetto però questa volta si è presentato Vazquez che si è fatto ipnotizzare da Karnezis. Sta proprio qui il grande limite dei siciliani: non aver concretizzato l’enorme mole di gioco costruita. L’Udinese è stata ordinata e nulla più. Ai punti il Palermo avrebbe meritato di stravincere, ma non è stato così. Impietoso ilo confronto tra Dybala e Muriel. L’argentino è stato il migliore del match, facendo ammattire i difensori bianconeri. Il colombiano, invece, ha confermato la sua crisi infinita: molte azioni fini a sé stesse, nessun apporto alla manovra. Senza Di Natale l’attacco friulano è sterile più del Sahara. Più in generale però, non convince la manovra della squadra: Kone ha fallito l’ennesima prova stagionale, ma il greco non è l’unico colpevole. Stramaccioni non ha ancora trovato la quadratura del cerchio. Diverso il discorso per il Palermo: i rosanero giocano un calcio piacevole, ma pagano la mancanza di un killer d’area. Dybala e Vazquez sono eccezionali costruttori di gioco, ma entrambi poco concreti. I tifosi possono comunque essere soddisfatti. Questa squadra farà strada.

LE RETI
5′: sugli sviluppi di una punizione Thereau raccoglie una respinta di Sorrentino su colpo di testa di Danilo e insacca.
42′: Dybala trasforma un rigore concesso per fallo di Badu su Barreto.

IL TABELLINO
PALERMO: (3-5-2) – 
Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Pisano (77′ Vitiello), Bolzoni (62′ Belotti), Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala. A disp. Ujkani, Rigoni, Della Rocca, Feddal, Chochev, Emerson, Daprelà, Joao Silva, Terzi, Quaison. All. Iachini.
UDINESE: (4-3-1-2) – Karnezis; Widmer (13′ Pasquale), Heurtaux, Danilo, Piris; Badu, Allan, Guilherme; Bruno Fernandes (59′ Kone); Thereau, Muriel (75′ Pinzi). A disp. Schuffet, Brkic,Halberg, Bubnjic, Belmonte, Wague, Zapta,Evangelista, Geijo All. Stramaccioni.
Reti: 5′ Thereau (U), 42′ Dybala su rig.(P)
Ammoniti: Sorrentino (P); Badu, Allan, Piris, Pinzi, Kone (U)

IL MIGLIORE
DYBALA fa quello che vuole: un gol, un palo, un rigore procurato e una vagonata di ammonizioni procurata. Rimane una domanda: perchè non ha tirato il secondo penalty?

IL PEGGIORE
VAZQUEZ gioca bene, ma il rigore sbagliato pesa come un mascigno sulla sua prestazione.