Serie A, prima giornata: Verona-Roma 1-1, pagelle “ragionate”

Gervinho, il peggiore di Verona-Roma
Gervinho, il peggiore di Verona-Roma

Primo passo falso della Roma in campionato. I giallorossi pareggiano a Verona, dimostrando gli stessi identici limiti dello scorso anno. Non basta inserire Dzeko nel motore se poi la squadra non riesce a costruire. Garcìa (voto 4) si conferma uno dei tecnici tatticamente peggiori della serie A, facendosi imbrigliare da Mandorlini (7). Il primo errore il tecnico francese lo fa a livello motivazionale, presentando una squadra che non entra in campo con la necessaria cattiveria. Il secondo continuando a insistere su Gervinho (voto 4.5). L’ivoriano si conferma un eccellente centrometrista, ma un ridicolo attaccante, finendo sempre per litigare con il pallone. Se aggiungiamo che anche Salah (5) è un lontano parente di quello di Firenze, ovvio che la manovra stenti a decollare. Così, Dzeko (6.5), finisce per giocare da solo.
A centrocampo, Pjanic (6), va a corrente alternata mentre De Rossi (5.5) è spento e senza idee, anche se cerca di sopperire con la grinta. Non può bastare la grinta di Naingollan (6.5).
La difesa giallorossa, infine, soffre molto sugli esterni. Se Florenzi (6.5) è, però, pur soffrendo Juanito (6.5), è propositivo in fase di spinta (oltre ad avere il merito di trovare il gol) non lo stesso si può dire di Torosidis (5), letteralmente martoriato da Jakovic (7).
Il migliore della gara è Halfredsson (7.5): l’islandese domina a centrocampo e mette a segno l’assist per il gol. Toni (6.5), ingaggia un bel duello con Manolas (6.5), mentre Castan (5.5) dimostra di non essere ancora al massimo. In porta, Szczesny (6.5) vince la sfida con Rafael (6) colpevole sul gol, anche se poi si fa perdonare con alcuni buoni interventi.
Tra gli scaligeri, Pisano (6) è il peggiore di una difesa dove Moras, Marquez e Souprayen (6.5) giocano una gara di grande sostanza. A centrocampo bene Sala (6.5), benino Greco (6).
Tra i subentranti, Iago (5.5), ci mette grinta, ma poche idee, come Keita (5.5). Siligardi (6) entra e dà una mano.

TABELLINO E PAGELLE
Verona-Roma 1-1
Verona (4-3-3): Rafael 6; Pisano 6, Marquez 6.5, Moras 6.5, Souprayen 6.5 (33′ st Romulo SV); Sala 6.5, Greco 6, Hallfredsson 7.5; Gomez 6.5 (29′ st Siligardi 6), Toni 6.5, Jankovic 7 (38′ st Pazzini SV). A disposizione: Gollini, Vencato, Albertazzi, Bianchetti, Winck, Viviani, Laner, Zaccagni, Checchin. All: Mandorlini 7.
Roma (4-3-3): Szczesny 6.5; Florenzi 6.5, Manolas 6.5, Castan 5.5, Torosidis 5; Pjanic 6, De Rossi 5.5 (dal 20′ s.t. Keita 5.5), Nainggolan 6.5; Gervinho 4.5 (dal 38′ s.t. Ibarbo SV), Dzeko 6.5, Salah 5 (dal 20′ s.t. Iago 5.5). (De Sanctis, Lobont, Gyomber, Anocic, Paredes, Uçan, Machin, Totti, Ljajic). All. Garcia 4.
Ammoniti: Souprayen (V), Gomez (V), Castan (R) per gioco scorretto.
Recuperi: 0′ p.t., 4′ s.t.
Assist: Halfredsson
I Migliori: Halfredsson (V) e Szczesny (R)
Il Peggiore: Gervinho
Gol da fuori: Florenzi