Serie A quattordicesima giornata: Roma-Sassuolo 2-2, tabellino e commento

Zaza, il migliore di Roma-Sassuolo
Zaza, il migliore di Roma-Sassuolo

La Roma pareggia in extremis contro il Sassuolo e manca l’occasione di avvicinarsi alla Juventus. I giallorossi toppano alla grande quella che doveva essere una prova di maturità, mostrando limiti tecnici e caratteriali evidenti.
La gara contro i neroverdi ha detto che Manolas non vale un dito di Benatia a livello di personalità e concentrazione e che Yanga Mbiwa è l’ennesimo bidone che toglie spazio a italiani più meritevoli (ogni riferimento a Romagnoli, mandato a Genova, non è puramente casuale). De Rossi si è dimostrato una volta di più allergico alle gare che contano, mentre Iturbe ha toppato l’ennesima opportunità. Anche De Sanctis has tradito per l’ennesima volta in stagione. Forse i giallorossi farebbero bene a fare un bagno d’umiltà, perchè la qualità di molti di loro lascia a desiderare. Le uniche note liete in questa serata sono venute da Ljajic e Florenzi. In questo momento, il serbo è devastante e merita di giocare sempre.
Nel Sassuolo, Zaza è stato devastante, ma anche Taider ha giocato su buoni livelli. Chi ha deluso è Berardi, Il gioiellino neroverde non vive un buon momento e all’Olimpico lo ha dimostrato una volta di più.

LE RETI
Al 15′ su retropassaggio di Yanga-Mbiwa, De Sanctis ritarda il rilancio, il pallone viene intercettato da Zaza e la palla entra in porta. 
Al 18′ lancio lungo di Missiroli per Zaza che entra in area e a tu per tu con De Sanctis non sbaglia.
Al 78′ Ljajic trasforma un rigore concesso per fallo di mano di Vrsaljko in area.
Al 93′ Gervinho serve Florenzi sulla destra, cross basso sul lato opposto per Ljajic che a porta vuota mette la palla in rete. 

IL TABELLINO
ROMA: (4-3-3) – De Sanctis; Florenzi, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Pjanic (72′ Keita), De Rossi, Strootman (54′ Nainggolan); Iturbe (55′ Gervinho), Ljajic, Destro. A disp: Skorupski, Maicon, Astori, Cole, Somma, Borriello, Emanuelson, Totti. All. Garcia
SASSUOLO: (4-3-3) – Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Taider, Missiroli, Brighi (81′ Biondini); Berardi (81′ Floro Flores), Zaza (85′ Floccari), Sansone. A disp: Pomini, Polito, Longhi, Antei, Ariaudo, Gazzola, Chibsah, Terranova, Pavoletti. All. Di Francesco
Reti: 15′ Zaza (S), 18′ Zaza (S), 78′, 93′ Ljajic (R)
Ammoniti: Pjanic, Nainggolan (R), Berardi,  Peluso (S)
Espulsi: De Rossi (R), Vrsaljko (S)

TOP
Zaza segna due gol, mettendo a nudo i limiti della difesa giallorossa. Yanga-Mbiwa e Manolas vedono i sorci berdi con lui.

FLOP
De Rossi ancora una volta viene a mancare quando la Roma ha bisogno di lui. Ormai è una costante della sua carriera.