Serie A trentesima giornata: i consigli

Antonio Candreva,da evitare nella trentesima giornata
Antonio Candreva,da evitare nella trentesima giornata

Ecco i nostri consigli per la trentesima giornata di serie A.

Genoa-Cagliari: difese out in questa sfida. Nel Genoa, Bertolacci, Perotti, Iago, Borriello ed Edenilson vanno messi per forza. Nel Cagliari bene Farias e Sau, giocatori che, in velocità, possono far male. Fate un pensierino anche ad Ekdal.

Parma-Juventus: il Parma ha giocato diversi scherzetti in questo periodo, ma pensare possa riuscire a fare lo stesso anche con la Juventus. Tra i bianconeri bisogna puntare su su Morata, Marchisio e Pereyra. Occhio in particolar modo a Llorente: se non riesce a incidere neanche in questa gara la sua stagione può dirsi conclusa anzitempo. Anche Coman ha una grande occasione: all’andata fece bene. Forse potrebbero avere qualche difficoltà Sturaro e De Ceglie. Tra le fila del Parma, gente come Lodi, Varela e Belfodil potrebbero forse giocare qualche scherzetto. Gli altri non conviene neanche pensarli.

Verona-Inter: Toni non vede l’ora di giocare uno scherzetto ai nerazzurri. Fate attenzione anche al trio Halfredsson-Jankovic-Juanito. La difesa degli scaligeri è da codice rosso. Nell’Inter, Icardi e Palacio possono fare molti danni. Guarìn il suo lo fa. Anche la difesa nerazzurra è meglio lasciarla a riposo. Shaqiri non ingrana.

Cesena-Chievo: gara che si prospetta combattuta. Nel Cesena, oltre al duo Brienza-Defrel, potete schierare anche Carbonero e Krajnc. La coppia Lucchini-Capelli va in difficoltà contro chiunque. Giorgi e Cascione rischiano di finire schiacciati.
Nel Chievo Zukanovic e Frey possono far male sulle fasce. Gli inserimernti di Izco ed Hetemaj possono fare la differenza. Meggiorini e Paloschi sanno come colpire. Da evitare Radovanovic e Schelotto.

Atalanta-Sassuolo: nelle fila dell’Atalanta solo Gomez, Moralez e Zappacosta potrebbero regalare qualche bonus. Cigarini è in crisi involutiva, mentre Denis non riesce più ad azzeccare un pallone. La difesa degli orobici è da 5 fisso. Nel Sassuolo, Cannavaro e Acerbi possono dormire sonni tranquilli. Missiroli, Zaza, Sansone e Berardi: uno o più di questi segneranno sicuro. Gli unici giocatori che non schiereremmo sono Longhi e Gaazzola.

Lazio-Empoli: all’andata ci fu la sorpresona e l’Empoli ha tutto per ripetersi, quindi non date per spacciati i toscani. Nella Lazio De Vrij non sbaglia un colpo. Felipe Anderson può far saltare il banco e Klose può essere determinante. Per quanto possa sembrare un azzardo, in questa gara non schiereremmo Biglia, Parolo e Candreva: contro il centrocampo di Sarri sono destinati a soffrire.
Nell’Empoli Hjsay e Mario Rui potrebbero fare la differenza. Valdifiori non fallisce mai. Occhio alla velocità di Saponara e Pucciarelli. Questa non sembra la gara ideale per puntare su Rugani. Maccarone avrà dei problemi contro De Vrij.

Napoli-Fiorentina: si sfidano le due deluse della Coppa Italia. Sta messo peggio il Napoli. Higuaìn, però, nelle grandi sfide si esalta e non segna da troppo per non puntarci. Gabbiadini e Insigne sembrano gli unici in grado di accendere la luce. Da Albiòl ad Hamsik, passando per David Lopez e De Guzman, meglio evitare gli altri azzurri.
Nella Fiorentina il trio Salah-Diamanti-Babacar rischia di creare non pochi problemi ai partenopei. Le punizioni di Pasqual e Mati Fernandez possono cogliere impreparata la difesa di Benitez. Chi non convince è Borja Valero: per lui è una stagione no. Rinunciate anche a Badelj e Tomovic.

Torino-Roma: granata superiori sulle fasce con Darmian e Bruno Peres. La Roma ha abbassato il proprio baricentro, giocando più coperta nelle ultime gare, ma Manolas e Astori rischiano comunque grosso. El Kaddouri pare aver ingranato. Glik, ormai, è un attaccante aggiunto.  Da non schierare Bovo e Moretti, oltre a Benassi.
Nella Roma, Pjanic pare essersi messo alle spalle, il pessimo stato di forma dell’ultimo periodo. La vera garanzia, però, è Florenzi. Ljajic è l’unico attaccante della Roma che sappia come si segna. Naingollan ha un calo di forma. De Rossi sbaglia tutto.

Udinese-Palermo: si affrontano due squadre in crisi, ma l’Udinese ha meno qualità. Tra i friulani punteremmo solo su Widmer, Kone, Di Natale e Thereau, gli unici in grado di regalare qualche brivido. Gli altri sono a rischio.
Tra le fila del Palermo, Vazquez deve farsi perdonare l’erroraccio contro il Milan. Gli inserimenti di Rigoni possono far pendere il match dalla parte dei rosanero. Rispoli può risultare determinante giocando contro Gabriel Silva. Non schierate Barreto, psicologicamente a pezzi, e il duo Chochez-Jajalo.

Milan-Sampdoria: Cerci-Menez contro Eto’o-Muriel-Eder. La sfida si decide qui. Difese e centrocampo dovrebbero annullarsi.Tra i rossoneri da evitare Destro, corpo estraneo alla squadra, Van Ginkel, troppo compassato, e il duo Mexes-Paletta. Tra i blucerchiati lasciate fuori Mesbah e il trio Obiang-Palombo-Soriano.